Corso Acqui, Nizza Monferrato, 24.04.1945

(Asti - Piemonte)

Corso Acqui, Nizza Monferrato, 24.04.1945

Corso Acqui, Nizza Monferrato, 24.04.1945
Descrizione

Località Corso Acqui, Nizza Monferrato, Asti, Piemonte

Data 24 aprile 1945

Matrice strage Fascista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: Il 23 aprile 1945 la Divisione San Marco riceve l'ordine di ripiegare ed abbandonare i propri presidi in Val Bormida e Valle Belbo per raggiungere ad Acqui Terme. Il presidio di stanza a Canelli, al comando del capitano Paradisi, lascia la città su camion incolonnati, preceduti da un altro camion sul quale sono stati fatti salire diversi partigiani detenuti nelle carceri di Canelli. La colonna giunge a Nizza Monferrato dove si ricongiunge con il locale presidio della San Marco e si prepara a lasciare la città. Il 24 aprile, dopo aver sostenuto scontri con i partigiani che controllano le colline circostanti, la colonna che si prepara a raggiungere Acqui Terme sosta per qualche tempo tra via Verdi e via Roma. Fulvio Vitali e il sergente maggiore Manlio De Negri fanno scendere dal camion che trasporta i prigionieri due partigiani: Ludovico Parodi e Paolo Caruzzo. L’ordine di fucilarli è impartito dal capitano Paradisi, comandante del presidio di Canelli: i due ostaggi sono costretti ad avanzare di qualche decina di metri lungo via Roma e vengono abbattuti a raffiche di mitra e di sten da Vitali e De Negri. I cadaveri, vengono abbandonati in un fosso fuori dall’abitato di Nizza Monferrato.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: punitivo

Estremi e note penali: Il 15 .4.1947 la Csa di Asti condanna all'ergastolo Paradisi, pena poi ridotta a 10 anni, e De Negri, pena poi annullata dalla Cassazione; Vitali è condannato a morte in contumacia, risulta fuggito in Sud America.

Scheda compilata da Mario Renosio
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2017-04-05 11:04:35

Vittime

Elenco vittime

1. Paolo Caruzzo “Pancio”, nato a Nizza Monferrato (AT) il 25.3.1924, partigiano dell\'VIII Divisione Garibaldi “Asti”, 100a Brigata, fucilato in corso Acqui presso la stazione di Nizza Monferrato il 24.4.1945
2. Ludovico Parodi, nato a Nizza Monferrato (AT) il 25.10.1908, partigiano dell\'VIII Divisione Garibaldi “Asti”, 98a Brigata, fucilato in corso Acqui presso la stazione di Nizza Monferrato il 24.4.1945

Elenco vittime partigiani 2

Paolo Caruzzo,
Ludovico Parodi

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Fulvio Vitali

    Nome Fulvio

    Cognome Vitali

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note procedimento Il 15 .4.1947 la Csa di Asti condanna all\'ergastolo Paradisi, pena poi ridotta a 10 anni, e De Negri, pena poi annullata dalla Cassazione; Vitali è condannato a morte in contumacia, risulta fuggito in Sud America.

    Tipo di reparto fascista Esercito

    Nome del reparto 3. Gruppo esplorante/3. Divisione fanteria di marina “San Marco”

  • Manlio De Negri

    Nome Manlio

    Cognome De Negri

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Manlio De Negri, sergente maggiore

    Note procedimento Il 15 .4.1947 la Csa di Asti condanna all\'ergastolo Paradisi, pena poi ridotta a 10 anni, e De Negri, pena poi annullata dalla Cassazione; Vitali è condannato a morte in contumacia, risulta fuggito in Sud America.

    Tipo di reparto fascista Esercito

    Nome del reparto 3. Gruppo esplorante/3. Divisione fanteria di marina “San Marco”

  • Romolo Paradisi

    Nome Romolo

    Cognome Paradisi

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Romolo Paradisi, capitano

    Note procedimento Il 15 .4.1947 la Csa di Asti condanna all\'ergastolo Paradisi, pena poi ridotta a 10 anni, e De Negri, pena poi annullata dalla Cassazione; Vitali è condannato a morte in contumacia, risulta fuggito in Sud America.

    Tipo di reparto fascista Esercito

    Nome del reparto 3. Gruppo esplorante/3. Divisione fanteria di marina “San Marco”

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Nizza Monferrato, in Corso Acqui

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Nizza Monferrato, in Corso Acqui

    Descrizione: Una lapide in ricordo di Caruzzo e Parodi è collocata in corso Acqui, di fronte alla stazione ferroviaria di Nizza Monferrato.

Immagini delle memorie di pietra
Bibliografia


N.Fasano, M. Renosio, Un'altra storia. La Rsi nell'Astigiano tra guerra civile e mancata epurazione, Israt, Asti, 2015.

Sitografia


Censimento caduti, in www.israt.it
Censimento monumenti e lapidi, in www.israt.it

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Israt: fondo Anpi