Colle di Compito, Capannori (LU), 10.09.1943

(Lucca - Toscana)

Colle di Compito, Capannori (LU), 10.09.1943

Colle di Compito, Capannori (LU), 10.09.1943
Descrizione

Località Colle di Compito, Capannori, Lucca, Toscana

Data 10 settembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 3

Numero vittime uomini 3

Numero vittime uomini adulti 2

Numero vittime uomini anziani 1

Descrizione: In Frazione Colle di compito, il Regio governo italiano aveva costituito il CAMPO DI CONCENTRAMENTO N. 60 per prigionieri di guerra. Alla sua custodia provvedeva un reparto di militari del regio Esercito. Il Campo rimane in funzione anche dopo l'8 settembre 1943, data dell'armistizio.
Alle ore 11.30 del 10 settembre giungono al Campo n. 60 soldati e ufficiali nazisti, che intimano ai militari italiani l'immediata consegna di tutte le armi in dotazione.
Un improvviso gesto di sorpresa degli Ufficiali Italiani causa una raffica improvvisa dal mitragliatore di uno dei soldati tedeschi. Rimangono colpiti a morte due Ufficiali ed un soldato: Colonnello VINCENZO CIONE (di anni 65), Capitano MASSIMO DE FELICE (53), Sold. DOMENICO MASTRIPPOLITO (33)

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: violenze legate all’armistizio e all’occupazione del territorio

Scheda compilata da Igor Pizzirusso
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2020-01-28 15:21:29

Vittime

Elenco vittime

1. Colonnello Vincenzo Cione (di anni 65),
2. Capitano Massimo De Felice (53),
3. Sold. Domenico Mastrippolito (33),

Elenco vittime militari 3

Vincenzo Cione,
Massimo De Felice,
Domenico Mastrippolito

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Sitografia


• Regione Toscana, censimento stragi naziste e fasciste [https://www.regione.toscana.it/documents/10180/347901/Settembre_1943.pdf/8477117d-2899-4dde-93cb-60f34ee8fda6] url consultata in data 28 gennaio 2020

Fonti archivistiche

Fonti