COLICO 16.07.1944

(Lecco - Lombardia)

COLICO 16.07.1944

COLICO 16.07.1944
Descrizione

Località Colico, Colico, Lecco, Lombardia

Data 16 luglio 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Il giovane Desiderio Raschetti, orfano e con problemi psichici, viene catturato dai militi della Gnr. Interrogato dal comandante Diego Camerano della Gnr di Bellano, dichiara di essere partigiano, a seguito della sua confessione, viene accompagnato lungo le strade di Colico con un cartello con la scritta “Sono un traditore”, e sulla piazza della cittadina viene fucilato da un plotone comandato dal Camerano.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: Il Camerano, imputato di innumerevoli crimini, oltre alla’uccisione del giovane Raschetti, viene condannato alla pena capitale
Tribunale competente:
Corte d’Assise Sezione Speciale di Como

Scheda compilata da ROBERTA CAIROLI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-26 12:14:54

Vittime

Elenco vittime

Raschetti Desiderio, orfano, civile, percosso, seviziato e fucilato a Colico.

Elenco vittime civili 1

Raschetti Desiderio

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


GNR, distaccamento di Bellano

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Diego Camerano

    Nome Diego

    Cognome Camerano

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Camerano Diego, nato a Casale Monferrato il 23 gennaio 1910, comandante del distaccamento della Gnr (Centro di Addestramento) di Bellano e del presidio Gnr di Dervio, processato dalla Corte di Assise Sezione Speciale di Como

    Note procedimento Il Camerano, imputato di innumerevoli crimini, oltre alla’uccisione del giovane Raschetti, viene condannato alla pena capitale Tribunale competente: Corte d’Assise Sezione Speciale di Como

    Tipo di reparto fascista Guardia Nazionale Repubblicana

    Nome del reparto GNR, distaccamento di Bellano

Memorie
Bibliografia


Gabriele Fontana (a cura di), 1935-1945: Valsassina anni difficili. Caduti, dispersi, prigionieri, deportati, resistenti, Istituto di Storia Contemporanea “P. Amato Perretta”, Lecco, 2011

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti