Colleferro, scalo ferroviario, novembre 1943

(Roma - Lazio)

Colleferro, scalo ferroviario, novembre 1943

Colleferro, scalo ferroviario, novembre 1943
Descrizione

Località Scalo ferroviario, Colleferro, Roma, Lazio

Data imprecisata

Matrice strage Nazista

Numero vittime 5

Numero vittime di genere ignoto 5

Descrizione: Il 1° novembre 1943, l’aviazione alleata bombarda la cittadina di Colleferro, sede dell’importante industria di esplosivi BPD. Nei giorni successivi, un consistente flusso di civili, sfollati e sinistrati, lascia l’abitato per i centri attigui. Con le abitazioni incustodite e svuotate dei loro abitanti, si registrano numerosi episodi di furto e saccheggio. Anche presso il locale scalo merci, i vagoni carichi di generi alimentari divengono oggetto di ruberie. Cinque civili, intenti ad asportare beni di prima necessità, sono sorpresi dai tedeschi nel piazzale della stazione e quindi immediatamente fucilati.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio
--> Per saperne di più sulle tipologie

Scheda compilata da Francesco Fusi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2019-08-05 12:43:37

Vittime

Elenco vittime

5 civili, ignoti

Elenco vittime civili 5

5 civili, ignoti

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Franco Caporossi, Monti Lepini 1943-1945. Occupazione, resistenza, liberazione, Associazione Artisti Lepini, Roma 1981, p. 43.

Sitografia


http://www.memoriedipaese.it/rieti-2/ (dove però si colloca erroneamente l’episodio nella stazione di Rieti)

Fonti archivistiche

Fonti