VIA DELLE FONTI BOLOGNA 29.10.1944

(Bologna - Emilia-Romagna)

VIA DELLE FONTI BOLOGNA 29.10.1944

VIA DELLE FONTI BOLOGNA 29.10.1944
Descrizione

Località via delle Fonti, Bologna, Bologna, Emilia-Romagna

Data 28 ottobre 1944 - 29 ottobre 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 3

Numero vittime uomini 3

Numero vittime uomini adulti 3

Descrizione: La sera del 27 ottobre 1944 una squadra della 1 Brigata Garibaldi Irma Bandiera entra in azione in zona Cor-ticella per disperdere un raduno di bestiame destinato al trasferimento in Germania: i bovini sottratti so-no ricoverati in una casa colonica nei pressi di via Arcoveggio.
Il 28 ottobre 1944 Franco Albertini - responsabile del Fronte della Gioventù di Corticella - uscito in azione con un gruppo di giovanissimi partigiani per recuperare armi, tenta il disarmo di un soldato tedesco inter-cettato in via delle Fonti. Il militare reagisce e prima di essere colpito a morte dalle armi partigiane riesce a far fuoco uccidendo Albertini.
Nella medesima giornata una pattuglia tedesca riesce intanto a individuare la stalla dove è stato condotto il bestiame requisito e circondata la casa sorprende un gruppo di partigiani, fra cui Adolfo e Mauro Pizzoli, Luciano Tura, Renato Bartolini, Valentino Zuppiroli. Alcuni riescono a trovare rifugio nel solaio dell’abitazione, altri sono immediatamente individuati e messi al muro. Mentre i soldati tedeschi prose-guono nella perquisizione, due partigiani tentano la fuga e, nonostante la sparatoria che ne consegue, riescono ad allontanarsi. Mauro Pizzoli, Renato Bartolini e Valentino Zuppiroli sono invece condotti al co-mando militare germanico di via Sant’Anna e qui torturati fino a sera.
Nella notte tra il 28 e il 29 ottobre 1944 i tre prigionieri sono condotti in via delle Fonti e sul luogo dell’uccisione del commilitone sono impiccati con una fune al palo dell'elettrificazione tranviaria. I loro corpi sono lasciati esposti con una sentinella di guardia affinché non possano essere rimossi.
Nel corso della mattina, mentre una squadra di soldati tedeschi dà alle fiamme la casa colonica, le madri dei tre ragazzi impiccati giunte in via delle Fonti con un furgoncino sfidano il mili-tare di guardia e aiutandosi l’una con l'altra liberano dal cappio i corpi dei propri figli e tra-sportano via le salme.

Modalità di uccisione: impiccagione

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: rappresaglia

Annotazioni: Autori: Comando militare germanico di via Sant’ Anna
[Testimonianza di Adolfo Pizzoli - fratello di una delle vittime]

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): Il partigiano Franco Albertini, ucciso in uno scontro a fuoco il 28/10/44, e i tre partigiani catturati e impiccati il giorno seguente per rappresaglia sono considerati dalla memoria locale quali vittime del medesimo epi-sodio. Il ricordo del loro sacrificio è stato infatti celebrato congiuntamente nel Monumento ai 4 partigiani di Corticella.

Scheda compilata da TONI ROVATTI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-08 17:33:39

Vittime

Elenco vittime

Bartolini Renato, n. il 24/7/1927 a Bologna - partigiano
Colono. Milita nel 3 Battaglione Ciro della 1 Brigata Garibaldi Irma Bandiera operando a Bologna.
E\' sepolto nel Monumento Ossario ai Caduti Partigiani della Certosa di Bologna ed è ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.
[Diz. II]

Pizzoli Mauro ‘Pzulein’, n. l?11/12/1924 a Castel Maggiore - partigiano
Falegname. Nel 1943 residente a Bologna. Milita nel 3 Battaglione Ciro della 1 Brigata Garibaldi Irma Ban-diera Garibaldi con funzione di comandante di plotone, operando a Bologna.
E\' sepolto nel Monumento Ossario ai Caduti Partigiani della Certosa di Bologna ed è ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.
[Diz. IV]

Zuppiroli Valentino ‘Tom’, n. il 5/4/1925 a Crevalcore - partigiano
Operaio tornitore. Nel 1943 residente a Bologna. Milita nel 3 Battaglione Ciro della 1 Brigata Garibaldi Irma Bandiera con funzione di commissario politico di compagnia, operando a Bologna e provincia.
E\' sepolto nel Monumento Ossario ai Caduti Partigiani della Certosa di Bologna ed è ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.
[Diz. V]

Elenco vittime partigiani 3

Bartolini Renato
Pizzoli Mauro
Zuppiroli Valentino

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Kommandantur Bologna

Tipo di reparto: Wehrmacht

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Bologna, cimitero della Certosa

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Bologna, cimitero della Certosa

    Descrizione: Monumento Ossario ai Caduti Partigiani, cimitero della Certosa

  • monumento a Bologna, piazza del Nettuno

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Bologna, piazza del Nettuno

    Descrizione: Sacrario dei caduti partigiani di Bologna e provincia, piazza del Nettuno

  • monumento a Bologna, via S. Anna 4 (angolo via di Corticella)

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Bologna, via S. Anna 4 (angolo via di Corticella)

    Descrizione: Monumento ai partigiani e civili di Corticella caduti durante la guerra,

  • monumento a Bologna, via delle Fonti 8

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Bologna, via delle Fonti 8

    Descrizione: Monumento ai 4 partigiani

Bibliografia


Alessandro Albertazzi, Luigi Arbizzani, Nazario Sauro Onofri, Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fa-scismo nel Bolognese (1919-1945), Dizionario biografico Vol. II, IV, V, Istituto per la storia di Bologna, Bolo-gna, 1985-1998, ad nomen

Luciano Bergonzini, La svastica a Bologna: settembre 1943-aprile 1945, Il Mulino, Bologna, 1998, pp. 181-182

Luciano Bergonzini, Luigi Arbizzani, La Resistenza a Bologna. Testimonianze e documenti, vol. V [Testimo-nianza di Adolfo Pizzoli - fratello di una delle vittime], Istituto per la storia di Bologna, Bologna, 1980, pp. 993

Severino Maccaferri, Quattro partigiani e un monumento, Tipografia Moderna, Bologna, 1996

Renato Romagnoli, Gappista. Dodici mesi nella Settima GAP Gianni, Vangelista, Milano, 1974, p. 124

Sitografia


Cronologia Sala Borsa
28 ottobre 1944 - A Corticella 4 ragazzi impiccati ai fili del tram per rappresaglia
http://www.bibliotecasalaborsa.it/cronologia/bologna/1944/1358

Storia e Memoria di Bologna
Albertini Franco
http://www.storiaememoriadibologna.it/albertini-franco-479682-persona

Bartolini Renato
http://www.storiaememoriadibologna.it/bartolini-renato-478048-persona

Pizzoli Mauro
http://www.storiaememoriadibologna.it/pizzoli-mauro-478403-persona

Zuppiroli Valentino
http://memoriadibologna.comune.bologna.it/zuppiroli-valentino-479630-persona

Fonti archivistiche

Fonti

Volantino dei Gruppi di difesa della donna di Bologna e provincia, 12 gennaio 1945