San Pietro Musolino 9-11.7.1944

(Vicenza - Veneto)

Episodio di riferimento: Rastrellamento Val Chiampo (Lessini vicentini) 05-14.07.1944

San Pietro Musolino 9-11.7.1944

San Pietro Musolino 9-11.7.1944
Descrizione

Località San Pietro Musolino, San Pietro Mussolino, Vicenza, Veneto

Data 9 luglio 1944

Matrice strage Nazifascista

Numero vittime 26

Numero vittime uomini 18

Numero vittime bambini 1

Numero vittime uomini ragazzi 1

Numero vittime uomini adulti 5

Numero vittime uomini anziani 8

Numero vittime uomini senza informazioni 3

Numero vittime donne 8

Numero vittime donne bambine 1

Numero vittime donne adulte 7

Descrizione: Il rastrellamento inizia dalla Valle del Chiampo con la distruzione di parecchie contrade, e prosegue nei giorni successivi coinvolgendo i Lessini veronesi.
In una lettera al vescovo di Vicenza Zinato, in carta intestata della Parrocchia di Chiampo, l'arciprete don Pietro De Marchi, così risponde alla richiesta di informazioni sulla morte del parroco di S. Pietro Mussolino don Luigi Bevilacqua:
1° - Don Luigi aveva collaborato con i Partigiani e tale fatto fu probabilmente intuito da una famiglia di sfollati di Vicenza che ospitava in casa. “Si presume che di ciò siano stati edotti i fegatosi repubblichini di Chiampo”.
2° - “L'8 sera una sfollata vicentina ...fuggendo da S. Pietro riferì che era stato ucciso un tedesco e che il parroco aveva suggerito di occultare il cadavere...”.
3° - “Il prof. R.M. [Mazzocco Ruggero "Povoleri"] (ex provveditore) con alcuni compagni sostava il 9 sera verso le 18,00 sul ponte elevato alla Filanda di Chiampo per assistere allo spettacolo dell'incendio di S. Pietro e manifestava la sua impazienza perché la Chiesa non bruciava per prima come doveva essere. Esiste testimone oculare”.
4° - “ Il Podestà di qui si adoperava a tutt'uomo per tranquillizzare il pubblico di Chiampo in preda a grande agitazione, assicurando che il nostro paese era escluso dalle azioni di rappresaglia”.
“Si può quindi inferire che: 1°-l'ordine dell'azione era stato concertato in accordo con i fascisti locali; 2°-che i soldati partirono da Chiampo col compito preciso di uccidere il parroco e di bruciare la Chiesa.”

Modalità di uccisione: fucilazione,incendio

Violenze connesse: furto e-o saccheggio,incendio di abitazione

Trattamento dei cadaveri: Occultamento dei cadaveri

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da Piero Casentini e Pierluigi Dossi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-19 10:53:49

