GHIANDOLINO CA GENASIA IMOLA 06.10.1944

(Bologna - Emilia-Romagna)

GHIANDOLINO CA GENASIA IMOLA 06.10.1944

GHIANDOLINO CA GENASIA IMOLA 06.10.1944
Descrizione

Località Ghiandolino, Ca’ Genasia, Imola, Bologna, Emilia-Romagna

Data 6 ottobre 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 3

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Numero vittime donne 1

Numero vittime donne adulte 1

Descrizione: Il 5 ottobre 1944 nei pressi di Ca’ Arzella, in via Codrignano a Imola (BO), una squadra sappista disarmò tre tedeschi che lasciò liberi; poco dopo nei pressi di Ca’ Bellarosa, sulla stessa strada non lontano dal fiume Santerno, i partigiani Rino Ruscello e Marino Dalmonte (secondo alcune fonti vi sarebbe stato anche un terzo partigiano il cui nome di battaglia era “Giuliano”) si imbatterono in una carretta tedesca che trasportava salmerie e la attaccarono. Secondo alcune fonti un tedesco restò ucciso e un altro ferito, secondo altre fonti si ebbe solo un ferito. I tedeschi (secondo alcune fonti accompagnati dalle brigate nere) tentarono un rastrellamento verso Ca’ Tomba e la collina, ma i mezzi blindati non riuscirono a superare il terreno reso fangoso dalla pioggia e l’operazione fu interrotta. I partigiani del battaglione Sap Montano insediati nella zona di Ca’ Genasia decisero di spostarsi per sfuggire ad ulteriori azioni di rastrellamento, ma Rino Ruscello e Marino Dalmonte rimasero a Ca’ Genasia, non lontano dalla chiesa di Ghiandolino, per coprire la ritirata dei compagni e controllare i movimenti tedeschi.
Il 6 ottobre i tedeschi circondarono il podere di Ca’ Genasia, perquisirono la casa e quando tentarono di salire nel fienile i partigiani aprirono il fuoco. Negli scontri restarono uccisi un tedesco e la giovane Elisa Gambassi. Secondo alcune fonti la ragazza venne costretta dai tedeschi a salire la scala del fienile davanti ai militari e i partigiani, non vedendola o non riconoscendola, le spararono. I tedeschi decisero di incendiare la casa e il cascinale. Rino Ruscello e Marino Dalmonte morirono nell’incendio. Quando furono ritrovate, le loro salme vennero tumulate nel podere Tomba.

Modalità di uccisione: incendio

Violenze connesse: furto e-o saccheggio,incendio di abitazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: Guide dei tedeschi e forse delatori; fascisti in borghese, ignoti (compaiono solo in alcune fonti).
Secondo alcune fonti i tedeschi sarebbero stati appartenenti alla Wehrmacht.

Secondo il sito Storia e memoria di Bologna (e secondo le motivazioni delle medaglie) Ruscello e Dalmonte sono caduti in combattimento.

Scheda compilata da ROBERTA MIRA
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-09-26 11:43:47

Vittime

Elenco vittime

- Dalmonte Marino “Petit”, nato a Imola (BO) il 22/07/1923, meccanico. Riconosciuto partigiano dal 01/07/1944 al 06/10/1944.
- Gambassi Elisa, nata il 22/10/1925, colona. Entrò nel movimento partigiano come il padre e il fratello; fu staffetta della 36ª brigata Garibaldi e del battaglione Montano della Sap di Imola. Riconosciuta partigiana dal 01/07/1944 al 06/10/1944.
- Ruscello Rino “Rino”, nato a Imola (BO) il 25/04/1927, operaio elettricista. Tra i partigiani che diedero vita alle prime formazioni di resistenti nell’Imolese; fece parte della 36ª brigata Garibaldi Bianconcini e nell’autunno 1944, spostatosi a Imola, del distaccamento locale della 7ª brigata Gap e del battaglione Montano della Sap di Imola. Anche il fratello Armando fu partigiano e venne ucciso a Imola il 24 marzo 1945 (v. Episodio di Imola (BO), 24 marzo 1945). Rino Ruscello fu riconosciuto partigiano dal 09/09/1943 al 06/10/1944.

Elenco vittime partigiani 3

- Dalmonte Marino “Petit”,
- Gambassi Elisa,
- Ruscello Rino “Rino”

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Brigata Nera di Imola

Tipo di reparto: Brigata Nera

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • onorificenza alla persona a

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Descrizione: Medaglia d’oro al valor militare alla memoria a Marino Dalmonte.

