Frazione Pedagna, San Colombano Certenoli, 30.10.1944

(Genova - Liguria)

Frazione Pedagna, San Colombano Certenoli, 30.10.1944

Frazione Pedagna, San Colombano Certenoli, 30.10.1944
Descrizione

Località Frazione Pedagna, San Colombano Certenoli, Genova, Liguria

Data 30 ottobre 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 8

Numero vittime uomini 8

Numero vittime uomini adulti 7

Numero vittime uomini anziani 1

Descrizione: Dopo l’estate, l’intensificarsi delle operazioni partigiane in zona porta ad una crescente pressione sui nazifascisti che si trovano sempre più spesso vittime di attacchi e imboscate. La Div. Monterosa è ormai consapevole delle tecniche di guerriglia adottate dalle formazioni partigiane. In risposta a queste, da un lato i repubblicani si impegnano nel rendere ostile la popolazione ai partigiani con l’intento di far venir loro meno le risorse e gli approvvigionamenti, dall’altro in una campagna di rastrellamenti e tentativi di infiltrazione nelle formazioni ribelli.
Il 29/10/44, un gruppo di partigiani, sulla statale nei pressi di San Colombano Certenoli, attacca un reparto alpini della sezione trasporti della Div. Monterosa. Nello scontro muore il capitano De Kummerlin, comandante della sezione. Immediatamente sette patrioti, catturati precedentemente, vengono prelevati dalle carceri di Chiavari e fucilati, unitamente ad un ottavo elemento non identificato, in frazione Pedagna, nel luogo ove era caduto il capitano De Kummerlin.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rappresaglia

Estremi e note penali: Piccin Giovanni. Il 02/04/1946, La Corte d’Assise di Chiavari assolve l’imputato per insufficienza di prove.
Il 29/10/1947 la Corte d’Assise di Genova dichiara di non doversi procedere per essersi estinto il reato per amnistia e ne ordina la scarcerazione se non detenuto per altra causa.

Scheda compilata da Francesco Caorsi, Alessio Parisi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-08-23 13:52:43

Vittime

Elenco vittime

Bordone Cesare, nato il 13/07/1883 a Riomaggiore (Sp), Div. Coduri Brg. Dall’Orco - V. Comandante Btg.
Bucciarelli Ugo, (“Terremoto”), nato il 09/11/1922 a Sestri Levante (Ge), Div. Coduri, Brg. Zelasco
Emili Arnaldo, nato il 12/08/1894 a Fosdinovo (Ms)
Gavignazzi Alfredo, (“Terribile”), nato il 07/08/1925 a Cavi di Lavagna (Ge), Div. Coduri
Pisani Giuseppe, non è stato possibile reperire ulteriori informazioni biografiche
Salvi Severino, (“Marinaio”), nato il 04/08/1921 a Varese Ligure (Sp) Brg. Centocroci
Tosi Romualdo, (“Campegli”), nato il 24/04/1924 a Castiglione Chiavarese (Ge), Div. Coduri Brigata Zelasco
Sconosciuto, (di anni 18?)

Elenco vittime partigiani 8

Bordone Cesare
Bucciarelli Ugo “Terremoto”
Emili Arnaldo
Gavignazzi Alfredo \"Terribile\"
Pisani Giuseppe
Salvi Severino “Marinaio”
Tosi Romualdo(“Campegli”
Sconosciuto

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a San Colombano Certenoli, fraz. Pedagna

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: San Colombano Certenoli, fraz. Pedagna

    Anno di realizzazione: 1965

    Descrizione: Lapide in marmo, fraz., Pedagna, San Colombano Certenoli, Genova. Committenti: ANPI di Genova, Comune di San Colombano Certenoli, 1965.

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: Commemorazione annuale organizzata dal Comune di San Colombano Certenoli e dall’Anpi

Bibliografia


Anna Alberico, Il collaborazionismo fascista e i processi alla corte straordinaria d'assise : Genova 1945-1947, COEDIT, Genova, 2007.
Amato Berti, Marziano Tasso, Storia della divisione Garibaldina Coduri, Seriarte, Genova, 1982
Alessandro Cipriani, La " Silvio Parodi" : storia della Brigata nera genovese : luglio 1944 / aprile 1945, centro edit. imperiese, Imperia, 1998.
Carlo Cornia, Monterosa. Storia della Divisione Alpina Monterosa della RSI, tipografia Del Bianco, 1971, Udine.
Franco Gimelli, Paolo Battifora, Dizionario della Resistenza in Liguria, De Ferrari, Genova, 2008.
Giorgio Gimelli, La Resistenza in Liguria: cronache militari e documenti, Carocci, Roma, 2005.
Memorie nella pietra. Monumenti alla Resistenza ligure 1945-1995, Istituto storico della Resistenza in Liguria, Genova, 1996.
Lazzaro Ricciotti, Le Brigate Nere, Rizzoli, Milano, 1983
Francesco Tuo, Pierfranco Malfettani, Carlo Viale, I Caduti della RSI Genova 1943-46, suppl. alla rivista Tradizione, Genova, 2008.

Sitografia


-banca dati del ministero della Difesa per i caduti in guerra :
http://www.difesa.it/Il_Ministro/ONORCADUTI/Pagine/Amministrativo.aspx

-banca dati dell’istituto del nastro azzurro per i decorati: http://decoratialvalormilitare.istitutonastroazzurro.org/

Fonti archivistiche

Fonti

A .Ilsrec fondo DV