Cuneo, 20.03.1944

(Cuneo - Piemonte)

Cuneo, 20.03.1944

Cuneo, 20.03.1944
Descrizione

Località Cuneo, Cuneo, Cuneo, Piemonte

Data 20 marzo 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 1

Numero vittime uomini senza informazioni 1

Descrizione: Gilberto Manigrassi (o Manegrassi) viene arrestato dai carabinieri a febbraio del 1944, mentre si trova nella propria abitazione per salutare i genitori. Trattenuto per alcuni giorni nel carcere del suo paese natale, viene in seguito trasferito a Saluzzo e quindi a Cuneo. Alle ore 17 del 20 marzo 1944 viene fucilato assieme al compagno di prigionia Giovanni Isaia. Il giorno successivo, il giornale “Il Piemonte repubblicano” riporterà la notizia della loro esecuzione nel seguente modo: “Il giorno 19 Marzo 1944 furono condannati a morte per porto abusivo di armi, il contadino ISAIA Giovanni di Ceretto e il macellaio MANIGRASSI Gilberto di Costigliole Saluzzo. La sentenza è stata eseguita mediante fucilazione il giorno 20 Marzo 1944. I condannati si sono resi colpevoli di aver partecipato il giorno 23-12-43 ad una impresa di ribelli contro borghesi con lo scopo di asportare a forza dei cavalli, carri e cereali. In detta impresa vennero impiegate alcune pistole, due fucili mitragliatori e due cassette portamunizioni. Si svolse una sparatoria in Villafalletto fra carabinieri ed i succitati, nella quale rimase mortalmente ferito il Carabiniere Brucini Giovanni.”

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: punitivo

Scheda compilata da Igor Pizzirusso
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2018-12-29 15:21:21

Vittime

Elenco vittime

1. Isaia Giovanni, nato a Ceretto (?). Di professione contadino
2. Manegrassi Gilberto o Manigrassi Gilberto, nato il 14 settembre 1923 a Costigliole Saluzzo (Cuneo) ed ivi residente. Di professione garzone macellaio. Nel gennaio del 1944 entra a far parte della 184ª Brigata Garibaldi \"Morbiducci\", dislocata in Val Varaita.

Elenco vittime partigiani 1

Manegrassi Gilberto o Manigrassi Gilberto

Elenco vittime antifasciste 1

Isaia Giovanni

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


• Piero Malvezzi - Giovanni Pirelli (a cura di) Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana: 8 settembre 1943-25 aprile 1945, Torino, Einaudi, 2003, p. 177
• Due condanne a morte, in “Il Piemonte Repubblicano”, 21 marzo 1944

Sitografia


• Gilberto Manegrassi, in Ultime lettere di condannati a morte e di deportati della Resistenza italiana [http://www.ultimelettere.it/?page_id=35&ricerca=258], url consultata il 28 dicembre 2018
• Gilberto Manigrassi, in Banca dati del partigianato piemontese [http://intranet.istoreto.it/partigianato/dettaglio.asp?id= 52696], url consultata il 28 dicembre 2018

Fonti archivistiche

Fonti

• Aisrp – Archivio dell’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea “Giorgio Agosti”- Torino, Fondo Burzio Domenica e Maddalena, Stampa, \"Il Piemonte Repubblicano\" e \"L\'Italia\" (segnatura originale: busta A BDM 6 fascicolo 40)
• Aisrp – Archivio dell’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea “Giorgio Agosti”- Torino, Fondo Segre Bruno, \"Stampa tedesca e neofascista prelevata a Cuneo a fine aprile1945 (in Prefettura e nel negozio della Staffel propaganda tedesca in Piazza Galimberti)\" (segnatura originale: busta A SB 9 fascicolo 12)
• Archivio Istituto Nazionale Ferruccio Parri – Milano, Fondo Malvezzi Piero Lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana e europea, b. 6 fasc. 12