La storia, la memoria, la giustizia tra guerra e dopoguerra


IL CASO DEL FRIULI E DELLA VENEZIA GIULIA 1943 – 1947

Udine – mercoledì 18 novembre
Trieste – giovedì 19 novembre

Il seminario di studi ha avuto l’obiettivo di offrire un aggiornamento sullo stato delle ricerche svolte in regione nell’ambito del progetto “Atlante delle stragi naziste e fasciste in Italia”. Tale progetto si inserisce nell’ambito dei percorsi di ricerca attivati dagli Atenei del Friuli Venezia Giulia sul tema più generale della “transizione” fra guerra e dopoguerra nell’area adriatica. La schedatura degli episodi ha consentito l’avvio di un ricco filone di ricerca che ha permesso di affrontare le dinamiche repressive poste in essere nel territorio regionale durante il periodo dell’occupazione, permettendo di definire un quadro più organico e preciso. La creazione della Zona d’Operazioni Litorale Adriatico, in un’area segnata da forti conflitti nazionali, rende infatti il Friuli Venezia Giulia un caso esemplare per capire come si costruirono le strategie di controllo ed esercizio della violenza sia verso le formazioni partigiane sia verso i civili.
L’analisi del fitto intreccio di problematiche emerse durante il conflitto ha permesso, inoltre, di guardare con maggiore consapevolezza alla transizione post-bellica. Le carte delle Corti Straordinarie d’Assise (CAS) sono state utilizzate come lente attraverso la quale leggere, con attenzione critica, gli episodi di brutalità, di complicità e di collaborazionismo.

Programma

18 novembre

Salone del Tiepolo di Palazzo Caiselli
Vicolo Florio 2, Udine

L’Atlante delle stragi nazifasciste in Italia

ore 10-13

Il progetto nazionale “Per un atlante delle stragi nazifasciste in Italia”

Moderatore Andrea ZANNINI (Università di Udine)

Relatori:

Carlo SMURAGLIA (Presidente nazionale Anpi), Giustizia e verità per le stragi nazi-fasciste.

Paolo PEZZINO (Università di Pisa), L’Atlante delle stragi naziste e fasciste: nuove acquisizioni e snodi interpretativi.

Francesca GORI (Università di Pisa), La banca dati delle violenze naziste e fasciste in Italia. 1943-1945.

ore 15-18

Le stragi nazi-fasciste in Friuli Venezia Giulia. Sviluppo, metodi ed obiettivi della ricerca

Moderatore Paolo FERRARI (Università di Udine)

Relatori:

Giorgio LIUZZI (Irsml FVG), Fonti e metodo.

Fabio VERARDO (Irsml FVG e Ifsml), Dati generali, elaborazione delle schede.

Irene BOLZON (Irsml FVG e Ifsml), Bilancio e nuove prospettive di ricerca. Una lettura critica.

Toni ROVATTI (Università di Bologna), Sanzioni al fascismo: obiettivi ed esempi di giustizia di transizione in Italia.


19 novembre

Sala “Tiziano Tessitori”
piazza Oberdan 5, Trieste

Giudicare il passato. Carte processuali e memoria della giustizia di transizione.
Dai tribunali speciali alle corti d’assise straordinarie

ore 9.30-13

Tra violenza, collaborazionismo e transizioni

Moderatore Anna VINCI (Presidente dell’Irsml FVG)

Relatori:

Luigi GANAPINI (Università di Bologna), Dal conflitto al giudizio: le Resistenze e le responsabilità della guerra.

Fabio VERARDO (Irsml FVG e Ifsml), Le caratteristiche e le peculiarità delle Corti d’Assise Straordinarie di Udine e Trieste.

Tristano MATTA (Irsml FVG e Presidente dell’Istituto Livio Saranz), Le violenze al confi ne orientale. Una riflessione su ricostruzioni e rimozioni.

Antonietta COLOMBATTI (Archivio di Stato di Trieste), La Corte d’assise straordinaria di Trieste: storia archivistica e strumenti di ricerca nell’Archivio di Stato di Trieste.

ore 15-18

Le Corti d’Assise Straordinarie

Moderatore Raoul PUPO (Università di Trieste)

Relatori:

Nereo BATTELLO (avvocato e Senatore della Repubblica), Avvocati a Trieste e Gorizia nei processi innanzi alle CAS.

Carlo Maria ZAMPI (magistrato), La repressione “legale” nell’Operationszone Adriatisches Küstenland: la Corte Speciale per la Sicurezza Pubblica.

Luca BALDISSARA (Università di Pisa), Una via giudiziaria alla democrazia? I processi del dopoguerra tra diritto e politica.

Alessandro GIADROSSI (avvocato), Corte d’assise straordinaria di Trieste. L’amnistia Togliatti e quella del GMA.

Conclusioni

Anna VINCI (Presidente dell’Irsml FVG) e Roberto SPAZZALI (Direttore dell’Irsml FVG)


Video

Le stragi nazi-fasciste in Friuli Venezia Giulia. Fonti e metodo

Giorgio Liuzzi

liuzzi

Le stragi nazi-fasciste in Friuli Venezia Giulia. Dati generali, elaborazione delle schede

Fabio Verardo

verardo

Le stragi nazi-fasciste in Friuli Venezia Giulia. Bilancio e nuove prospettive di ricerca. Una lettura critica

Irene Bolzon

bolzon