SOMPLAGO, CAVAZZO CARNICO, 05.05.1945

(Udine - Friuli-Venezia Giulia)

SOMPLAGO, CAVAZZO CARNICO, 05.05.1945

SOMPLAGO, CAVAZZO CARNICO, 05.05.1945
Descrizione

Località Somplago, Cavazzo Carnico, Udine, Friuli-Venezia Giulia

Data 5 maggio 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 4

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini anziani 2

Numero vittime donne 2

Numero vittime donne adulte 2

Descrizione: Il 5 maggio 1945 alcuni miliari appartenenti ad un reparto tedesco in ritirata transitarono attraverso le Valle del Lago e, nei pressi del paesi di Cavazzo, compirono violenze sulla popolazione; i soldati sequestrarono e quindi uccisero due donne e due uomini nelle vicinanze del lago. I responsabili delle violenze con buona probabilità appartenevano al I battaglione dalla Kartsjager-Divisione der SS; in quei giorni il reparto era stanziato a difesa lungo la valle, proveniva da Avasinis (dove pochi giorni prima aveva compiuto una strage) ed era diretto a Tolmezzo e da qui, attraverso Paularo, verso l’Austria.
Secondo le ricostruzioni di Colonnello e Gortani, Rossi Felicita, Stefanutti Maria, Stroili Oddone e Tomat Provino vennero catturati e seviziati dalle SS che li finirono a colpi di mitra nel tardo pomeriggio del 5 maggio nei pressi del lago, in prossimità del borgo di Somplago. Gortani inoltre specifica che tre vittime furono fucilate sulla riva del lago mentre Stroili fu freddato con un colpo alla nuca dopo essere stato costretto a trasportare sulle spalle due cassette di munizioni.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: sevizie-torture

Tipo di massacro: ritirata

Estremi e note penali: nessun procedimento noto

Scheda compilata da FABIO VERARDO
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-10-24 10:22:19

Vittime

Elenco vittime

Rossi Felicita, 25 anni, vedova Stefanutti, non meglio identificata.
Stefanutti Maria, di Teodoro e Zuliani Vittoria. Nata l’11/9/1928. Nata e residente ad Alesso di Trasaghis, nubile. Professione casalinga. Civile. Tumulata ad Alesso.
Stroili Adone, di Guido e Brunetti Adele. Nato il 20/2/1920. Nato e residente a Cavazzo, celibe. Professione fabbro. Partigiano della Osoppo-Friuli, II brg., nome di battaglia “Tobruk”. Tumulato a Cavazzo.
Tomat Provino, di Valentino e Stefanutti Caterina. Nato il 22/1/1922. Nato e residente a Alesso di Trasaghis, celibe. Professione autista. Partigiano della Osoppo-Friuli, III Brg., nome di battaglia “Fiume”. Tumulato a Alesso.

Elenco vittime civili 4

Rossi Felicita
Stefanutti Maria
Stroili Adone
Tomat Provino

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


I. Bataillon/Karstjäger-Division der SS

Tipo di reparto: Waffen-SS

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Erich Kühbander

    Nome Erich

    Cognome Kühbander

    Ruolo nella strage Autore

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile SS-Hauptsturmfüher (comandante del battaglione) nominativo emerso dalle fonti bibliografiche

    Note procedimento Nessun procedimento a suo carico

    Nome del reparto nazista Waffen-SS

    Nome del reparto I. Bataillon/Karstjäger-Division der SS

Memorie
Bibliografia


Alberto Buvoli - Franco Cecotti - Luciano Patat (a cura di), Atlante storico della lotta di liberazione italiana nel Friuli Venezia Giulia: una Resistenza di confine, 1943-1945, Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione - Centro Isontino di ricerca e documentazione storica e sociale L. Gasparini - Istituto Regionale per la Storia del Movimento di Liberazione nel Friuli Venezia Giulia - Istituto Provinciale per la Storia del Movimento di Liberazione e dell’età contemporanea, Udine-Gradisca d’Isonzo-Trieste-Pordenone 2006.
Girolamo G. Corbanese – Aldo Mansutti, Zona di Operazioni del Litorale Adriatico. Udine – Gorizia – Trieste –.
Giovanni Angelo Colonnello, Guerra di liberazione, Friuli, Udine 1965.
Stefano Di Giusto, Operationszone Adriatisches Küsterland. Udine, Gorizia, Trieste, Pola, Fiume e Lubiana durante l’occupazione tedesca 1943-1945, Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione, Udine 2005.
Michele Gortani, Il martirio della Carnia dal 14 marzo 1944 al 6 maggio 1945, «Carnia», Tolmezzo (Ud) 1966.
Michael Wedekind, Nationalsozialstische Besatzungs und Annexionspolitik in Norditalien 1943 bis 1945: die Operationszone «Alpenvorland» und «Adriatisches Küsterland», Oldenbourg, München 2003.

Sitografia


www.anpiudine.org

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Gortani, Museo Carnico delle Arti popolari “Michele Gortani” di Tolmezzo, Fondo Guerra 1940-1945, Buste 47-50, Relazioni sulle violenze subite delle popolazioni