Sant’Apollonia, Corinaldo, 08.08.1944

(Ancona - Marche)

Sant’Apollonia, Corinaldo, 08.08.1944

Sant’Apollonia, Corinaldo, 08.08.1944
Descrizione

Località Sant’Apollonia, Corinaldo, Ancona, Marche

Data 8 agosto 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: L’episodio che portò alla morte di Girardo Rocconi avvenne nel caotico contesto della ritirata tedesca e dell’avanzata del Corpo Italiano di Liberazione a ridosso del territorio di Corinaldo. Il 7 agosto le avanguardie del Cil raggiunsero la frazione di Borghetto di Ville e, nel corso di una perlustrazione della zona, catturarono due soldati della Wehrmacht. Le forze tedesche, alla notizia, procedettero immediatamente a un rastrellamento, radunando una ventina di persone residenti nei paraggi, che vennero condotte al comando, al momento insediato presso l’abitazione Paolini, nei pressi della chiesa di Sant’Apollonia. In un primo momento l’ordine era quello di utilizzarli come “scudo” nella ritirata oltre il Cesano, ma passata la notte in guardina, sorvegliati a vista, la mattina successiva furono liberati, sulla base di un contrordine che probabilmente ragionò più attentamente sulle difficoltà di tale operazione. Tuttavia non furono rilasciati tutti gli ostaggi: Girardo Rocconi, accusato di essere collaboratore dei partigiani, fu la vittima prescelta per mantenere vivo il livello del terrore. Fu condotto in aperta campagna, in via Olmigrandi, poco distante da una grande croce di ferro ancor oggi esistente e gli fu ordinato di scavare una fossa, dove poi lo gettarono e lo ricoprirono di terra. I suoi piedi rimasero insepolti, rendendo possibile ai famigliari di recuperare il corpo una volta conclusasi la ritirata tedesca. Il corpo non presentava nessuna ferita d’arma da fuoco e per questo si pensò che fosse stato sepolto vivo.

Modalità di uccisione: tortura a morte

Tipo di massacro: rappresaglia

Scheda compilata da Chiara Donati
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-09-07 15:21:20

Vittime

Elenco vittime

Rocconi Girardo, n. a Corinaldo il 26/08/1914, residente a Corinaldo, contadino. Il suo nome non è presente nel Ricompart.

Elenco vittime civili 1

Rocconi Girardo

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Corinaldo, Sacrario dello Sperone

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Corinaldo, Sacrario dello Sperone

    Descrizione: Il suo nome è tra quello delle vittime civili decedute a Corinaldo e nel suo territorio durante il periodo del passaggio del fronte, presenti sulla lapide esposta nel Sacrario dello Sperone, nel centro storico di Corinaldo.

  • luogo della memoria a Corinaldo

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Corinaldo

    Descrizione: Alla vittima è stata dedicata una via a Corinaldo.

Bibliografia


Vinnico Bracci, Una fiaccola sul colle. I giorni luttuosi sotto il gioco nazista (luglio-agosto 1944), Stibu, Urbania 1994.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio dell’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito, N 1/11, b. 2132.
Procura Militare Territoriale La Spezia, CPI, f. 49/15.