Vittime

Elenco vittime

1. Antonio Antoniazzi, 71 anni; civile, viene ucciso fuori Contrà S. Pietro Vecchio l’11.7.44;
2. Antonio Mettifogo, cl. 1871; civile, ucciso dai tedeschi a S. Pietro Vecchio il 9.7.44;
3. Dorotea Rancan, cl.1892; civile, uccisa dai tedeschi a S. Pietro Vecchio il 9.7.44;
4. Giovanni Rancan di Giocondo, cl. 1875; civile, ucciso dai repubblichini in Contrà Bassa di S. Pietro Vecchio il 9.7.44;
5. Girolamo Bauce, cl. 1874; civile, ucciso a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
6. don Luigi Bevilacqua, cl. 1877; sacerdote, trucidato dai fascisti repubblicani a S. Pietro Mussolino il 9.7.44;
7. Paolo Bauce; civile, ucciso a Contrà Lovari di San Pietro Mussolino il 9.7.44;
8. Romano Cocco, cl. 1872; civile, ucciso a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
9. Antonio Dalla Valle; civile, ucciso a Contrà Lovari di S. Pietro Mussolino il 9.7.44;
10. Francesco Dalla Valle, cl. 04; civile, ucciso a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
11. Cornelia Farinon, cl.24; civile, uccisa a Contrà Lovari di S. Pietro Mussolino il 9.7.44;
12. Luigi Ferrari, cl. 1884; civile, ucciso a Contrà Mussolino di S. Pietro il 9.7.44;
13. Maria Ferrari, cl. 26; civile, uccisa a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
14. Lucia Mecenero, cl. 1899; civile, uccisa a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
15. Maria Pasetto, cl.19; civile, uccisa a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
16. Assunta Repele, cl. 17; civile, uccisa a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
17. Biagio Rigoni, cl. 28; civile, ucciso a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
18. Rachele Sandron, cl. 1899; civile, uccisa dai tedeschi a Contrà Ronga di S. Pietro Mussolino, il 9.7.44;
19. Antonio Santolin, cl. 1871; civile, ucciso in Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino, il 10.7.44;
20. Antonio Spadiliero; civile, ucciso a Contrà Lovari di S. Pietro Mussolino, il 9.7.44;
21. Candido Spadilero, cl. 06; civile, ucciso a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino, l’11.7.44;
22. Paolo Spadilero; cl. 06; civile, ucciso a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino, l’11.7.44;
23. Lorenzo Tibaldo, cl. 39; civile, ucciso a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino, l’11.7.44;
24. Rosa Tibaldo; cl. 41; civile, uccisa a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino, l’11.7.44;
25. Cesare Xompero, cl. 08; civile,ucciso a S. Pietro Mussolino lungo la strada per Contrà Pezzati, il 10.7.44;
26. Narciso Xompero, cl. 13; civile (impiegato comunale a S. Pietro), ucciso a S. Pietro Mussolino lungo la strada per Contrà Pezzati, il 10.7.44;

Elenco vittime civili 25

1. Antonio Antoniazzi, 71 anni; civile, viene ucciso fuori Contrà S. Pietro Vecchio l’11.7.44;
2. Antonio Mettifogo, cl. 1871; civile, ucciso dai tedeschi a S. Pietro Vecchio il 9.7.44;
3. Dorotea Rancan, cl.1892; civile, uccisa dai tedeschi a S. Pietro Vecchio il 9.7.44;
4. Giovanni Rancan di Giocondo, cl. 1875; civile, ucciso dai repubblichini in Contrà Bassa di S. Pietro Vecchio il 9.7.44;
5. Girolamo Bauce, cl. 1874; civile, ucciso a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
6. Paolo Bauce; civile, ucciso a Contrà Lovari di San Pietro Mussolino il 9.7.44;
7. Romano Cocco, cl. 1872; civile, ucciso a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
8. Antonio Dalla Valle; civile, ucciso a Contrà Lovari di S. Pietro Mussolino il 9.7.44;
9. Francesco Dalla Valle, cl. 04; civile, ucciso a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
10. Cornelia Farinon, cl.24; civile, uccisa a Contrà Lovari di S. Pietro Mussolino il 9.7.44;
11. Luigi Ferrari, cl. 1884; civile, ucciso a Contrà Mussolino di S. Pietro il 9.7.44;
12. Maria Ferrari, cl. 26; civile, uccisa a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
13. Lucia Mecenero, cl. 1899; civile, uccisa a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
14. Maria Pasetto, cl.19; civile, uccisa a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
15. Assunta Repele, cl. 17; civile, uccisa a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
16. Biagio Rigoni, cl. 28; civile, ucciso a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino l’11.7.44;
17. Rachele Sandron, cl. 1899; civile, uccisa dai tedeschi a Contrà Ronga di S. Pietro Mussolino, il 9.7.44;
18. Antonio Santolin, cl. 1871; civile, ucciso in Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino, il 10.7.44;
19. Antonio Spadiliero; civile, ucciso a Contrà Lovari di S. Pietro Mussolino, il 9.7.44;
20. Candido Spadilero, cl. 06; civile, ucciso a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino, l’11.7.44;
21. Paolo Spadilero; cl. 06; civile, ucciso a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino, l’11.7.44;
22. Lorenzo Tibaldo, cl. 39; civile, ucciso a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino, l’11.7.44;
23. Rosa Tibaldo; cl. 41; civile, uccisa a Contrà Cappello di S. Pietro Mussolino, l’11.7.44;
24. Cesare Xompero, cl. 08; civile,ucciso a S. Pietro Mussolino lungo la strada per Contrà Pezzati, il 10.7.44;
25. Narciso Xompero, cl. 13; civile (impiegato comunale a S. Pietro), ucciso a S. Pietro Mussolino lungo la strada per Contrà Pezzati, il 10.7.44;

