Poligono di tiro del Martinetto, Torino, 15.03.1945

(Torino - Piemonte)

Poligono di tiro del Martinetto, Torino, 15.03.1945

Poligono di tiro del Martinetto, Torino, 15.03.1945
Descrizione

Località Poligono di tiro del Martinetto, Torino, Torino, Piemonte

Data 15 marzo 1945

Matrice strage Fascista

Numero vittime 3

Numero vittime uomini 3

Numero vittime uomini adulti 3

Descrizione: Dopo l'occupazione nazifascista seguita all'armistizio dell'8 settembre 1943, il poligono di tiro del Martinetto viene scelto dalla Repubblica sociale italiana come luogo per l'esecuzione delle sentenze capitali: oltre sessanta partigiani e resistenti vi trovano la morte. Tra questi ci sono Giuseppe (Josef) Cursot, Luciano Politi e Donato Simonetti, che vengono catturati e condannati a morte dai fascisti per appartenenza a banda armata. Sono fucilati il 15 marzo 1945.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: punitivo
--> Per saperne di più sulle tipologie

Annotazioni: Secondo alcune fonti (http://intranet.istoreto.it/lapidi/sk_lapide.asp?id=203) Politi pare essere stato ucciso il 15 aprile 1945.

Scheda compilata da Igor Pizzirusso
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2017-03-29 15:17:09

Vittime

Elenco vittime

1. Giuseppe Cursot, muratore. Nato il 23 novembre 1922 a Gressan (Aosta); residente a Sommariva del Bosco (Cuneo). Arruolato nella Guardia di frontiera prima dell’armistizio, nel maggio 1944 si unisce alla 103ª Brigata Garibaldi con il nome di battaglia di Athos
2. Luciano Politi
3. Donato Simonetti, impiegato. Nato il 17 dicembre 1924 a Mongrando, in provincia di Biella.

Elenco vittime partigiani 3

Giuseppe Cursot,
Luciano Politi,
Donato Simonetti

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Torino

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Torino

    Descrizione: Lapide del Martinetto che ricorda tutti i caduti

  • museo a Torino

    Tipo di memoria: museo

    Ubicazione: Torino

    Descrizione: Museo diffuso della Resistenza

  • luogo della memoria a Torino

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Torino

    Descrizione: Sacrario del Martinetto

Bibliografia


• Nicola Adducci - Luciano Boccalatte - Giuliana Minute Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Torino, Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea, 2003, p. 185
• Secondo Ercole Testimonianze di Padre Ruggero. Carcere e Resistenza, Torino, Cimitato "Nessun uomo è un'isola", 2005, p. 43
• Mimmo Franzinelli (a cura di) Ultime lettere dei condannati a morte e di deportati della Resistenza. 1943-1945, Milano, Mondadori, 2005, pp. 215-216
• Padre Ruggero [Cipolla] I miei condannati a morte, Torino, Il Punto, 1998

Sitografia


http://intranet.istoreto.it/lapidi/default.asp
http://intranet.istoreto.it/lapidi/sk_lapide.asp?id=203
http://www.ultimelettere.it/?page_id=35&ricerca=464
http://www.ultimelettere.it/?page_id=35&ricerca=455
http://www.ultimelettere.it/?page_id=117&idde=170

Fonti archivistiche

Fonti

Aistoreto, banca dati del partigianato piemontese, http://intranet.istoreto.it/partigianato/default.asp