Paularo, 26.06.1944

(Udine - Friuli-Venezia Giulia)

Paularo, 26.06.1944

Paularo, 26.06.1944
Descrizione

Località Paularo, Paularo, Udine, Friuli-Venezia Giulia

Data 26 giugno 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 4

Numero vittime uomini 3

Numero vittime uomini adulti 3

Numero vittime donne 1

Numero vittime donne adulte 1

Descrizione: Il 24 e 25 giugno 1944, nel corso dell“Unternehmen Hannelore”, truppe motorizzate tedesche tra cui il SS-Karstwehr Btl e unità italiane operarono lungo la Valle del But tra Tolmezzo, Paluzza e Arta. Al ritorno verso le posizioni di partenza i reparti in rastrellamento si scontrano contro i partigiani nei pressi del paese di Arta. Le fonti attestano numeri e circostanze differenti nella ricostruzione dell’evento. Il volume di Corbanese e Mansutti riporta la presenza di tre eccidi separati che sarebbero riconducibili all’operazione di rastrellamento attestando che il 24 giugno fu ucciso a Costeons di Paluzza Franceschi Firmino, lo stesso giorno a Villa Santina fu ucciso Bonato Lino ed il 26 giugno fu ucciso Flora Elia a Rivo di Paluzza. Gortani scrive che i rastrellamenti del 24 giugno investirono i paesi di Paluzza, Ligosullo, Piedim di Arta, Paularo e Villa Santina: nel corso dell’azione morirono De Franceschi Firmino, Craighero Guerino, Craighero Maria, Candoni Luigi, Banelli Gio Batta e Donato Lino; anche Gortani attesta la morte di Flora Elia il giorno 26 giugno. Infine il libro di Rodolfo Di Centa riporta che De Franceschi venne ucciso da una scarica di mitra a pochi passi dalla sua abitazione mentre tentava di fuggire; Flora Elia fu ucciso dai tedeschi che lo avvistarono nascosto in un bosco, dietro un cespuglio; l’unica donna uccisa, definita «una donna andicappata» venne freddata in località “Aquaviva”.

Modalità di uccisione: fucilazione,uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: Episodi collegati
Costeons, Paluzza, 24.06.1944
Rivo, Paluzza, 26.06.1944
Villa Santina, 24.06.1944

Scheda compilata da FABIO VERARDO
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-10-26 13:39:25

Vittime

Elenco vittime

Craighero Guerino fu Giacomo, nato il 5/9/1898. Nato e residente a Ligosullo, coniugato. Professione commerciante.
Craighero Maria fu Domenico, nata il 23/8/1889. Nata e residente a Ligosullo, nubile. Professione casalinga.
Candoni Luigi fu Luigi, nato il 23/3/1920. Nato e residente a Cedarchis d’Arta, celibe. Professione commesso. Partigiano “Garibaldi-Friuli”, battaglione “Carnia”.
Banelli Giovan Battista di Gio Batta, nato il 7/7/1927. Nato e residente a Valle di Arta, celibe. Professione operaio. Partigiano della “Osoppo-Friuli”, battaglione “Carnia” .

Elenco vittime civili 2

Craighero Guerino
Craighero Maria .

Elenco vittime partigiani 2

Candoni Luigi
Banelli Giovan Battista

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


1. Kompanie/SS-Karstwehr Bataillon

Tipo di reparto: Waffen-SS

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Sconosciuto Soldbuch

    Nome Sconosciuto

    Cognome Soldbuch

    Note procedimento Nessun procedimento noto

    Nome del reparto nazista Waffen-SS

    Nome del reparto 1. Kompanie/SS-Karstwehr Bataillon

Memorie
Bibliografia


Giovanni Angelo Colonnello, Guerra di Liberazione, Friuli, Udine 1965.
Girolamo G. Corbanese – Aldo Mansutti, Zona di Operazioni del Litorale Adriatico. Udine – Gorizia – Trieste – Fiume – Pola – Lubiana. Settembre 1943 – maggio 1945. I Protagonisti, Aviani & Aviani, Udine 2009.
Alfio Englaro (a cura di), Rodolfo Di Centa (Rudy), Testimone oculare. Valle del Bût (Carnia) 1944-1945, Chei di Somavile, Paluzza (Ud) 2008.
Stefano Di Giusto, Operationszone Adriatisches Küsterland. Udine, Gorizia, Trieste, Pola, Fiume e Lubiana durante l’occupazione tedesca 1943- 1945, Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione, Udine 2005.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti