GESSI DI ZOLA PREDOSA 18.09.1944

(Bologna - Emilia-Romagna)

GESSI DI ZOLA PREDOSA 18.09.1944

GESSI DI ZOLA PREDOSA 18.09.1944
Descrizione

Località Gessi, Zola Predosa, Bologna, Emilia-Romagna

Data 18 settembre 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini ragazzi 1

Descrizione: Nella notte tra il 17 e il 18 settembre 1944 a Gessi di Zola Predosa (BO) partigiani della 63ª brigata Bolero e tedeschi ebbero uno scontro a fuoco in cui, secondo le testimonianze, morirono due tedeschi e vi furono alcuni feriti. I nazisti allontanandosi da Gessi portarono con loro il giovane Paolino Lanzarini che uccisero. La mattina del 18 settembre i tedeschi tornarono a Gessi minacciando di incendiare il paese e cercando di arrestare gli uomini, ma non trovarono alcuno da arrestare poiché gli uomini di Gessi la notte precedente si erano nascosti, non appena si erano accorti che fra tedeschi e partigiani era in atto uno scontro. Quando i tedeschi lasciarono il paese gli uomini tornarono alle proprie abitazioni, ma dopo qualche ora tedeschi provenienti da Calderino entrarono a Gessi e rastrellarono una ventina di persone che rinchiusero nell’edificio scolastico locale. La rappresaglia fu sventata dall’intervento del commissario prefettizio di Zola e da un ufficiale tedesco. Durante il rastrellamento fu ferito lievemente con colpi d’arma da fuoco tale Vanelli che finse di non sentire l’ordine di fermarsi.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rappresaglia
--> Per saperne di più sulle tipologie

Scheda compilata da ROBERTA MIRA
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-09-26 09:30:33

Vittime

Elenco vittime

- Lanzarini Paolino, nato a Monteveglio (BO) il 04/10/1928, residente a Zola Predosa (BO). Riconosciuto partigiano nella 63ª brigata Garibaldi Bolero dal 05/04/1944 al 18/09/1944.

Elenco vittime partigiani 1

Lanzarini Paolino

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Bologna, piazza del Nettuno

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Bologna, piazza del Nettuno

    Descrizione: sacrario dei caduti partigiani; vi compare Paolino Lanzarini

Bibliografia


- Alessandro Albertazzi, Luigi Arbizzani, Nazario Sauro Onofri, Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919-1945), vol. III, Dizionario biografico D-L, Comune di Bologna, Istituto per la storia di Bologna, Bologna, 1986, p. 538.
- Adolfo Belletti, Dai monti alle risaie. 63ª Brigata Garibaldi “Bolero”, Editrice Arte Stampe, Bologna, 1968, pp. 56-57.

Sitografia


- Storia e memoria di Bologna
Lanzarini Paolino
http://www.storiaememoriadibologna.it/lanzarini-paolino-478876-persona

Fonti archivistiche

Fonti