Cimitero di Lucca, 06.05.1944

(Lucca - Toscana)

Cimitero di Lucca, 06.05.1944

Cimitero di Lucca, 06.05.1944
Descrizione

Località Cimitero, Lucca, Lucca, Toscana

Data 6 maggio 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: Le due vittime sono partigiani, catturati in due distinte occasione ma fucilati assieme. Agostino Pippi, già combattente nella formazione di Gino Lombardi e ricercato perché ritenuto autore di un attentato contro il capo della provincia Mario Piazzesi e il commissario prefettizio di Stazzema, è sorpreso armato il 28 aprile 1944 a Gorfigliano (frazione di Minucciano) da alcuni fascisti repubblicani e da questi consegnato ai militi del vicino distaccamento di Gramolazzo. Ottavio Franchi viene a sua volta arrestato, armi alla mani, a Magliano (frazione di Sillano-Giuncugnano) durante un vasto rastrellamento interessante l’alta Garfagnana il 4 maggio 1944: le truppe tedesche che procedono al fermo lo consegnano alla autorità repubblicane presenti al seguito, che percuotono duramente il Franchi durante un sommario interrogatorio. Entrambi condotti a Lucca, vengono guidicati da un collegio presieduto con ogni probabilità dal capo della provincia Piazzesi; sono fucilati all’alba del 6 maggio presso il cimitero urbano di Lucca da un plotone di esecuzione della GNR.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: sevizie-torture

Tipo di massacro: punitivo

Estremi e note penali: Mario Piazzesi, accusato dell’omicidio di Franchi e Pippi, è condannato a morte nel 1947 dalla Sezione speciale di Corte d’Assise di Alessandria. La Corte di Cassazione, il 4 marzo 1948, annulla la sentenza e rinvia il procedimento alla Corte di Viterbo: questa, con sentenza n. 39/48 del 2 agosto 1948, assolve Piazzesi dall’accusa di omicidio

Annotazioni: Nell’articolo pubblicato da “La Nazione” il 9 maggio 1944, l’uccisione di Pippi e Franchi è presentata quale fucilazione sul posto a seguito di cattura armi in pugno.

Scheda compilata da Lorenzo Pera
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2018-06-08 14:23:11

Vittime

Elenco vittime

1. Franchi Ottavio, 46 anni, di Giuncugnano (Lucca), agricoltore.
2. Pippi Agostino, 18 anni, di Pontestazzemese (Lucca)

Elenco vittime partigiani 2

Franchi Ottavio,
Pippi Agostino

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


GNR di Lucca

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Mario Piazzesi

    Nome Mario

    Cognome Piazzesi

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Capo della provincia di Lucca. Emette l\'ordine di esecuzione.

    Note procedimento Mario Piazzesi, accusato dell’omicidio di Franchi e Pippi, è condannato a morte nel 1947 dalla Sezione speciale di Corte d’Assise di Alessandria. La Corte di Cassazione, il 4 marzo 1948, annulla la sentenza e rinvia il procedimento alla Corte di Viterbo: questa, con sentenza n. 39/48 del 2 agosto 1948, assolve Piazzesi dall’accusa di omicidio.

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Magliano, presso la sede comunale di Sillano-Giuncugnano

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Magliano, presso la sede comunale di Sillano-Giuncugnano

    Anno di realizzazione: 1965

    Descrizione: Monumento ai caduti di tutte le guerre di Magliano; nella lapide centrale, dedicata ai caduti civili per eventi bellici durante il secondo conflitto mondiale, compare il nominativo di Ottavio Franchi.

Bibliografia


• Don Emilio Barsotti, Magliano, in AA.VV., La guerra in Garfagnana: dalle relazioni dei parroci (1944-45), Corriere di Garfagnana, Castelnuovo Garfagnana 1995, p. 33-37.
• Renzo Bertolini, La Resistenza in Garfagnana, Eurograf, Lucca 1975, pp. 36-37.
• Donato D’Urso, Figure dell’ultimo fascismo. Gian Gaetano Cabella, Mario Piazzesi, BastogiLibri, Roma 2017, p. 103.
• Oscar Guidi, Garfagnana 1943-1945. La guerra. La Resistenza, Maria Pacini Fazzi, Lucca 1994, p. 104.
• Giuseppe Pardini, Gli italiani siamo noi. Guerra, Repubblica sociale e Resistenza in provincia di Lucca (1940-1945), Edizioni dell’Orso, Alessandria 2012, p. 297.
• La Resistenza in Lucchesia. Racconti e cronache della lotta antifascista e partigiana, La Nuova Italia, Firenze 1965, p. 190.

Sitografia


• http://www.straginazifasciste.it/cas/procedimento/?processo=2591
• http://www.istoresistenzatoscana.it/partigiano/Ottavio/Franchi+/20785
• http://www.istoresistenzatoscana.it/partigiano/Agostino/Pippi/40040

Fonti archivistiche

Fonti

• ACS, MI, DGPS, AAGGRR, RSI, b. 5, f. 36 “Lucca”.
• AS Lucca, Tribunale di Lucca, Corte d’Assise – Sezione speciale, a. 1947, b. “dal n. 16 al 20”, fasc. “Procedimento contro Camillo Cerboneschi e altri”.
• ISREC Lucca, Fascismo e RSI, b. 23, f. 224 bis.
• ISREC Lucca, Processi, b. 24, f. 6.
• ISREC Lucca, Resistenza, serie Memorie, diari, relazioni, f. “Memo 24”, Sac. Emilio Barsotti, “Il contributo di Magliano alla Resistenza”, manoscritto inedito, s.d..