Viarigi, 07.03.1945

(Asti - Piemonte)

Viarigi, 07.03.1945

Viarigi, 07.03.1945
Descrizione

Località Viarigi, Viarigi, Asti, Piemonte

Data 7 marzo 1945

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: I nazifascisti, per garantirsi la possibilità di operare la ritirata dei reparti verso la Lombardia, ai primi di marzo del 1945 danno il via ad una vasta operazione militare che coinvolge inizialmente la parte settentrionale della provincia di Asti. Partendo il 2 marzo da Cocconato, vengono in successione coinvolti nelle azioni di rastrellamento Albugnano, Baldichieri, Cortazzone, Moncalvo, Casalborgone, Castelnuovo don Bosco, Gallareto, Grana, Scurzolengo, San Desiderio di Calliano, Schierano, Primeglio, Berzano San Pietro, Moncucco Torinese, Soglio, Camerano Casasco, Piea, Piovà Massaia, Passerano, Berzano San Pietro, Cortanze, Montafia, San Damiano, Cisterna, San Paolo Solbrito, Montiglio, Odalengo, Grazzano, Montemagno, Viarigi, Accorneri, Cinaglio, Settime, Montechiaro, Montegrosso, Viarigi, Refrancore, Portacomaro, Callianetto, Valmanera, Villa San Secondo, Corsione, Cerreto, Villafranca, Villanova e Montiglio, Casorzo, Castell’Alfero. I partigiani, inizialmente colti di sorpresa, abbandonano la difesa stanziale adottata nell’inverno e, dopo rapidi sganciamenti, rientrano nei giorni successivi nelle loro sedi.
Il 6 e il 7 marzo si svolgono violenti scontri tra San Damiano d’Asti e Cisterna, che proseguono il giorno 8 a Santo Stefano Roereo (CN). Mentre la strage di Cascina Baudina è attribuibile a un non meglio identificato reparto tedesco, le altre uccisioni e le fucilazioni di Asti sono attribuibili a reparti della Rsi

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: incendio di abitazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da Mario Renosio
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-03-31 21:06:52

Vittime

Elenco vittime

Ranzani Ottavio Gaetano, n. a Stienta (RO) nel 1919, fucilato a Viarigi (AT) il 7.3.45, partigiano della brg Superga, IX divisione GL, delibera 425,

Elenco vittime partigiani 1

Ranzani Ottavio Gaetano

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Reparto corazzato “Leonessa”della GNR

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Reggimento paracadutisti “Folgore”

Tipo di reparto: Reparto speciale

compagnia Ordine Pubblico/606. comando provinciale GNR di Asti

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

compagnia Ordine Pubblico/601. comando provinciale GNR di Torino

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

4. Brigata Nera “Luigi Viale” di Asti

Tipo di reparto: Brigata Nera

Brigata nera reparto imprecisato

Tipo di reparto: Brigata Nera

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • onorificenza alla persona a

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Descrizione: medaglia di bronzo conferita a Ottavio Ranzani

Bibliografia


Mario Renosio, Colline partigiane. Resistenza e comunità contadina nell’Astigiano, Franco Angeli, Milano, 1994, pp. 240-246
Mario Renosio (a cura di), Vittime di guerra. I caduti astigiani nella seconda guerra mondiale, Israt, Asti, 2008
Nicoletta Fasano, Mario Renosio, Un’altra storia. La Rsi nell’Astigiano tra guerra civile e mancata epurazione, Israt, Asti, 2015, pp. 268-273
Nicoletta Fasano, Mario Renosio, Dare un volto alla memoria, «Asti contemporanea», n. 5, 1997, pp. 8-157.

Sitografia


Censimento caduti, in www.israt.it
Censimento monumenti e lapidi, in www.israt.it

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Israt: fondo Doglione; fondo Anpi; fondo Rsi; fondo Brigate Garibaldi