Colleferro, scalo ferroviario, novembre 1943

(Roma - Lazio)

Colleferro, scalo ferroviario, novembre 1943

Colleferro, scalo ferroviario, novembre 1943
Descrizione

Località Scalo ferroviario, Colleferro, Roma, Lazio

Data imprecisata

Matrice strage Nazista

Numero vittime 5

Numero vittime di genere ignoto 5

Descrizione: Il 1° novembre 1943, l’aviazione alleata bombarda la cittadina di Colleferro, sede dell’importante industria di esplosivi BPD. Nei giorni successivi, un consistente flusso di civili, sfollati e sinistrati, lascia l’abitato per i centri attigui. Con le abitazioni incustodite e svuotate dei loro abitanti, si registrano numerosi episodi di furto e saccheggio. Anche presso il locale scalo merci, i vagoni carichi di generi alimentari divengono oggetto di ruberie. Cinque civili, intenti ad asportare beni di prima necessità, sono sorpresi dai tedeschi nel piazzale della stazione e quindi immediatamente fucilati.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio

Scheda compilata da Francesco Fusi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2019-08-05 12:43:37

Vittime

Elenco vittime

5 civili, ignoti

Elenco vittime civili 5

5 civili, ignoti

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Franco Caporossi, Monti Lepini 1943-1945. Occupazione, resistenza, liberazione, Associazione Artisti Lepini, Roma 1981, p. 43.

Sitografia


http://www.memoriedipaese.it/rieti-2/ (dove però si colloca erroneamente l’episodio nella stazione di Rieti)

Fonti archivistiche

Fonti