Elenco vittime religiosi 1

1. don Luigi Bevilacqua, cl. 1877; sacerdote, trucidato dai fascisti repubblicani a S. Pietro Mussolino il 9.7.44;

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Luftnachrichten-Betriebsabteilungen zur besonderen Verwendung 11

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Luftwaffe

GNR di Verona

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Memorie
Bibliografia


Sonia Residori, Il coraggio dell'altruismo. Spettatori e atrocità collettive nel Vicentino 1943-’45, Ed. Centro Studi Berici-Istrevi, Sossano (VI) 2004.
Giancarlo Zorzanello (a cura di), Resistenza sui Lessini: Brigata "Stella". Archivio Storico – 24 maggio-17 settembre 1944, Vol. I, Amm. Comunale, Valdagno (VI) 1980.
Luca Valente, Schio. La verità sull’8 Settembre. Dalla caduta di Mussolini alle prime settimane dell’occupazione tedesca (luglio – novembre 1943), Ed. Menin, Schio, 2011.
Katia Zonta, 9 settembre 1944. Il rastrellamento di Piana e Selva di Trissino, Valdagno 2005.
AA.VV. San Pietro Mussolino. Vol. 1, Il territorio e la storia, Ed. Amm. Comunale, S. Pietro Mussolino (VI) 2009.
Lino Rigoni, Giorni d'inferno nell'alta valle del Chiampo. Verità di un eccidio, Ed. In. Gr. Dal Molin, Arzignano (VI) 1989.San Pietro Mussolino e la sua chiesa risorta.
Lutz Klinkhammer, L'occupazione tedesca in Italia, 1943-1945, Ed. Bollati Boringhieri, Torino 1993.
Maurizio Dal Lago, L'ultimo mese di guerra nella valle dell'Agno, in Maurizio Dal Lago e Giorgio Trivelli, 1945. La fine della guerra nella valle dell'Agno, Lions Club, Valdagno, 1999.
Maurizio Dal Lago e Franco Rasia, Valdagno, marzo-giugno 1944. Dallo sciopero generale all’eccidio di Borga, Comune di Valdagno, Valdagno(VI) 2004.
M. Gecchele e D. Vicentini, Il dolore della guerra. Vicende e testimonianze in val d’Alpone e dintorni, Amm. Comunali della Val d’Alpone, 1995.
Pierantonio Gios, Resistenza, Parrocchia e Società nella diocesi di Padova 1943-1945, Ed. Marsilio-Ivsrec, Venezia 1981.
Ezio Maria Simini, Eccidi e stragi di militari, civili e partigiani nell’Alto Vicentini (1943-1945), Quaderni di storia e cultura scledense, n. 34, Schio 2014.
Umberto Scaroni, Soldato dell’Onore. Memorie di un volontario della R.S.I. 1943-1946, Ed. Nuovo Fronte, 2004.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio di Stato di Vicenza (ASVI), fondo Corte d’Assise Straordinaria (CAS);
Archivio di Stato di Vicenza (ASVI), fondo Comitato di Liberazione Nazionale Provinciale (CLNP);
Archivio di Stato di Vicenza (ASVI), fondo Danni di guerra.
Archivio Tribunale di Vicenza (ATVI), Sentenze.
Il Giornale di Vicenza.
La difesa del Popolo. Settimanale della Diocesi di Padova.