Villafranca di Verona, 13.09.1943

(Verona - Veneto)

Villafranca di Verona, 13.09.1943

Villafranca di Verona, 13.09.1943
Descrizione

Località Villafranca di Verona, Villafranca di Verona, Verona, Veneto

Data 13 settembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: Il 13 settembre 1943, poco prima di mezzogiorno, alla stazione di Villafranca, su un binario morto, è fermo un treno bestiame carico di militari italiani che, oltrepassato il Brennero, sono destinati ai campi di prigionia in Austria e in Germania. Approfittando del treno fermo ed eludendo la sorveglianza, due fanti fuggono dal loro vagone, percorrendo pochi metri lungo la linea e nascondendosi in un cespuglio sotto la massicciata della ferrovia. Sono Gildo Pianeta e Alberto Pomponi. Ce l'hanno quasi fatta. Al momento opportuno schizzeranno fuori dal cespuglio, perdendosi nelle campagne dei dintorni. Ma da un altro vagone esce un militare, un capitano. Anch'egli tenta la fuga. E riesce a eclissarsi in un campo di mais, venendo soccorso poi dal guardiano del cimitero. I militari tedeschi lo vedono, però, e si lanciano al suo inseguimento, invano. Solo tornando al treno, ancora adirati per aver perso il capitano, i nazisti notano nascosti nel cespuglio Pomponi e Pianeta. Si ode un urlo, poi una raffica di mitra. I due fanti italiani muoiono.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: violenze legate all’armistizio e all’occupazione del territorio

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): Fermo in prossimità delle sbarre con il carro, trainato dal cavallo, il 13 settembre 1943 c\'era Domenico Martari, agricoltore. Tornava dalla campagna e vide tutto. Si inginocchiò sui corpi di Pomponi e Pianeta e disse «Vi vendicheremo». Lo vide anche il capostazione. Nelle ore successive, tutti andarono a vedere dove erano morti i due fanti. L\'intera cittadina fu sconvolta dal fatto. Per anni i due giovani non hanno avuto un nome. Solo negli anni Ottanta i Volontari della libertà hanno cercato l\'identità dei due militari e sono riusciti a contattare i parenti giunti a Villafranca il 27 aprile 1986 per l\'inaugurazione del monumento.

Scheda compilata da Maria Vittoria Adami
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2017-12-11 15:50:40

Vittime

Elenco vittime

1. Gildo Pianeta
2. Alberto Pomponi

Elenco vittime militari 2

Gildo Pianeta,
Alberto Pomponi

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • commemorazione a Villafranca di Verona

    Tipo di memoria: commemorazione

    Ubicazione: Villafranca di Verona

    Descrizione: Ogni anno viene posata al monumento una corona d\'alloro il 25 aprile e il 4 novembre.

  • monumento a Villafranca di Verona, via Molini

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Villafranca di Verona, via Molini

    Anno di realizzazione: 1986

    Descrizione: Monumento in via Molini a ridosso del passaggio ferroviario, inaugurato il 27 aprile 1986 dall\'amministrazione comunale di Villafranca con quelle di Isolabona e Bracciano.

  • altro a Villafranca di Verona

    Tipo di memoria: altro

    Ubicazione: Villafranca di Verona

    Descrizione: Due cipressi con una corona d\'alloro oltre il passaggio ferroviario, poco distante dal monumento.

Bibliografia


L'Arena, 13 settembre 2013, «Fuggiti dal treno e uccisi dai nazisti. Storia di due fanti a lungo senza nome», pag.29.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti