Piazza della Chiesa, Vallemosso, 23.12.1943

(Biella - Piemonte)

Piazza della Chiesa, Vallemosso, 23.12.1943

Piazza della Chiesa, Vallemosso, 23.12.1943
Descrizione

Località Piazza della Chiesa, Valle Mosso, Biella, Piemonte

Data 23 dicembre 1943

Matrice strage Fascista

Numero vittime 3

Numero vittime uomini 3

Numero vittime uomini adulti 3

Descrizione: Dopo le azioni a Borgosesia, Crevacuore e Cossato, il battaglione Gnr, rinforzato da militari tedeschi, il 23 dicembre raggiunge Vallemosso, nella valle dello Strona, dove il 20 dicembre c’era stato uno sciopero imponenente. I nazifascisti entrano in paese sparando a vista e rastrellando le case del centro: trascinano nella piazza parrocchiale tutti quelli che trovano, tra cui anche alcuni industriali e mettono al muro i tre civili, scelti a caso fra i presenti. I nazifascisti, dopo aver abbandonato il paese, mettono a ferro e fuoco la frazione Crocemosso compiendo saccheggi.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: furto e-o saccheggio,incendio di abitazione

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da Enrico Pagano
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-03-30 20:28:30

Vittime

Elenco vittime

Camozza Gino, nato a Monselice (Pd) il 17.12.1924,
Lanzone Ugo, nato a Crocemosso, frazione di Vallemosso (Bi), il 06.07.1903
Panichi Francesco, nato a Sansepolcro (Ar) il 08.07.1916, residente a Vallemosso (Bi),

Elenco vittime civili 3

Camozza Gino
Lanzone Ugo,
Panichi Francesco

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


63. battaglione M “Tagliamento”

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Valle Mosso, cimitero

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Valle Mosso, cimitero

    Descrizione: lapide “Vallemosso ai suoi caduti per la libertà 1943-1945”, presso cimitero comunale

Bibliografia


Claudio Dellavalle, Operai, industriali e partito comunista nel Biellese 1940-1945, Feltrinelli, Milano, 1978, p. 99
Anello Poma, Gianni Perona, La Resistenza nel Biellese, Guanda, Parma, 1972, p. 100
Guido Quazza, La Resistenza italiana. Appunti e documenti . Un diario partigiano, Giappicchelli, Torino, 1966, p. 157
Pietro Secchia, Cino Moscatelli, Il Monte Rosa è sceso a Milano. La Resistenza nel Biellese, nella Valsesia e nella Valdossola, Einaudi, Torino, 1958, p. 115
Luigi Moranino, Il primo inverno dei partigiani biellesi, Isrsc Bi-Vc/Anpi Cossato-Valle Strona, Borgosesia, 1994, p. 15
Il combattente, in “L’Impegno”, n. 0, aprile 1981
Piero Ambrosio, Dicembre 1943: iniziano le azioni contro i “ribelli”, in “l'impegno”, n. 4, dicembre 1983
“L’informatore alpino”, n. 11, 30/12/1943

Sitografia


https://picasaweb.google.com/gualaluciano/BIELLESERIBELLE#5437079441978659698

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Centrale dello Stato, MI, DGPS, AGR, RSI, 1943-45, Cat. Movimento Sovversivo, b. 8, f. Vercelli. Situazione politica ed economica 70/1
Archivio Centrale dello Stato, MI, DGPS, AGR, RSI, 1943-45, Cat. Movimento Sovversivo, b. 8