Roccapipirozzi Sesto Campano 3-10-1943

(Isernia - Molise)

Roccapipirozzi Sesto Campano 3-10-1943

Roccapipirozzi Sesto Campano 3-10-1943
Descrizione

Località Roccapipirozzi, Sesto Campano, Isernia, Molise

Data 3 ottobre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Ubicato tra le linee difensive tedesche Barbara e Bernhardt, il paesino di Sesto Campano, ai primi di ottobre 1943, fu teatro di un episodio di violenza che coinvolse un ufficiale (sbandato) del R. Esercito italiano.
A partire dalla metà di settembre, i tedeschi avevano iniziato ad effettuare requisizioni di derrate alimentari e di bestiame in tutta l’area, nonché rastrellamenti di uomini da utilizzare come manodopera per l’allestimento delle linee difensive.
Il 3 ottobre, nell’ambito di un’azione di controllo del territorio della frazione di Roccapipirozzi, i soldati tedeschi intercettarono in località “Castagna” un militare sbandato, che già da qualche giorno si era rifugiato lungo le pendici montane per sfuggire ai rastrellamenti e alle ritorsioni contro gli appartenenti dell’esercito italiano. Il sottotenente fu ucciso con numerosi colpi di arma da fuoco. Successivamente, il suo corpo fu raccolto da civili del luogo e sepolto nella chiesa parrocchiale di Roccapipirozzi.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio
--> Per saperne di più sulle tipologie

Scheda compilata da Giuseppe Angelone
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-08 15:35:49

Vittime

Elenco vittime

Ientile Vincenzo Maria Antonio, da S. Giovanni di Gerace (RC), n. 02/03/1918, anni 25

Elenco vittime sbandati 1

Ientile Vincenzo Maria Antonio, da S. Giovanni di Gerace (RC), n. 02/03/1918, anni 25

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


F. Romagnuolo, La Resistenza del Molise, Milano, 1979

G. Artese, La guerra in Abruzzo e Molise 1943-1944, I-III, Lanciano-Teramo, 1993-1998

F. Andrae, La Wehrmacht in Italia. La guerra delle forze armate tedesche contro la popolazione civile 1943-1945, Roma, 1997

L. Klinkhammer, Stragi naziste in Italia. La guerra contro i civili (1943-44), Donzelli, Roma, 1997

G. Schreiber, La vendetta tedesca 1943-1945. Le rappresaglie naziste in Italia, Milano, 2001

G. Chianese, “Quando uscimmo dai rifugi”. Il Mezzogiorno tra guerra e dopoguerra (1943-46), Roma, 2004

G. Gribaudi, Guerra totale. Tra bombe alleate e violenze naziste. Napoli e il fronte meridionale 1940-44, Torino, 2005

G. Artese, La seconda Guerra Mondiale nel Molise. Le operazioni militari del 1943-1944, in L’Italia spezzata. Guerra e Linea Gustav in Molise, a cura di G. Cerchia e G. Pardini, «Meridione. Sud e Nord nel Mondo», a. VIII, n. 1, gennaio-marzo 2008, pp. 91-109.

M. Marzillo, Una popolazione sulla linea di confine, in L’Italia spezzata. Guerra e Linea Gustav in Molise, a cura di G. Cerchia e G. Pardini, «Meridione. Sud e Nord nel Mondo», a. VIII, n. 1, gennaio-marzo 2008, pp. 187-200.

N. Paone, Il Molise e la Guerra di Liberazione, Cerro al Volturno 2011

A. Laurelli, Resistenza, rappresaglie e distruzioni nell’alto Molise, in Il Molise e la guerra totale, a cura di G. Cerchia, Isernia 2011, pp. 309-340

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

BA-MA, RH 20-10/66k, Lagenkarten (21/09 - 05/10/1943)