VEDANO OLONA 09.01.1944

(Varese - Lombardia)

VEDANO OLONA 09.01.1944

VEDANO OLONA 09.01.1944
Descrizione

Località Vedano Olona, Vedano Olona, Varese, Lombardia

Data 9 gennaio 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: In seguito ad un misterioso svaligiamento della villa di Vedano Olona, residenza del comandante del Raggruppamento arditi paracadutisti di Tradate, Edvino Dalmas, i “parà” compiono un rastrellamento a tappeto, casa per casa, fermando decine di persone. Mario Chiesa, un giovane operaio di 23 anni, tenta la fuga ma è ucciso. La Gnr è costretta ad eseguire un’indagine che si conclude il 29 gennaio 1944 con la denuncia del tenente Romualdo Del Papa e dell’aviere Luigi Focardi e di un gruppo di “parà” che aveva preso parte alla scorreria (7 ufficiali, 3 sottoufficiali e 10 avieri). Dopo aver trasferito Mario Chiesa all’ospedale di Tradate già cadavere, si abbandonano, poi, a un pesante rastrellamento a Malnate, a caccia di “ribelli”, sparando in ogni direzione, lanciando bombe a mano, intimando alla popolazione di ritirarsi in casa, e trattenendo undici persone.

Modalità di uccisione: INDEFINITA

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: Il processo iniziato il 28 ottobre 1947 e concluso il 31 ottobre aveva visto alla sbarra cinque dei dodici imputati. Due erano detenuti, tre a piede libero, sette latitanti fra cui il comandante tenente colonnello Edvino Dalmas, 49 anni, di Zara. Accanto a Dalmas, un gruppo di ufficiali e di parà semplici di cui il Procuratore della Repubblica Bianchi aveva chiesto l’incriminazione, confermata con il rinvio a giudizio dell’Ufficio Istruzione: il tenente Giovanni Rossi, 30 anni di Terni, il tenente Romualdo Del Papa, 30 anni di Ascoli Piceno; il tenente Giorgio Bisconcini, 39 anni di Roma; il tenente Max Carriere, 35 anni di Venezia; il tenente Germano Paoli, 27 anni, di Pago (Dalmazia); il parà Lucio Pergoraro, 33 anni di Udine; il parà Luigi Focardi, 26 anni, di Piombino; il maresciallo Fulvio Boj, 53 anni, di Castelnuovo Cilento; il Commissario politico del Pfr di Tradate, Emilio Larghi, 44 anni; il tenente dell’Aeronautica Gianfranco Neri, 29 anni, di Firenze; il maresciallo dell’Aeronautica Pietro Lolli, 38 anni, di Firenze. Luigi Focardi, condannato a 12 anni di reclusione si era visto condonare interamente la pena dalla Corte d’assise di Milano il 15 gennaio 1954. Il 9 giugno 1954, la Suprema Corte di Cassazione aveva accolto l’istanza di revisione di Romualdo Del Papa, annullando la sentenza del 31 ottobre 1947 della Corte d’Assise Speciale di Varese che l’aveva condannato a 20 anni di reclusione e rinviando per un nuovo giudizio alla Corte d’assise d’Appello di Milano. Infine, il 22 gennaio 1960, la Corte d’Assise d’Appello di Milano dichiarava estinto per amnistia il reato di collaborazionismo per Del Papa e dichiarava cessata l’esecuzione della condanna nel frattempo definita in 13 anni.
Tribunale competente:
Corte d’Assise Sezione Speciale di Varese, sentenza del 31 ottobre 1947 n. 226 contro Edvino Dalmas e altri undici imputati, tra i quali il tenente Romualdo Del Papa e il parà Luigi Focardi.

Scheda compilata da ROBERTA CAIROLI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-26 15:02:58

Vittime

Elenco vittime

Chiesa Mario, 23 anni, operaio

Elenco vittime civili 1

Chiesa Mario,

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Edvino Dalmas

    Nome Edvino

    Cognome Dalmas

    Note responsabile Tenente colonnello Edvino Dalmas

    Tipo di reparto fascista Esercito

    Nome del reparto Battaglione Azzurro del Raggruppamento Arditi Paracadutisti dell\'Aeronautica Repubblicana

  • Luigi Focardi

    Nome Luigi

    Cognome Focardi

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Luigi Focardi, 26 anni di Piombino, aviere

