BORGO, SASSOFERRATO 22.07.1944

(Ancona - Marche)

BORGO, SASSOFERRATO 22.07.1944

BORGO, SASSOFERRATO 22.07.1944
Descrizione

Località Borgo, Sassoferrato, Ancona, Marche

Data 22 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime donne 1

Numero vittime donne anziane 1

Descrizione: Sfollata dal Castello, nel comune di Sassoferrato, Maria Vincioni si recava a dar da mangiare al pollame nelle adiacenze della sua casa all’angolo di Santa Maria. Passò a guado il Sentino, allo stabilimento dei cementi e, tenuta d’occhio dalle sentinelle, giunta davanti al convento delle monache benedettine fu colpita da vari proiettili al ventre, morì sul colpo.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio

Estremi e note penali: Secondo il database di Carlo Gentile in quei giorni era presente sul territorio di Sassoferrato la 5° Gebirgs-Division (fonte: DD (WASt), OdB).

Scheda compilata da CHIARA DONATI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-03-11 09:07:27

Vittime

Elenco vittime

Vincioni Maria in Gubbiotti, n. a Sassoferrato il 10/02/1864, paternità Domenico. Il suo nome non è presente nel Ricompart.

Elenco vittime civili 1

Vincioni Maria in Gubbiotti

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Sassoferrato, Via Roma

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Sassoferrato, Via Roma

    Anno di realizzazione: 1988

    Descrizione: In via Roma, sul luogo della morte di Maria Vincioni, nel luglio 1988 – ricollocata il 27 luglio 2014 – l’Anpi di Sassoferrato pose una lapide in suo ricordo. L’epigrafe dice. “Qui il 22 luglio 1944 morì barbaramente uccisa dal piombo nazista Maria Vincio

Bibliografia


Anpi Sassoferrato, Pietre della memoria della Resistenza sassoferratese, 2015.
Renzo Franciolini (a cura di), Il passaggio del fronte a Sassoferrato, Centro regionale per la storia dei movimenti sociali cattolici e la resistenza nelle Marche, Sassoferrato 2013.

Sitografia


www.storiamarche900.it/main?p=storia_territorio_sassoferrato

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Stato Civile di Sassoferrato, 1944, busta 2611 – 12.1.1
Archivio dell\'Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell\'Esercito, N 1/11, b. 2132.
PMT La Spezia, registro generale n. 1062, CPI, f. 49/15.