Caldarola, 01.05.1944

(Macerata - Marche)

Caldarola, 01.05.1944

Caldarola, 01.05.1944
Descrizione

Località Caldarola, Caldarola, Macerata, Marche

Data 1 maggio 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini anziani 1

Descrizione: L’anziano Luigi Pucciarelli fu ucciso il 1 maggio 1944 a Caldarola. Il contesto della sua morte è stato ricostruito attraverso la testimonianza raccolta dallo studioso locale Enio Santecchia, dell’allora tredicenne Aspasia Filoni. Quella giornata restò infatti per lei indimenticabile. La mattina presto, era stata fermata insieme a un’altra signora a ridosso della porta della sacrestia della chiesa di San Martino da una squadra di quattro militi repubblicani, che si dimostrarono intenzionati a fucilarle senza alcun motivo. Per un attimo, l’intervento del parroco che spiegò la situazione a un capitano tedesco, sembrò averli fatti desistere, ma in realtà dopo qualche minuto spararono delle raffiche nella loro direzione. Fortunatamente furono raggiunte solo di striscio e non restarono ferite. Terminata la funzione religiosa, tornarono a casa. Nel frattempo una colonna di tre autocarri di militi provenienti da Caldarola stava salendo lungo la statale 502. Nei pressi della casa cantoniera incrociarono un uomo sordomuto chiamato “Matti” Baccicalupi, che alla loro vista scappò immediatamente, schivando le raffiche di mitra che presto i militi indirizzarono su di lui. Meno fortunato fu invece Luigi Pucciarelli che stava passando negli stessi attimi in zona – si recava infatti a dar da mangiare ai conigli – e che fu trapassato da 21 colpi mortali. Aspasia, la cui madre era infermiera volontaria e per questo venne chiamata a soccorrerlo, fu costretta ad andare a lavare i panni completamente insanguinati nel torrente.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da Chiara Donati
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2017-11-29 12:33:06

Vittime

Elenco vittime

Luigi Pucciarelli, n. a San Ginesio il 25/03/1860, paternità Raffaele, qualifica Caduto per rappresaglia, riconosciutagli il 23/07/1946 a Macerata.

Elenco vittime civili 1

Pucciarelli Luigi

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • luogo della memoria a Caldarola (MC)

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Caldarola (MC)

    Descrizione: A Luigi Pucciarelli è stata intitolata una via a Caldarola.

Bibliografia


E. Santecchia, Prepotenze e intimidazioni poi gli spari e la morte di un anziano, in “Patria indipendente”, 2011, n. 6, pp. 17-18.

Sitografia


www.storiamarche900.it/main?p=storia_territorio_caldarola

Fonti archivistiche

Fonti

ACS, Fondo Ricompart - Ufficio per il servizio riconoscimento qualifiche e per le ricompense ai partigiani, Marche, schedario e pratica n. 22385.
AISREC, fondo ANPI di Macerata, serie Resistenza, fascismo, guerra, RSI, “Caduti partigiani e civili 1943-1991”, b. 9, f. 94.
PGM Roma, registro generale n. 1134, CPI, f. 57/01.
CSIT, AUSSME, N 1/11, b. 2132.