    Note procedimento Il processo iniziato il 28 ottobre 1947 e concluso il 31 ottobre aveva visto alla sbarra cinque dei dodici imputati. Due erano detenuti, tre a piede libero, sette latitanti fra cui il comandante tenente colonnello Edvino Dalmas, 49 anni, di Zara. Accanto a Dalmas, un gruppo di ufficiali e di parà semplici di cui il Procuratore della Repubblica Bianchi aveva chiesto l’incriminazione, confermata con il rinvio a giudizio dell’Ufficio Istruzione: il tenente Giovanni Rossi, 30 anni di Terni, il tenente Romualdo Del Papa, 30 anni di Ascoli Piceno; il tenente Giorgio Bisconcini, 39 anni di Roma; il tenente Max Carriere, 35 anni di Venezia; il tenente Germano Paoli, 27 anni, di Pago (Dalmazia); il parà Lucio Pergoraro, 33 anni di Udine; il parà Luigi Focardi, 26 anni, di Piombino; il maresciallo Fulvio Boj, 53 anni, di Castelnuovo Cilento; il Commissario politico del Pfr di Tradate, Emilio Larghi, 44 anni; il tenente dell’Aeronautica Gianfranco Neri, 29 anni, di Firenze; il maresciallo dell’Aeronautica Pietro Lolli, 38 anni, di Firenze. Luigi Focardi, condannato a 12 anni di reclusione si era visto condonare interamente la pena dalla Corte d’assise di Milano il 15 gennaio 1954. Il 9 giugno 1954, la Suprema Corte di Cassazione aveva accolto l’istanza di revisione di Romualdo Del Papa, annullando la sentenza del 31 ottobre 1947 della Corte d’Assise Speciale di Varese che l’aveva condannato a 20 anni di reclusione e rinviando per un nuovo giudizio alla Corte d’assise d’Appello di Milano. Infine, il 22 gennaio 1960, la Corte d’Assise d’Appello di Milano dichiarava estinto per amnistia il reato di collaborazionismo per Del Papa e dichiarava cessata l’esecuzione della condanna nel frattempo definita in 13 anni. Tribunale competente: Corte d’Assise Sezione Speciale di Varese, sentenza del 31 ottobre 1947 n. 226 contro Edvino Dalmas e altri undici imputati, tra i quali il tenente Romualdo Del Papa e il parà Luigi Focardi.

    Tipo di reparto fascista Esercito

    Nome del reparto Battaglione Azzurro del Raggruppamento Arditi Paracadutisti dell\'Aeronautica Repubblicana

  • Romualdo Del Papa

    Nome Romualdo

    Cognome Del Papa

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Romualdo del Papa, 30 anni di Ascoli Piceno;, tenente

    Note procedimento Il processo iniziato il 28 ottobre 1947 e concluso il 31 ottobre aveva visto alla sbarra cinque dei dodici imputati. Due erano detenuti, tre a piede libero, sette latitanti fra cui il comandante tenente colonnello Edvino Dalmas, 49 anni, di Zara. Accanto a Dalmas, un gruppo di ufficiali e di parà semplici di cui il Procuratore della Repubblica Bianchi aveva chiesto l’incriminazione, confermata con il rinvio a giudizio dell’Ufficio Istruzione: il tenente Giovanni Rossi, 30 anni di Terni, il tenente Romualdo Del Papa, 30 anni di Ascoli Piceno; il tenente Giorgio Bisconcini, 39 anni di Roma; il tenente Max Carriere, 35 anni di Venezia; il tenente Germano Paoli, 27 anni, di Pago (Dalmazia); il parà Lucio Pergoraro, 33 anni di Udine; il parà Luigi Focardi, 26 anni, di Piombino; il maresciallo Fulvio Boj, 53 anni, di Castelnuovo Cilento; il Commissario politico del Pfr di Tradate, Emilio Larghi, 44 anni; il tenente dell’Aeronautica Gianfranco Neri, 29 anni, di Firenze; il maresciallo dell’Aeronautica Pietro Lolli, 38 anni, di Firenze. Luigi Focardi, condannato a 12 anni di reclusione si era visto condonare interamente la pena dalla Corte d’assise di Milano il 15 gennaio 1954. Il 9 giugno 1954, la Suprema Corte di Cassazione aveva accolto l’istanza di revisione di Romualdo Del Papa, annullando la sentenza del 31 ottobre 1947 della Corte d’Assise Speciale di Varese che l’aveva condannato a 20 anni di reclusione e rinviando per un nuovo giudizio alla Corte d’assise d’Appello di Milano. Infine, il 22 gennaio 1960, la Corte d’Assise d’Appello di Milano dichiarava estinto per amnistia il reato di collaborazionismo per Del Papa e dichiarava cessata l’esecuzione della condanna nel frattempo definita in 13 anni. Tribunale competente: Corte d’Assise Sezione Speciale di Varese, sentenza del 31 ottobre 1947 n. 226 contro Edvino Dalmas e altri undici imputati, tra i quali il tenente Romualdo Del Papa e il parà Luigi Focardi.

    Tipo di reparto fascista Esercito

    Nome del reparto Battaglione Azzurro del Raggruppamento Arditi Paracadutisti dell\'Aeronautica Repubblicana

Memorie
Bibliografia


Giannantoni Franco, Fascismo, guerra e società nella Repubblica Sociale Italiana. Varese 1943-1945, Franco Angeli, Milano, 1984 (nuova ed. Anpi Varese, 1999);
Giannantoni Franco, La notte di Salò. L’occupazione nazifascista di Varese dai documenti delle camicie nere, Arterigere, Varese, 2001;
Giannantoni Franco, I giorni della speranza e del castigo. Varese 25 aprile 1945, Emmeeffe Edizioni, Varese, 2013.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio del Tribunale di Varese