BOVES 27.04.1944

(Cuneo - Piemonte)

BOVES 27.04.1944

BOVES 27.04.1944
Descrizione

Località Boves, Boves, Cuneo, Piemonte

Data 27 aprile 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 9

Numero vittime uomini 9

Numero vittime uomini adulti 9

Descrizione: Truppe tedesche in ritirata dalla Valle Roia, ciò dal confine francese, scendono in valle Vermenagna su Borgo San Dalmazzo e virano verso Boves per evitare l’attraversamento di Cuneo ove si combatte per la liberazione della città. Ad un posto di blocco partigiano si intima l’alt alla colonna tedesca e poi si spara ferendo il comandante che muore. Si scatena la rappresaglia catturando a caso nelle vicine strade e abitazioni, causando le ultime 9 vittime, mentre già il paese è in festa per la liberazione.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: furto e-o saccheggio

Tipo di massacro: rappresaglia

Annotazioni: Probabili reparti della 34ª Divisione tedesca.

Scheda compilata da MICHELE CALANDRI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-03-12 09:05:13

Vittime

Elenco vittime

Agnese Anselmo, nato Boves 14/02/1904, residente Boves, operaio, fucilato Boves, 27/04/1945, riconosciuto partigiano Formazioni Autonome Rinnovamento, III Divisione Alpi, Gruppo Vian;
Baldovino Pietro, nato Ceva (CN) 10/03/1911, residente Ceva, operaio, fucilato a Boves 27/04/1945;
Baudino Giuseppe, nato Peveragno (CN) 28/05/1926, residente Peveragno, contadino, fucilato Boves 27/04/1945, riconosciuto partigiano XI Divisione Garibaldi, 177ª brigata “Barale”;
Dutto Matteo, nato Boves (CN) 14/01/1913, residente Boves, falegname, fucilato Boves 27/04/1945, riconosciuto partigiano XI Divisione Garibaldi, 177ª brigata “Barale”;
Franzoni Vincenzo, nato Vibo Valentia (CZ) 04/11/1908, residente Vibo Valentia, boscaiolo, fucilato Boves 27/04/1945, riconosciuto partigiano XI Divisione Garibaldi, 177ª brigata “Barale”;
Ghinamo Stefano, nato Boves (CN) 27/09/1909, residente Boves, muratore, fucilato Boves 27/04/1945, riconosciuto partigiano XI Divisione Garibaldi, 177ª brigata “Barale”;
Pellegrino Pietro, nato Boves (CN) 14/05/1908, residente Boves, muratore, fucilato Boves 27/04/1945, riconosciuto partigiano Formazioni Autonome Rinnovamento, Gruppo Vian;
Rosso Maurizio, nato Cuneo 06/08/1908, residente Boves, contadino, fucilato Boves 27/04/1945, riconosciuto partigiano I Divisione Giustizia e Libertà, brigata Bisalta.
Rotta Paolo, nato Cava Manara (PV) 1891, residente Alagna (PV), contadino, fucilato Boves 27/04/1945.

Elenco vittime civili 2

Baldovino Pietro,
Rotta Paolo,

Elenco vittime partigiani 7

Agnese Anselmo
Baudino Giuseppe,
Dutto Matteo,
Franzoni Vincenzo,
Ghinamo Stefano
Pellegrino Pietro,
Rosso Maurizio

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • onorificenza alla città a

    Tipo di memoria: onorificenza alla città

    Descrizione: La città ha avuto le medaglie d’Oro al V.M. e al V. civile per la guerra di liberazione

  • lapide a Boves, via dei Martiri

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Boves, via dei Martiri

    Descrizione: Lapide in via Dei Martiri a Boves, promossa da ente pubblico.

Bibliografia


Donà di S. Mauro, Boves “Kaput!”, aueditore presso la tipografia “Corall”, Boves, 1974, pp.247-250;
Renato Aimo, Il prezzo della pace. La gente bove sana e la Resistenza 1943-45, L’arciere, Cuneo, 1989, pp. 101-102;
Guido Argenta, Nicola Rolla, Le due guerre 1940-1943, 1943-1945. Censimento “cippi e lapidi” in provincia di Cuneo, Istituto storico della Resistenza in provincia di Cuneo, Cuneo, 1985p. 95;
Michele Calandri (a cura), Vite Spezzate.I 15510 morti della guerra 1940-45. Un censimento in provincia di Cuneo, Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Cuneo, Cuneo, “007 (seconda edizione), ad nomen.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

RAM Boves