Contrada Farneta e Campogagliardo, Castro dei Volsci, 27-28.01.1944

(Frosinone - Lazio)

Contrada Farneta e Campogagliardo, Castro dei Volsci, 27-28.01.1944

Contrada Farneta e Campogagliardo, Castro dei Volsci, 27-28.01.1944
Descrizione

Località Contrada Farneta e Campogagliardo, Castro dei Volsci, Frosinone, Lazio

Data 27 gennaio 1944 - 28 gennaio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini senza informazioni 1

Numero vittime donne 1

Numero vittime donne senza informazioni 1

Descrizione: La mattina del 27 gennaio 1944, nelle località di Farneta e Campogalliano del comune di Castro dei Volsci, fanno la loro comparsa alcuni soldati tedeschi con al seguito carri ippotrainati. Sono guidati da un delatore italiano proveniente dal comune di Ceccano il quale nei giorni precedenti ha accompagnato in altre località limitrofe i militari per compiervi razzie e saccheggi. Riconosciuto per questo dalla popolazione di Farneta e Campogalliano, il delatore viene da questa assalito, fatto segno di bastonate e infine trattenuto in ostaggio. A guidare gli insorti una donna, Margherita De Carolis. Di fronte all’accaduto, i tedeschi, presenti in numero esiguo, non reagiscono e decidono di tornare al presidio. La mattina dopo, però, il comandante della piazza ordina la rappresaglia e invia sul luogo circa quaranta soldati armati con l’ordine di uccidere il primo uomo capitato a tiro. Arrivati a destinazione, i militari mitragliano il finanziere Nicola De Giuli, che si trovava sulla porta della propria abitazione. Mentre la madre corre in soccorso del figlio ferito, i tedeschi ne approfittano per fare irruzione nella sua abitazione e requisire quanto vi trovano da mangiare. Il De Giuli, ferito, viene trasportato presso l’ospedale di Alatri dove rimarrà cinque giorni. Quindi, riportato a casa, morirà per le ferite il 3 febbraio seguente. Sempre il 28 gennaio, dopo aver sparato al De Giuli, gli stessi soldati completano la rappresaglia uccidendo con un colpo di pistola Margherita De Carolis, che aveva guidato la ribellione del giorno prima.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: furto e-o saccheggio

Tipo di massacro: rappresaglia

Annotazioni: Il delatore è un italiano, non identificato, residente nel comune di Ceccano

Scheda compilata da Francesco Fusi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2019-08-05 13:24:43

Vittime

Elenco vittime

1. Di Giuli Nicola, guardia di finanza
2. De Carolis Margherita

Elenco vittime civili 1

De Carolis Margherita

Elenco vittime militari 1

Di Giuli Nicola

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • onorificenza alla città a Castro dei Volsci

    Tipo di memoria: onorificenza alla città

    Ubicazione: Castro dei Volsci

    Descrizione: Il comune di Castro dei Volsci è stato insignito della Medaglia d’Argento al Valor Civile con la seguente motivazione: Piccolo comune del frusinate, posto sulla linea Gustav, fu oggetto di feroci rastrellamenti da parte delle truppe naziste e di devastanti bombardamenti che provocarono numerose vittime civili e la distruzione della metà del patrimonio abitativo. La popolazione fu costretta ad abbandonare i propri beni e trovare rifugio in montagna, tra stenti e sofferenze. Con l’arrivo degli alleati il paese dovette registrare poi alcuni atti di efferata violenza su concittadine da parte delle truppe marocchine. Ammirevole esempio di spirito di sacrificio e di amor patrio.

Bibliografia


- Gioacchino Giammaria, Luigi Gulia, Costantino Iadecola (a cura di), Guerra di Liberazione Dopoguerra in Ciociaria 1943-45, Amministrazione Provinciale di Frosinone, Frosinone 1985, p. 83
- Lucia Fabi e Angelino Loffredi, Il dolore della memoria. Ciociaria 1943-1944, 2016, pp. 127-128 [http://www.loffredi.it/il-dolore-della-memoria.html]
- Marco De Nicolò e Antonio Parisella, Cronologi essenziale della Resistenza a Roma e nel Lazio (luglio 1943-giugno 1944), in Maria Letizi D’Autilia, Marco De Nicolò, Maria Galloro, Roma e Lazio 1930-1950. Guida per le ricerche. Fascismo, antifascismo, guerra, resistenza, dopoguerra, a cura di Antonio Parisella, FrancoAngeli, Milano 1994, p. 530

Sitografia


http://www.memoriedipaese.it/castro-dei-volsci-2/
http://www.memoriedipaese.it/castro-dei-volsci/

Fonti archivistiche

Fonti