MARMORTA MOLINELLA 11.07.1944

(Bologna - Emilia-Romagna)

MARMORTA MOLINELLA 11.07.1944

MARMORTA MOLINELLA 11.07.1944
Descrizione

Località Marmorta, Molinella, Bologna, Emilia-Romagna

Data 11 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: L’11 luglio 1944 durante un rastrellamento tedesco a Marmorta di Molinella Gustavo Tullini fu ucciso nei pressi della sua abitazione.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: Nel 1969 il Tribunale militare territoriale di La Spezia, considerando che agli atti non vi erano elementi utili a identificare i responsabili e il lungo tempo trascorso dai fatti che impediva nuove indagini, dichiarò di non doversi procedere per la morte di Tullini poiché erano rimasti ignoti i responsabili.

Annotazioni: Secondo il Dizionario e il sito Storia e memoria di Bologna, che si basa sul Dizionario, Tullini fu catturato e fucilato.
Secondo la dichiarazione del genero di Tullini ai carabinieri i tedeschi gli spararono dopo avergli intimato di fermarsi e dopo che ebbe alzato le mani. Tullini si stava recando a governare i conigli e per il genero venne ucciso perché i tedeschi ritenevano che nella zona vi fossero dei partigiani e intendevano intimorire la popolazione.
Nel Dizionario la professione è bracciante; per la documentazione dei carabinieri operaio (probabilmente si intende operaio agricolo).
Episodi collegati:
probabilmente si trattò dello stesso rastrellamento nel corso del quale furono fermati Nino e Primo Cavallini e Irma Calori: v. episodio di Marmorta, 11-14 (?) luglio 1944.

Scheda compilata da Roberta Mira
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2017-04-29 14:55:13

Vittime

Elenco vittime

Tullini Gustavo “Ivan”, nato a Marmorta di Molinella il 12/05/1897. Socialista Riconosciuto partigiano della 5. brigata Matteotti “Bonvicini” dal 10/04/1944 all’11/07/1944.

Elenco vittime partigiani 1

Tullini Gustavo.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • altro a Bologna, piazza Nettuno

    Tipo di memoria: altro

    Ubicazione: Bologna, piazza Nettuno

    Descrizione: Bologna, piazza Nettuno: sacrario dei caduti partigiani; vi compaiono immagine e nome di Tullini.

Bibliografia


Luigi Arbizzani, Nazario Sauro Onofri, Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919-1945), vol. V, Dizionario biografico R-Z, Comune di Bologna, Istituto per la storia di Bologna, Bologna, 1998, pp 501-502. [Dizionario]

Sitografia


Storia e memoria di Bologna:
Tullini Gustavo
http://memoriadibologna.comune.bologna.it/tullini-gustavo-479550-persona

Fonti archivistiche

Fonti

AISPER, Commissione parlamentare d’inchiesta sulle cause dell’occultamento di fascicoli relativi a crimini nazifascisti (Armadio della vergogna), 4 Docc. consegnati maggio 2009, 44/1, f. 493, Legione territoriale dei carabinieri di Bologna, Compagnia esterna seconda, Specchio delle violenze commesse da tedeschi e fascisti contro le popolazioni civili di questa giurisdizione, 20?/04/1946 e f. 508 verbale di interrogatorio di Primo Vitali (genero della vittima) 29/03/1946 ivi allegato.
CPI, 21/2.