VOLTAGGIO 08-11.04.1944

(Alessandria - Piemonte)

VOLTAGGIO 08-11.04.1944

VOLTAGGIO 08-11.04.1944
Descrizione

Località Voltaggio, Voltaggio, Alessandria, Piemonte

Data 8 aprile 1944 - 11 aprile 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 16

Numero vittime uomini 16

Numero vittime uomini adulti 16

Descrizione: Sull'Appennino Ligure, tra Genova e Alessandria, nella primavera del 1944 operavano due brigate partigiane, la Brigata Autonoma Alessandria e la 3ª Brigata Liguria. Tra il 3 e 6 aprile reparti tedeschi appoggiati da quattro compagnie della Guardia Nazionale Repubblicana (due provenienti da Alessandria e due da Genova) e da un reparto del reggimento di Granatieri di stanza a Bolzaneto, accerchiarono la zona del Tobbio. Il 6 aprile iniziarono gli scontri armati e mentre la 3ª Brigata Garibaldi Liguria cercò di rompere l'assedio dividendo i propri uomini in piccoli gruppi, la Brigata Autonoma Alessandria cercò una disperata difesa alla Benedicta e a Pian degli Eremiti. Durante il rastrellamento sono catturati 16 partigiani, tra cui 3 carabinieri disertori, rinchiusi nelle celle del comando dei carabinieri di Voltaggio e lì fucilati l'8 e l'11 aprile. Le salme sono lasciate abbandonate lungo la strada.

Modalità di uccisione: fucilazione

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: Procedimento riaperto nel 1996; Engel condannato dal Tribunale militare di Torino il 15 novembre 1999 alla pena dell'ergastolo

Annotazioni: I reparti italiani ebbero ruolo di collaboratori

Scheda compilata da BARBARA BERRUTI E PAOLO CARREGA
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2018-01-25 15:34:05

Vittime

Elenco vittime

[8 aprile]
Alloisio Vincenzo, Gavi Ligure (AL), 7 giugno 1922, meccanico
Bagnasco Sergio, Serravalle Scrivia (AL), 12 aprile 1924
Casalini Emilio Carlo, Genova Pontedecimo (GE), 28 aprile 1920, ufficiale
Conte Giovanni Battista, Malvino di Sardigliano (AL), 18 febbraio 1925
Dondero Stefano, Genova Sampierdarena (GE), 14 marzo 1924, operaio
Ferri Evandro, Rivarolo Ligure (GE), 9 dicembre 1922
Pedemonte Franco, Gavi Ligure (AL), 14 novembre 1924, meccanico
Repetto Giacomo, Voltaggio (AL), 13 aprile 1925, contadino

[11 aprile]
Agosti Giovanni, Busalla (GE), 20 ottobre 1924, studente
Crocco Luigi Francesco, Crocefieschi (GE), 2 giugno 1924
Farina Clemente, San Clemente (NA), 12 settembre 1920, contadino, carabiniere
Firpo Alfredo Pietro Santino, Crocefieschi (GE), 3 novembre 1924
Galioto Nicolò, Grotte (AG), 30 marzo 1922, carabiniere
Guasti Giuseppe, Mombaruzzo (AT), 21 aprile 1923
Melagro Pierino, Dego (SV), 24 gennaio 1921, carabiniere
Tadei Guido, Levanto (SP), 24 gennaio 1920, coadiuvante agricolo

Elenco vittime partigiani 13

Agosti Giovanni
Alloisio Vincenzo
Bagnasco Sergio
Casalini Emilio Carlo
Crocco Luigi Francesco
Dondero Stefano
Ferri Evandro
Firpo Alfredo
Guasti Giuseppe
Melagro Pierino
Pedemonte Franco
Repetto Giacomo
Tadei Guido

Elenco vittime carabinieri 3

Conte Giovanni Battista
Farina Clemente
Galioto Nicolò

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


BdS/Gruppe Oberitalien-West/Aussenkommando Genua


Appartenenza: Sicherheitspolizei u. SD

GNR di Genova

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Reparto di bersaglieri non precisato

Tipo di reparto: Esercito

GNR di Alessandria

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Friedrich Siegfried Engel

    Nome Friedrich Siegfried

    Cognome Engel

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile comandante della SD di Genova

    Note procedimento Procedimento riaperto nel 1996; Condannato dal Tribunale militare di Torino il 15 novembre 1999 alla pena dell\'ergastolo

    Nome del reparto BdS/Gruppe Oberitalien-West/Aussenkommando Genua

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Voltaggio

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Voltaggio

    Descrizione: Sacrario

Bibliografia


I martiri della Benedicta / Giacinto Franzosi, Luigi Ivaldi. - Alessandria : Comitato provinciale A.N.P.I., 1981

La provincia di Alessandria nella Resistenza / William Valsesia. - Alessandria : Dell'Orso, 1981

Benedicta 1944 : l'evento, la memoria / Daniele Borioli, Roberto Botta, Franco Castelli. - Torino : Regione Piemonte ; Alessandria : Istituto per la storia della Resistenza in provincia di Alessandria, 1984.

Benedicta 1944 : l'evento, la memoria / testi e ricerche di Sergio Balbi ... [et al.!. - [Alessandria! : Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Alessandria ; [Genova! : Istituto ligure per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea, 2004.

Il processo Engel : un percorso lungo i confini tra ricostruzione giudiziale e memoria storica / Pier Paolo Rivello. - Recco : Le Mani, 2005.

I ribelli della Benedicta : profili, percorsi, biografie dei caduti e dei deportati / Giovanna D'Amico, Brunello Mantelli, Giovanni Villari. - Bologna : Archetipolibri, 2011.

Sitografia


http://www.isral.it/web/web/storiedel900/luoghi_schede/benedicta02_voltaggio_bosio.pdf

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Isral, Fondo Carlo De Menech
Testimonianze di testimoni sopravvissuti all\'eccidio raccolte dal commissario politico del V Distaccamento della III Brigata Garibaldi “Liguria” Carlo De Menech (Lindo).

Archivio Isral, Fondo Giampaolo Pansa, fascicolo 5, Documenti e testimonianze sull\'eccidio della Benedicta e sul rastrellamento di Voltaggio