San Maurizio Canavese, 24.01.1945

(Torino - Piemonte)

San Maurizio Canavese, 24.01.1945

San Maurizio Canavese, 24.01.1945
Descrizione

Località piazza della chiesa vecchia, San Maurizio Canavese, Torino, Piemonte

Data 24 gennaio 1945

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Il 23 gennaio 1943, mentre si trova con il suo reparto nella zona di Vonzo (fraz. di Chialamberto, TO), Bruno Tuscano è sorpreso da un rastrellamento effettuato dai paracadutisti del battaglione Nembo (appartenente all’esercito della Repubblica sociale italiana). Arrestato e condotto alla Casa Littoria di San Maurizio Canavese (TO), viene sottoposto a un duro interrogatorio, in cui si fa carico di ogni accusa e responsabilità. I suoi uomini vengono così scagionati e risparmiati (pur rimanendo in carcere); lui invece verrà fucilato il giorno successivo (24 gennaio) davanti alla Chiesa Vecchia del paese.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: punitivo

Scheda compilata da Igor Pizzirusso
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2019-01-02 17:17:23

Vittime

Elenco vittime

1. Tuscano Bruno, nato il 20 marzo 1920 a Palizzi Marina (RC). Residente a Reggio Calabria. Studente iscritto alla facoltà di Giurisprudenza dell’università di Messina, nell’agosto del 1942 viene chiamato alle armi ed inviato a Ceva (CN) per frequentare il corso per allievi ufficiali del Regio Esercito italiano. All’annuncio dell’armistizio si trova in provincia di Piacenza, dove viene arrestato dai tedeschi. Riuscito a fuggire dopo pochi giorni (il 13 settembre), ritorna in Piemonte e trova impiego prima presso l’Ufficio Accertamenti Agricoli di Sale Langhe (CN) poi all’interno del gabinetto di Prefettura di Cuneo. Collegatosi coi partigiani della Valle di Lanzo già nella primavera del ’44, entra ufficialmente nelle fila della 2ª divisione Garibaldi nel giugno successivo. Nominato capo di stato maggiore della 19ª brigata \"Paolo Bracini\", dopo i rastrellamenti dell’autunno del 1944 (che disgregano la sua formazione) costituisce e comanda la Colonna alpina GL \"Renzo Giua\".

Elenco vittime partigiani 1

Tuscano Bruno

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • onorificenza alla persona a Bruno Tuscano

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Bruno Tuscano

    Anno di realizzazione: 2005

    Descrizione: Il 3 marzo del 2005 alla memoria di Bruno Tuscano è stata conferita la medaglia d’oro al valor civile con la seguente motivazione: \"Giovane di elevate qualità umane e morali, durante la guerra di liberazione, aderiva con appassionato impegno alla colonna di Giustizia e Libertà - Renzo Giua. Al comando di questa formazione, dopo quattro giorni di assedio, nei pressi di S. Maurizio Canavese (Torino), con generosità d’animo e fierissimo contegno, consegnandosi mortalmente al fuoco nemico, ottenne di salvare i suoi uomini, dando viva e coerente testimonianza di abnegazione e di elette virtù civiche. Pleclaro esempio di amor patrio e di spirito di sacrificio.\"

Bibliografia


• AA. VV. (a cura di) Le formazioni GL nella Resistenza. Documenti, Milano, Franco Angeli, 1985, pp. 215 e 410
• Franco Brunetta La Calabria nella guerra di liberazione. Bruno Tuscano, eroe della resistenza in "Sud Contemporaneo" A. III, n. 1, Cittanova, Istituto Ugo Arcuri per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea in provincia di Reggio Calabria, 2002, pp. 13-20

Sitografia


• Bruno Tuscano, in Ultime lettere di condannati a morte e di deportati della Resistenza italiana [http://www.ultimelettere.it/?page_id=35&ricerca=618], url consultata il 28 settembre 2018
• Bruno Tuscano, in Banca dati del partigianato piemontese [http://intranet.istoreto.it/partigianato/dettaglio.asp?id=86539], url consultata il 28 settembre 2018
• Bruno Tuscano in Donne e uomini della Resistenza [http://www.anpi.it/donne-e-uomini/2078/bruno-tuscano], url consultata il 28 dicembre 2018
• Luigi Moschini, in Archos - Archivi della Resistenza e del \'900 [http://www.metarchivi.it/biografie/p_bio_vis.asp?id=1318], url consultata il 28 dicembre 2018

Fonti archivistiche

Fonti