Frazione Crovella e piazza del Municipio, Vallemosso, 02.05.1944

(Biella - Piemonte)

Frazione Crovella e piazza del Municipio, Vallemosso, 02.05.1944

Frazione Crovella e piazza del Municipio, Vallemosso, 02.05.1944
Descrizione

Località Frazione Crovella e piazza del Municipio, Valle Mosso, Biella, Piemonte

Data 2 maggio 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: I due partigiani, appartenenti al distaccamento “Pisacane” si erano recati a Vallemosso per rifornirsi di divise; a causa di una delazione, furono sorpresi mentre avevano trovato rifugio in un rustico e arrestati. Giovanni Curnis fu ucciso in frazione Cravello alle 17.30, Leo Candelone fu fucilato in piazza del municipio alle 18 e 45. Furono quindi lasciati esposti sulla strada con il cartello “Ecco la sorte riservata ai traditori della Patria”.

Modalità di uccisione: fucilazione

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: Secondo la fonte ACS il partigiano Curnis è morto in combattimento in frazione Granello

Scheda compilata da Bruno Maida e Enrico Pagano
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-03-26 09:57:47

Vittime

Elenco vittime

Candelone Leo, “Lè Leo”, di Ernesto e Stefanina Mayer, nato a Veglio Mosso (Bi) il 24.09.1919, residente a Valle Mosso, fabbro, XII divisione Garibaldi “Nedo”,
Curnis Giovanni, “Caterin”, di Bartolo e Carmelina Pacchiana, nato a Zogno (Bg) il 08.04.1923, residente a Vallemosso (Bi), boscaiolo, XII divisione Garibaldi “Nedo”

Elenco vittime partigiani 2

Candelone Leo
Curnis Giovanni

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


115. battaglione “Montebello”

Tipo di reparto: Esercito

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Crevacuore, cimitero

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Crevacuore, cimitero

    Descrizione: lapide “Vallemosso ai suoi caduti per la libertà 1943-1945”, presso cimitero comunale Crevacuore, cimitero ALLA MEMORIA DEL GARIBALDINO CURNIS GIANNI CATERINA ARDITO, GENEROSO EROICAMENTE CADDE VINTO DEL NUMERO E DALL\'ARME BRUTALE NAZI-FASCISTI I

Bibliografia


Alessandro Orsi, Un paese in guerra, Isrsc Bi-Vc, Borgosesia, 2001, p. 116
Claudio Dellavalle, Operai, industriali e partito comunista nel Biellese 1940-1945, Feltrinelli, Milano, 1978, p. 144
“Il lavoro biellese”, 10 maggio 1944

Sitografia


https://picasaweb.google.com/gualaluciano/BIELLESERIBELLE

Fonti archivistiche

Fonti

Isrsc Bi-Vc, banca dati del partigianato piemontese
Archivio comunale di Vallemosso