GRUPIGNANO, CIVIDALE, 13.07.1944

(Udine - Friuli-Venezia Giulia)

GRUPIGNANO, CIVIDALE, 13.07.1944

GRUPIGNANO, CIVIDALE, 13.07.1944
Descrizione

Località Grupignano, Cividale del Friuli, Udine, Friuli-Venezia Giulia

Data 13 luglio 1944 - 13 luglio 2

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 1

Numero vittime uomini anziani 1

Descrizione: Nella notte del 13 luglio 1944 una pattuglia tedesca che transitava per una borgata di Cividale del Friuli fu fatta oggetto di una scarica di mitra che, secondo le voci circolate al tempo, sarebbe partita dalla casa affittata da Attilio Movia. I tedeschi reagirono immediatamente all’attacco incendiando la casa dalla quale ritenevano fossero partiti i colpi e successivamente uccidendo lo stesso Movia e il proprietario della casa, Antonio Caporale, che erano accorsi per spegnere l’incendio. Secondo quanto riportato da don Liva, decano di Cividale, verso le ore 23, i tedeschi attaccarono e incendiarono una casa in località Grupignano, vicino al cimitero della città ducale, poiché poco tempo prima avevano avuto uno scontro con i partigiani nei campi vicini. Il religioso attestò inoltre che, mentre la casa bruciava, accorsero parecchie persone per spegnere l’incendio. In queste fasi i tedeschi presero due uomini; uno abitava in quella casa, l’altro poco distante. I due furono accusati di essere partigiani e di aver sparato contro la pattuglia – il sacerdote scrisse che questo non era vero – e vennero immediatamente fucilati.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: incendio di abitazione

Tipo di massacro: rappresaglia

Estremi e note penali: nessun procedimento noto

Annotazioni: Sull’episodio vi sono poche informazioni e fonti bibliografiche ed archivistiche

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): L’episodio è poco noto

Scheda compilata da Fabio Verardo
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2018-01-26 14:20:56

Vittime

Elenco vittime

Caporale Antonio, di Antonio e Caporale Maria. Nato il 20/1/1894. Nato e residente a Cividale, coniugato. Professione contadino. Civile. Tumulato a Cividale.
Movia Attilio, di Giuseppe e Liberale Teresa. Nato il 27/1/1910. Nato e residente a Cividale, celibe. Professione cementista. Riconosciuto partigiano della Garibaldi Friuli. Tumulato a Cividale.

Elenco vittime civili 2

Caporale Antonio
Movia Attilio

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Alberto Buvoli - Franco Cecotti - Luciano Patat (a cura di), Atlante storico della lotta di liberazione italiana nel Friuli Venezia Giulia: una Resistenza di confine, 1943-1945, Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione - Centro Isontino di ricerca e documentazione storica e sociale L. Gasparini - Istituto Regionale per la Storia del Movimento di Liberazione nel Friuli Venezia Giulia - Istituto Provinciale per la Storia del Movimento di Liberazione e dell’età contemporanea, Udine-Gradisca d’Isonzo-Trieste-Pordenone 2006.
Giovanni Angelo Colonnello, Guerra di liberazione, Friuli, Udine 1965.

Sitografia


www.anpiudine.org

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Osoppo della Resistenza in Friuli, b. P 1, fascicolo 15 Cividale