SARZANA 30.01-03.04.1945

(La Spezia - Liguria)

SARZANA 30.01-03.04.1945

SARZANA 30.01-03.04.1945
Descrizione

Località Sarzana, Sarzana, La Spezia, Liguria

Data 30 gennaio 1945 - 3 aprile 1945

Matrice strage Fascista

Numero vittime 5

Numero vittime uomini 5

Numero vittime uomini adulti 5

Descrizione: Secondo quanto scrive nelle sue memorie Werther Bianchini, il distaccamento sarzanese della Brigata Nera “T.Bertoni” della Spezia utilizza a partire dal febbraio 1945 due informatori, paradossalmente la moglie e il figlio di un partigiano carrarese ucciso dagli stessi militi fascisti, per riconoscere tra le persone in viaggio tra Carrara e Parma per acquistare generi alimentari e in transito per Sarzana quelle legate alla Resistenza.
Grazie a questi due informatori, secondo Bianchini sono uccise prima della Liberazione, senza nessuna forma di procedimento legale anche sommario e in segreto, complessivamente quattro persone originarie di Carrara, probabilmente da identificarsi con alcuni deceduti carraresi in circostanze insolite presenti nei registri degli atti di morte del comune di Sarzana, che però risultano essere cinque (di cui quattro presenti anche nel registro delle vittime civili della IV Zona Operativa e uno identificato in seguito).

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Trattamento dei cadaveri: Occultamento dei cadaveri

Tipo di massacro: punitivo

Annotazioni: La ricostruzione dell'episodio si basa solo su indizi e testimonianze indirette.

Scheda compilata da MAURIZIO FIORILLO
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-29 00:22:22

Vittime

Elenco vittime

Del Monte Gino, di 44 anni (nato il 10/08/1900), residente a Carrara, trovato morto a Sarzana in località Croce il 30/1/1945 e solo in seguito identificato.
Menconi Mirco, di anni 23, residente a Carrara, tranviere, risulta morto il 18/2/1945 in Sarzana ed è presente nell\'elenco delle vittime civili della IV Zona (vedi fonti).
Isoppi Vittorio, di anni 23, residente ad Avenza di Carrara, operaio, risulta morto il 18/2/1945 in Sarzana ed è presente nell\'elenco delle vittime civili della IV Zona (vedi fonti).
Sanguinetti Ismano, di 24 anni, residente a Carrara, cavatore, risulta fucilato il 3/04/1945.
Luisotti Angelo, di 35 anni, residente a Carrara, scalpellino, morto in località S.Lazzaro (a sud di Sarzana) il 16/4/1945.

Elenco vittime legate a partigiani 5

Del Monte Gino,
Menconi Mirco
Isoppi Vittorio
Sanguinetti Ismano
Luisotti Angelo

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Sarzana. via Firmafede

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Sarzana. via Firmafede

    Descrizione: In via Firmafede a Sarzana è presente una lapide in marmo posta dal Comune di Sarzana e dall\'ANPI che ricorda la vittima Sanguinetti “martire della ferocia fascista”.

Bibliografia


Werther Bianchini, Sarzana tra fascismo e libertà, Edizioni Cinque Terre, La Spezia 2012, pp. 85-90.
Mirco Bottero (a cura di), Memoria nella pietra. Monumenti alla Resistenza Ligure 1945-1995, Istituto storico della Resistenza in Liguria, Genova 1996, p. 263.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Comune di Sarzana.Registri Atti di Morte
Archivio ISR La Spezia, fasc. 24, Elenco caduti civili della IV Zona Operativa