Valcimarra, Caldarola, 01.05.1944

(Macerata - Marche)

Valcimarra, Caldarola, 01.05.1944

Valcimarra, Caldarola, 01.05.1944
Descrizione

Località Valcimarra, Caldarola, Macerata, Marche

Data 1 maggio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: In seguito all’operazione di rastrellamento che investì Cingoli e le sue frazioni il 26 aprile 1944, la zona continuò a essere sorvegliata e a subire saccheggi e violenze di vario tipo. Il giorno 29 vennero rastrellati nuovi uomini, molti dei quali in seguito rilasciati; solo gli antifascisti Federico Genova, Amedeo Perogio e Gabriele Lorenzini furono fatti prigionieri. Mentre quest’ultimo, approfittando di circostanze favorevoli riuscì a fuggire, gli altri due furono portati dapprima nel carcere di Macerata, poi il 1 maggio presso il cimitero di Valcimarra, dove caddero sotto diverse scariche di mitra. Della loro sorte non si seppe più nulla per ben 12 anni, finché casualmente un commerciante di Cingoli, conversando con un oste di Caldarola, ricostruì l’episodio. Così nell’ottobre 1956 le due salme furono recuperate, identificate e trasferite a Cingoli.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: Stando al database di Carlo Gentile il territorio di Cingoli dal 22 aprile fu occupato dal 3° Regiment Brandenburg.

Scheda compilata da Chiara Donati
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-07-17 12:05:47

Vittime

Elenco vittime

Genova Federico, n. a Cingoli il 05/02/1909, paternità Ercole, qualifica Partigiano disperso, Gruppo Cingoli (10/09/1943 – 29/04/1944), gradi Comandante distaccamento – Sotto tenente, riconosciutagli il 14/05/1947 ad Ancona.
Perogio Amedeo, n. a Macerata il 08/09/1892, qualifica Partigiano disperso, Gruppo Cingoli (10/09/1943 – 29/04/1944), grado Commissario battaglione – Tenente, riconosciutagli il 14/05/1947 ad Ancona.

Elenco vittime antifasciste 2

Genova Federico
Perogio Amedeo

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Cingoli

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Cingoli

    Descrizione: I nomi delle vittime sono presenti nel Sacrario di San Carlo di Cingoli (1965).

Bibliografia


Raniero Bitti, Alcune vicende della guerra di liberazione, in La Liberazione di Cingoli 13 luglio 1944 e altre pagine di storia cingolana, a cura di Paolo Appignanesi e Dario Bacelli, Cingoli 1986.
Giuseppe Campanelli, Antifascismo e Resistenza a Cingoli, Nuove Ricerche, Ancona 1982.
Ruggero Giacomini, Ribelli e partigiani. La Resistenza nelle Marche 1943-1944, Affinità elettive, Ancona 2008.

Sitografia


www.storiamarche900.it/main?p=storia_territorio_cingoli

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Centrale dello Stato, Fondo Ricompart - Ufficio per il servizio riconoscimento qualifiche e per le ricompense ai partigiani, Marche, schedario e pratica:
n. 1853 (Lorenzini Gabriele), trasmessa al Distretto militare di Macerata 23/06/1959;
n. 13874 (Perogio Amedeo), trasmessa al Distretto militare di Macerata 11/06/1959;
n. 13875 (Genova Federico), trasmessa al Distretto militare di Macerata 15/01/1960.
R 70 Italien/21, 203.