FIUMANA PREDAPPIO 14.10.1944

(Forlì-Cesena - Emilia-Romagna)

FIUMANA PREDAPPIO 14.10.1944
Descrizione

Località Fiumana, Predappio, Forlì-Cesena, Emilia-Romagna

Data 14 ottobre 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Il 14 ottobre 1944 Carmine Di Pratola, milite della Gnr di Forlì che aveva disertato e si era rifugiato a casa della madre a Fiumana (FC), fu ucciso, mentre cercava di fuggire, da uno dei due militi della Gnr che si erano presentati a casa sua per cercarlo come disertore per abbandono del reparto.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: punitivo

Estremi e note penali: Procedimento davanti alla Corte d’Assise straordinaria di Forlì contro Filippelli Antonio, giudicato colpevole di collaborazionismo e di omicidio e condannato a trent’anni di reclusione con sentenza del 05/04/1946. Filippelli ricorse in Cassazione, ma la Corte rigettò il ricorso. Il 31/03/1948 la Corte d’Appello di Bologna dichiarò condonati due terzi della pena; un altro anno di pena fu condonato dalla Corte d’Appello di Bologna il 20/05/1950. Quanto al reato di collaborazionismo, esso fu dichiarato estinto per amnistia dalla Corte d’Appello di Bologna il 17/02/1966.

Scheda compilata da ROBERTA MIRA
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-03-11 21:46:13

Vittime

Elenco vittime

Di Pratola Carmine, milite della Gnr, disertò nell’ottobre 1944 e si rifugiò a Fiumana (FC) dove viveva la madre. Disertore.

Elenco vittime disertori 1

Di Pratola Carmine

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Reparto GNR non precisato

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Antonio Filippelli

    Nome Antonio

    Cognome Filippelli

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Filippelli Antonio, nato il 15/03/1915 a Civitella di Romagna, residente a Meldola. Milite della Gnr. Imputato in un procedimento davanti alla Corte d’Assise straordinaria di Forlì. Condannato; in seguito fruì di condoni di pena e fu amnistiato per il reato di collaborazionismo.

    Note procedimento Procedimento davanti alla Corte d’Assise straordinaria di Forlì contro Filippelli Antonio, giudicato colpevole di collaborazionismo e di omicidio e condannato a trent’anni di reclusione con sentenza del 05/04/1946. Filippelli ricorse in Cassazione, ma la Corte rigettò il ricorso. Il 31/03/1948 la Corte d’Appello di Bologna dichiarò condonati due terzi della pena; un altro anno di pena fu condonato dalla Corte d’Appello di Bologna il 20/05/1950. Quanto al reato di collaborazionismo, esso fu dichiarato estinto per amnistia dalla Corte d’Appello di Bologna il 17/02/1966.

    Tipo di reparto fascista Guardia Nazionale Repubblicana

    Nome del reparto Reparto GNR non precisato

Memorie
Bibliografia


Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

- AISRFC, Eccidi, b. 11, fasc. Fiumana 14/10/1944.
- Tribunale di Forlì, Sezione, Penale, Sentenze della Corte d’Assise straordinaria di Forlì (1945-1947), vol. 1946-1947, sentenza n. 69/46.