  • onorificenza alla persona a

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Descrizione: Medaglia d’oro al valor militare alla memoria a Rino Ruscello.

  • onorificenza alla persona a

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Descrizione: Il distaccamento imolese della 7ª Gap fu intitolato a Rino Ruscello e a suo fratello Armando, catturato e fucilato a Imola il 24/03/1945.

  • luogo della memoria a Imola, quartiere Zolino

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Imola, quartiere Zolino

    Descrizione: una strada è intitolata a Marino Dalmonte

  • luogo della memoria a Bologna

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Bologna

    Descrizione: una strada di Bologna porta il nome di Marino Dalmonte; un’altra (perpendicolare alla prima) quello di Rino Ruscello.

  • monumento a Imola, Piazzale Leonardo Da Vinci

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Imola, Piazzale Leonardo Da Vinci

    Descrizione: monumento ai caduti partigiani; i nomi di Dalmonte, Gambassi e Ruscello compaiono sulle lapidi a forma di libro con gli elenchi dei partigiani imolesi caduti.

  • lapide a Imola, via Cenni 10

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Imola, via Cenni 10

    Descrizione: lapide recante il nome, le date di nascita e di morte di Rino Ruscello e l’iscrizione «caduto per la libertà».

  • monumento a Bologna, piazza del Nettuno

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Bologna, piazza del Nettuno

    Descrizione: sacrario dei caduti partigiani, compaiono nomi e fotografie di Dalmonte e Ruscello.

  • monumento a Bologna, piazza del Nettuno

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Bologna, piazza del Nettuno

    Descrizione: sacrario dei caduti partigiani; vi compare Leo Billi.

  • monumento a Imola, Piazzale Leonardo Da Vinci

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Imola, Piazzale Leonardo Da Vinci

    Descrizione: monumento ai caduti partigiani; il nome di Billi compare su una delle quattro lapidi a forma di libro che circondano il monumento.

  • lapide a Imola

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Imola

    Descrizione: lapide che ricorda Leo Billi, riporta le date di nascita e di morte e reca l’iscrizione «caduto per la libertà».

Bibliografia


- Alessandro Albertazzi, Luigi Arbizzani, Nazario Sauro Onofri, Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919-1945), vol. III, Dizionario biografico D-L, Comune di Bologna, Istituto per la storia di Bologna, Bologna, 1986, pp. 22-23, 290.
- Luigi Arbizzani, Nazario Sauro Onofri, Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919-1945), vol. V, Dizionario biografico R-Z, Comune di Bologna, Istituto per la storia di Bologna, Bologna, 1998, pp. 159-160.
- Guglielmo Cenni, Imola sotto il terrore della guerra 25 Luglio 1943 – 14 Aprile 1945, Tipografia SCOT, Bagnacavallo, 1948, pp. 71-72.
- Giulia Dall’Olio, Marco Pelliconi, Alfiero Salieri, I segni della storia. Fatti e luoghi della Resistenza nel circondario imolese visti attraverso la toponomastica, i monumenti e le lapidi, Bacchilega, Imola, 2013, pp. 81, 97, 145-146.
- Nazario Galassi, Imola dal fascismo alla Liberazione 1930-1945, Bologna University Press, Imola, 1995, pp. 364-365.
- Momenti partigiani imolesi in collina e città, Coop. Marabini, Imola, 1984, pp. 69-70, 77-78, 81-84, 177-178, 180.
- Natale Tampieri (Bianco), I battaglioni Sap, e Sintesi cronologica della lotta partigiana imolese in Imola medaglia d’oro al valor militare per attività partigiana, Comune di Imola, Imola, 1985, p. 288., 1985, pp. 117-130, in particolare pp. 123-124.
- Graziano Zappi “Mirco”, La rossa primavera. Esperienze di lotta partigiana sulla Faggiola, sul Falterona e nella bassa Imolese, Galeati, Imola, 1985, pp. 152-153.

Sitografia


- Storia e memoria di Bologna:
Dalmonte Marino
http://memoriadibologna.comune.bologna.it/dalmonte-marino-478707-persona
Gambassi Elisa
http://memoriadibologna.comune.bologna.it/gambassi-elisa-506091-persona
Ruscello Rino
http://memoriadibologna.comune.bologna.it/ruscello-rino-479446-persona

- Dipartimento di Storia Culture Civiltà, Università di Bologna, Database dei partigiani dell’Emilia-Romagna:
http://www.storia-culture-civilta.unibo.it/it/biblioteca/fondi-1/partigiani
(schede relative alla provincia di Bologna, ad nomen)

Fonti archivistiche

Fonti