Ponte sul Sermenza, Balmuccia, 10.07.1944

(Vercelli - Piemonte)

Ponte sul Sermenza, Balmuccia, 10.07.1944

Ponte sul Sermenza, Balmuccia, 10.07.1944
Descrizione

Località Ponte sul Sermenza, Balmuccia, Vercelli, Piemonte

Data 10 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 4

Numero vittime uomini 4

Numero vittime uomini adulti 4

Descrizione: Dopo la fase della zona libera valsesiana, tra il 10 giugno e i primi di luglio, rientrano in valle in forze reparti nazifascisti per operazioni di rastrellamento; i partigiani, che hanno molte nuove reclute, sono fatti convergere ad Alagna, dove si deve avviare lo sganciamento. Per rallentare l’avanzata su Alagna dei reparti nemici, i partigiani decidono di far saltare il ponte sul Sermenza nel paese di Balmuccia, lungo l’unica rotabile di collegamento con l’alta Valsesia. A causa delle forti piogge però l’operazione non riesce perché l’esplosivo predisposto è bagnato; i quattro partigiani vengono inviati ad accendere le micce, ma sono sorpresi e finiti a pugnalate da un gruppo di nazifascisti che aveva indossato le divise partigiane trovate nei magazzini di Borgosesia, che i partigiani avevano abbandonato al ritorno dei nemici.

Modalità di uccisione: arma da taglio,uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: Il fatto non rientra fra i capi di imputazione nel processo Pisoni svoltosi alla CAS Vc

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): Episodio poco conosciuto

Scheda compilata da Enrico Pagano
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-08-10 09:26:38

Vittime

Elenco vittime

Angelino Remo, di Guido, nato a Pianceri, frazione di Pray (Bi) il 10.06.1924, ivi residente, 6^ brigata Garibaldi Gramsci-Valsesia (poi “Nello”), partigiano
Frasca Gaudenzio, nato a Cellio il 22.01.1923, ivi residente, 6^ brigata Garibaldi Gramsci-Valsesia (poi “Nello”), partigiano
Pastori Orlando, di Vittorio, nato a Valduggia (Vc) il 10.07.1927, ivi residente, 6^ brigata Garibaldi Gramsci-Valsesia (poi “Nello”), partigiano
Pattaroni Riccardo, di Federico, classe 1924, nato a San Maurizio d’Opaglio, residente a Castelletto Ticino, 6^ brigata Garibaldi Gramsci-Valsesia (poi “Nello”), partigiano

Elenco vittime partigiani 4

Angelino Remo,
Frasca Gaudenzio,
Pastori Orlando,
Pattaroni Riccardo

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Guido Pisoni

    Nome Guido

    Cognome Pisoni

    Note responsabile Guido Pisoni di Gaspare e Codani Giuseppa, n. Milano 26.12.1915, coniugato con Liliana Gabrielli il 9 maggio 1940 in Massa Marittima (Gr); imputato e condannato in contumacia dalla CAS di Vercelli per vari reati, tra cui l’eccidio di Alagna. Di lui non si seppe più nulla dopo la liberazione; il 5 luglio 1950 la moglie e i due figli furono cancellati dai registri dell’anagrafe di Milano perché emigrati a Buenos Aires

    Note procedimento Il fatto non rientra fra i capi di imputazione nel processo Pisoni svoltosi alla CAS Vc

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Balmuccia, Ponte sul Sermenza

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Balmuccia, Ponte sul Sermenza

    Descrizione: lapide presso ponte sul torrente Sermenza a Balmuccia

Bibliografia


Secchia Pietro, Moscatelli Cino, Il Monte Rosa è sceso a Milano. La Resistenza nel Biellese, nella Valsesia e nella Valdossola, Einaudi, Torino, 1958, p. 296
Cesare Bermani, Pagine di Guerriglia, vol. I, tomo I, pp. 172 sgg
Torturati, trucidati, sterminati per la nostra libertà, in "Resistenza unita", n. 4-5, aprile-maggio 1991

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Isrsc, fondo Moscatelli, b. documenti vari