San Silvestro, Senigallia, 22.06.1944

(Ancona - Marche)

San Silvestro, Senigallia, 22.06.1944

San Silvestro, Senigallia, 22.06.1944
Descrizione

Località San Silvestro, Senigallia, Ancona, Marche

Data 22 giugno 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Il 22 giugno 1944 forze tedesche organizzarono un’operazione di rastrellamento nella zona di San Silvestro di Senigallia, secondo la memorialistica in seguito a un’azione partigiana mal condotta e fallimentare che avrebbe portato al ferimento di un motociclista portaordini tedesco, poi riuscito a raggiungere Senigallia e a dare l’allarme. Avvertito del rastrellamento il comandante del Gap di Montignano-Marzocca diede l’ordine ai suoi uomini di rientrare alla spicciolata nelle proprie abitazioni, dopo aver lasciato le armi nei consueti depositi interrati e nascosti tra la vegetazione. Le forze tedesche spararono all’impazzata raffiche di mitra in ogni anfratto e alla fine fecero prigionieri, caricandoli sui camion, una decina di civili tra contadini della zona e sfollati.
Il partigiano Aldo Cameranesi fu intercettato insieme a un compagno mentre si stava avviando verso la propria casa: uscendo da un canneto si ritrovarono di fronte i tedeschi con i mitra spianati. Mentre Aldo fu immediatamente disarmato della pistola, l’altro lasciò cadere a terra le due bombe a mano che aveva con sé e si dette alla fuga, riuscendo, sebbene l’intenso fuoco tedesco, a gettarsi tra il grano ormai alto e poi dentro a un fosso, fino a raggiungere, anche se ferito, il torrente Rubbiano, dove stanziava un piccolo presidio partigiano. Opposta la sorte di Aldo che venne crivellato di colpi sul posto, in un’aia in località San Silvestro. La sua morte fece sì che gli altri prigionieri venissero subito liberati, sfuggendo a una tragica fine

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da Chiara Donati
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-07-19 20:08:44

Vittime

Elenco vittime

Cameranesi Aldo, n. Ancona il 10/10/1921, paternità Mario, Partigiano caduto, brg. Gap Ancona (01/05/1944 – 22/06/1944), grado Vice Comandante Btg. – Sotto tenente, riconosciutagli il 21/02/1946 a Ancona.

Elenco vittime partigiani 1

Cameranesi Aldo

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • cippo a Senigallia, San Silvestro, luogo della fucilazione

    Tipo di memoria: cippo

    Ubicazione: Senigallia, San Silvestro, luogo della fucilazione

    Anno di realizzazione: 1964

    Descrizione: Sul luogo della fucilazione, in località San Silvestro, è stato eretto nel 1964 un cippo in suo ricordo, opera dello scultore partigiano Romolo Augusto Schiavoni. L’iscrizione dice: “Ricorda che qui il 22 giugno 1944 cadde sotto il piombo nazista il parti

  • luogo della memoria a Senigallia

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Senigallia

    Descrizione: Ad Aldo Cameranesi è stata intitolata una via a Senigallia.

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: La sua tragica morte è stata celebrata costantemente nel corso degli anni, fino ai più recenti anniversari.

Bibliografia


Lorenzo Campanelli, I luoghi della memoria. La Resistenza nell'Anconetano: monumenti e lapidi 1944-2002, affinità elettive, Ancona 2005.
Pericle Paladini, Sognando la libertà. Testimonianza di un giovane partigiano: "Ribelle per amore": la resistenza a Montemarciano, Tecnoprint, Ancona 2005.

Sitografia


www.storiamarche900.it/main?p=storia_territorio_senigallia

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Centrale dello Stato, Fondo Ricompart - Ufficio per il servizio riconoscimento qualifiche e per le ricompense ai partigiani, Marche, schedario e pratica n. 19737, trasmessa al Distretto militare di Ancona 15/12/1959.