Roasio, 09.08.1944

(Vercelli - Piemonte)

Roasio, 09.08.1944

Roasio, 09.08.1944
Descrizione

Località Roasio, Roasio, Vercelli, Piemonte

Data 9 agosto 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 22

Numero vittime uomini 13

Numero vittime uomini adulti 13

Numero vittime di genere ignoto 9

Descrizione: L’8 agosto 1944 un autocarro tedesco che transitava per il bivio delle “quattro strade” (incrocio fra la Cossato-Gattinara e la “Rovasenda-Roasio (Vc)”) fu fatto oggetto di fuoco dal partigiano Giuseppe Marcon “Pais” che sparò senza un preciso ordine. Nello scontro che seguì persero la vita lo stesso Marcon e un soldato tedesco (Anton Brückner), mentre un altro tedesco ferito fu portato all’ospedale di Gattinara, dove spirò . Il giorno successivo scattò la rappresaglia: i tedeschi si presentarono a Roasio (Vc) e incendiarono le cascine “Astavola” e “Pubione”, ordinarono alla popolazione di tagliare la vegetazione ai lati della statale per 15 metri di profondità. Verso le h. 10 tedeschi e soldati della Rsi fecero irruzione nel paese, portando su un camion dodici ostaggi: uno di questi, liberatosi dalle corde, tentò la fuga ma fu colpito a morte ai piedi della scalinata che si trova sulla piazza. Successivamente tra gli uomini di Roasio (Vc) che erano stati portati in piazza ne furono scelti otto, che vennero uccisi ai piedi della ripa che si trova di fronte al municipio; la nona vittime fu spinta verso i caduti e uccisa con lo stesso metodo. Nel frattempo era già stato ucciso un uomo che si era rifiutato di lasciare la casa per andare in piazza. La strage proseguì con l’impiccagione ai balconi del municipio e su due pali del telegrafo di cinque dei dodici prigionieri; i rimanenti sei furono impiccati ai pali del telegrafo lungo la strada provinciale, non distante dal luogo dell’imboscata. Al termine della rappresaglia si contavano 22 vittime.

Modalità di uccisione: fucilazione,impiccagione,uccisione con armi da fuoco

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: rappresaglia

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): La memoria è significativamente divisa, dal momento che tra le vittime ci sono alcuni fascisti

Scheda compilata da Enrico Pagano
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-08-10 17:19:26

Vittime

Elenco vittime

Aimone Celestino, di Secondo e Severina Castagna, di anni 47, nato a Roasio (Vc), ivi residente, agricoltore; civile, ucciso nella propria abitazione
Aletti Giuseppe, di Pietro e Maria Mondino, di anni 46, nato a Grontardo (Cr), residente a Roasio (Vc) erbivendolo;
Barbero Rodolfo Corrado, di Eusebio e Luigia Angiono, classe 1909, nato e residente a Roasio (Vc), meccanico;
Brovarone Liliano, di Pietro e Adele Adamo, nato il 26.10.1924 a Ronco Biellese (Bi), residente a Biella Chiavazza, muratore; formazioni Garibaldi sap, partigiano; impiccato
Carando Lorenzo, di Remo e Adalgisa Lolino, di anni 18, nato a Biella lo 08.03.1926, residente a Vigliano Biellese, V divisione Garibaldi, 2^ brigata “Ermanno Angiono Pensiero”; partigiano; impiccato
De Angeli Bruno, di Vittorio e Angela Mina, nato il 05.06.1906 a Malnate (Va), residente a Roasio (Vc), pavimentatore;
Fiore Otello, di Luigi e Romilda Deambrosio, nato il 12.11.1921 a Lozzolo (Vc), ivi residente; renitente, impiccato
Granzotto Giacomo, di Giacinto e Anna Ranardo, classe 1902, nato a Sisegana (Tv), residente a Roasio (Vc), bracciante agricolo; civile
Pastore Antonio Giovanni Carlo, di Luigi e Maria Furno, di anni 45, nato e residente a Roasio (Vc), macellaio; civile
Pizzo Alfredo Giovanni, di Leonardo e Maria Ramella, di anni 49, nato e residente a Roasio (Vc), muratore;
Taraboletti Natale Paolo, di Antonio e Matilde Pagnone, classe 1904, nato a Brusnengo (Bi), residente a Roasio (Vc), commerciante;
Vaccino Carlo Eusebio Domenico, di Francesco e Maria Barbero, classe 1903, nato e residente a Roasio (Vc), elettricista;
Vaccino Mario Guglielmo, di Francesco e Maria Barbero, classe 1905, nato e residente a Roasio (Vc), muratore;
9 ignoti

Elenco vittime civili 10

Aimone Celestino
Aletti Giuseppe
Barbero Rodolfo Corrado
De Angeli Bruno
Granzotto Giacomo
Pastore Antonio Giovanni Carlo
Pizzo Alfredo Giovanni
Taraboletti Natale Paolo
Vaccino Carlo Eusebio Domenico
Vaccino Mario Guglielmo

Elenco vittime partigiani 2

Brovarone Liliano
Carando Lorenzo

Elenco vittime renitenti 1

Fiore Otello

Elenco vittime indefinite 9

Ignoti

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


BdS Italien/Aussenkommando Turin

Tipo di reparto: Polizei
Appartenenza: Sicherheitspolizei u. SD

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Roasio, piazza

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Roasio, piazza

    Descrizione: Monumento sulla piazza di Roasio (Vc) con i nomi dei caduti noti

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: Commemorazione annuale a cura del comune

Bibliografia


Domenico Roccia, Il giellismo vercellese, La Sesia, Vercelli, 1949, pp. 81-82
Arnaldo Colombo, Guerra nel brugo. Gli anni della Resistenza in Baraggia, s.n., Vercelli, 1976, pp. 51-53
Pietro Secchia - Cino Moscatelli, Il Monte Rosa è sceso a Milano. La Resistenza nel Biellese, nella Valsesia e nella Valdossola, Einaudi, Torino, 1958, pp. 366-367
Gianni Zandano, La lotta di liberazione nella provincia di Vercelli 1943-1945, S.E.T.E., Vercelli, 1957, pp. 185-186

Francesco Comola, Roasio, il tragico agosto del '44, in Corriere Biellese, a.76, n.18 (7 maggio 1971) e in L'Eusebiano, a.47, n.61 (5 agosto 1976)
Renato Sandretti, 24 morti in quel di Roasio tra cui otto fascisti, in La Squilla alpina, a.3, n.3 (20 gennaio 1946)

Memorialistica
(don) Salvatore Ferraris, Memorie storiche
Memoria del dott. Nino Romersa, in La “Voce di Brusnengo”, luglio 1988 (in https://picasaweb.google.com/gualaluciano/BIELLESERIBELLE#5336134138114790130)

Sitografia


https://picasaweb.google.com/gualaluciano/BIELLESERIBELLE#5336134138114790130

Fonti archivistiche

Fonti

ACS, MI, DGPS, SCP, RSI, 1943-45, b. 63, f. Torino. Relazioni quindicinali 30/12/1943 - 30/12/1944
ACS, MI, DGPS, AGR, RSI, 1943-45, Cat. Movimento Sovversivo, b. 8
DB Gentile: BAB, R 70 Italien/14; EAR vol. 5, p. 207;