Fano, 23.09.1943

(Pesaro e Urbino - Marche)

Fano, 23.09.1943

Fano, 23.09.1943
Descrizione

Località Fano, Fano, Pesaro e Urbino, Marche

Data 23 settembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 1

Numero vittime bambini 1

Numero vittime donne 1

Numero vittime donne ragazze 1

Descrizione: Il 23 settembre 1944 a Fano si verificò il primo grave episodio di violenza. Un soldato tedesco di guardia alla caserma Sant’Agostino (ex caserma Montevecchio) cercava di allontanare dei ragazzi dalla sentinella di turno, minacciando di sparare. Continuando a fare ressa davanti alla porta in cerca di cibo e vestiti, il soldato sparò, forse intenzionato a colpire in aria, ma alla fine a essere colpiti furono tre ragazzi – secondo alcuni, i più lontani e lì di passaggio -, due dei quali mortalmente: Renata Marconi di 14 anni e Paolini Temistocle di 8. Il terzo fu ferito gravemente. Il fatto, sebbene non sia stato mai chiarito se avvenuto per caso fortuito o in modo intenzionale, causò molta indignazione tra la popolazione.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio

Scheda compilata da Chiara Donati
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-07-31 16:57:02

Vittime

Elenco vittime

Marconi Renata, n. a Fano, 14 anni, paternità Sante, qualifica Caduto per rappresaglia, riconosciutagli il 15/06/1947 a Macerata.
Paolini Temistocle, n. a Fano il 29/01/1936, paternità Alberto, qualifica Caduto per rappresaglia, riconosciutagli il 02/01/1948 ad Ancona.

Elenco vittime civili 2

Marconi Renata,
Paolini Temistocle

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Fano

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Fano

    Descrizione: A Fano è stata posta una lapide sul luogo dove caddero i due ragazzi.

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: L’episodio continua a essere vivo nella memoria della comunità e a essere celebrato nel corso dell’anniversario della liberazione.

Bibliografia


Comitato provinciale dell'ANPI Pesaro (a cura di), Secondo risorgimento: Albo d'oro dei caduti nella lotta di liberazione della provincia di Pesaro e Urbino, 1943-1944, Societa Tipografica modenese, Modena s.d.
Giuseppe Perugini, Fano e la seconda guerra mondiale: da Monaco a Parigi, Bologna 1949.

Sitografia


www.storiamarche900.it/main?p=storia_territorio_fano

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Centrale dello Stato, Fondo Ricompart - Ufficio per il servizio riconoscimento qualifiche e per le ricompense ai partigiani, Marche, schedario e pratica:
n. 5741 (Marconi Renata);
n. 18192 (Paolini Temistocle).