Carceri giudiziarie, Camerino, 08.04.1944

(Macerata - Marche)

Carceri giudiziarie, Camerino, 08.04.1944

Carceri giudiziarie, Camerino, 08.04.1944
Descrizione

Località Carceri giudiziarie, Camerino, Macerata, Marche

Data 8 aprile 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Attraverso la testimonianza del cappellano delle carceri giudiziarie di Camerino, don Ferruccio, che nei mesi dell’occupazione cercò di portare conforto ai prigionieri e ai condannati a morte, possiamo ricostruire la storia di Salvatore Troilo, tratto in arresto con la falsa accusa di spionaggio.
L’uomo venne ucciso a insaputa del religioso, che tra l’altro non aveva potuto avere con lui nessun colloquio visto che Troilo era barricato nella sua cella. Il Sabato Santo, nel periodo pasquale, fu prelevato dalla cella, portato nel cortile e lì fucilato. In quel frangente il cappellano si era allontanato da Camerino per recarsi a San Severino, tornò proprio il giorno della fucilazione e trovò il corso della cittadina pieno di gente. Capì che qualcosa non andava, allora corse alle carceri dove il capoguardia fascista gli disse che avevano ucciso Troilo. Si recò nel cortile e lo trovò lì ancora disteso. Il suo sangue aveva macchiato anche le pareti del muro.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: punitivo

Estremi e note penali: Ignoti militari fascisti, guardie penitenziarie

Scheda compilata da Chiara Donati
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-07-30 22:08:06

Vittime

Elenco vittime

Troilo Salvatore, n. 11/11/1905 a Cerignola (Foggia), paternità Giuseppe, commerciante, qualifica Caduto per rappresaglia, concessagli il 23/07/1946 a Macerata-Camerino.

Elenco vittime civili 1

Troilo Salvatore

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • commemorazione a Camerino

    Tipo di memoria: commemorazione

    Ubicazione: Camerino

    Anno di realizzazione: 2006

    Descrizione: Nel 2006, in occasione della cerimonia per il 25 aprile, la città di Camerino e l’Anpi hanno inviato la famiglia di Troilo a ritirare una medaglia in onore del contributo offerto dal congiunto alla guerra di liberazione. È stato il figlio, anch’egli di no

  • lapide a Camerino, strada statale 18

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Camerino, strada statale 18

    Anno di realizzazione: 1974

    Descrizione: Il suo nome è presente, insieme a quelli delle altre vittime del comune di Camerino, in una lapide realizzata per il primo decennale e posta in seguito sul monumento ai Caduti situato sulla strada provinciale 18 e inaugurato il 22/06/1974. Sulla lapide: “

  • luogo della memoria a Torino

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Torino

    Descrizione: A Torino la scuola ebraica secondaria ha preso il suo nome

Bibliografia


AA.VV., Tolentino e la resistenza nel Maceratese, Accademia Filelfica, Tolentino 1964.
Giacomo Boccanera, Sono passati i tedeschi. Episodi di guerra nel Camerinese, Università degli Studi di Camerino – Centro Interdipartimentale Audiovisivi e Stampa, Camerino 1994 (I ed. 1945).
Città di Camerino, Nel ventennale della Resistenza 1944-1964. Camerino ricorda e onora i suoi caduti, Camerino 1964.
Franco Giustolisi, L'armadio della vergogna, BEAT, Roma 2011, p. 226.
Ivana Rinaldi, La resistenza a Camerino: profilo e testimonianze, in «Quaderni di Resistenza Marche», 1985, n. 9, pp. 5-46.

Sitografia


http://www.storiamarche900.it/main?p=storia_territorio_camerino

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Centrale dello Stato, Fondo Ricompart - Ufficio per il servizio riconoscimento qualifiche e per le ricompense ai partigiani, Marche, schedario e pratica n. 7719.
Archivio dell’istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Macerata, fondo ANPI di Macerata, serie Comuni della Provincia, “Camerino 1964-1984”, b. 1, f. 3.