CASERMA SERIATE BERGAMO 23.03.1944

(Bergamo - Lombardia)

CASERMA SERIATE BERGAMO 23.03.1944

CASERMA SERIATE BERGAMO 23.03.1944
Descrizione

Località Caserma “Seriate”, Bergamo, Bergamo, Lombardia

Data 23 marzo 1944

Matrice strage Nazifascista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 1

Numero vittime uomini anziani 1

Descrizione: Esterna ai partiti, la banda guidata da Arturo Turani è la prima a darsi alla lotta armata nel Bergamasco. Strutturatasi in distaccamenti, riesce a procurarsi armi e compie atti eclatanti trascurando però le norme di sicurezza e fra la notte del 19 e la sera del 20 novembre viene catturata quasi al completo. Giuseppe Sporchia, salvatosi perché giunto in ritardo alla riunione con i compagni nell’abitazione di Turani, sarà catturato il 10 dicembre 1943. Consonni sarà fucilato il 6 gennaio 1944 nella caserma Seriate di Bergamo, dove il 23 marzo, in esecuzione alla Sentenza pronunciata il 24 gennaio 1944 dal Tribunale Militare di Guerra Germanico, cadranno anche Arturo Turani e Giuseppe Sporchia.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: punitivo

Estremi e note penali: Il 31 dicembre del 1945 la CAS di Bergamo con sentenza n. 79/45 condanna Giovanni Begna come autore della spiata che portò alla cattura della banda Turani ed alla fucilazione di Turani, Consonni e Sporchia.

Scheda compilata da MASSIMO FUMAGALLI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-06-02 09:33:49

Vittime

Elenco vittime

1. Giuseppe Sporchia, nato 15.10.1907 a Martinengo (BG).
2. Arturo Turani, nato il 29.9.1988 a Bergamo.

Elenco vittime partigiani 2

Giuseppe Sporchia,
Arturo Turani

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


GNR, 612. Compagnia OP Macerata

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Bergamo

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Bergamo

    Anno di realizzazione: 1998

    Descrizione: Lapide al Lazzaretto (Bergamo) inaugurata il 24.04.1998.

  • luogo della memoria a Bergamo

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Bergamo

    Anno di realizzazione: 1963

    Descrizione: Via Arturo Turani, dedicata il 9 dicembre 1963.

  • luogo della memoria a Bergamo

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Bergamo

    Anno di realizzazione: 1963

    Descrizione: Via Giuseppe Sporchia, dedicata il 9 dicembre 1963.

Bibliografia


Angelo Bendotti, Banditen, Uomini e donne nella Resistenza bergamasca, Il filo di Arianna, Bergamo, 2015.
Fumagalli Camillo, I processi Turani, Ambiveri, don Vismara, Maj, Tulli, Bossini avanti il Tribunale di guerra germanico a Bergamo (1943-1945), Estratto da “Atti dell’Ateneo di Scienze, Lettere e Arti in Bergamo, vol. XXXII, anni 1962-1964).
Paolo Rizzi, Strade, Antifascismo e Resistenza nella toponomastica di Bergamo, Il filo di Arianna, Bergamo, 2015.

Sitografia


http://www.ultimelettere.it/?page_id=35&ricerca=308
http://www.ultimelettere.it/?page_id=35&ricerca=333

Fonti archivistiche

Fonti