VIA CANTAGRILLO, MEDICINA, 19.04.1945

(Bologna - Emilia-Romagna)

VIA CANTAGRILLO, MEDICINA, 19.04.1945

VIA CANTAGRILLO, MEDICINA, 19.04.1945
Descrizione

Località via Cantagrillo 11, Medicina, Bologna, Emilia-Romagna

Data 19 aprile 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime donne 1

Numero vittime donne adulte 1

Descrizione: Negli ultimi giorni di permanenza sul territorio della provincia di Bologna e durante la loro ritirata verso nord i tedeschi compirono una serie di violenze contro la popolazione che vanno dal furto, al saccheggio, all’uccisione singola (anche per futili motivi), a stragi “dell’ultimo giorno”.
Il 19 aprile 1945 militari tedeschi spararono attraverso la porta di ingresso dell’abitazione della famiglia Sgarzi in via Cantagrillo 11 a Medicina (BO) e colpirono alla testa Anna Sgarzi che si trovava in cucina. La donna morì poco dopo.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: ritirata

Annotazioni: Le truppe tedesche di stanza nella zona erano: 1ª divisione paracadutisti (1. Fallschirm-Jäger-Division); 26ª divisione corazzata (26. Panzer-Division); 278ª divisione di fanteria (278. Infanterie-Division).

- I carabinieri datano erroneamente l’episodio al 19 marzo 1945, ma la dichiarazione di Alfoszo Sgarzi e il libro di Parini parlano di aprile.
- Secondo i carabinieri Sgarzi era massaia; secondo il Dizionario dei partigiani colona.

Scheda compilata da ROBERTA MIRA
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-19 11:01:52

Vittime

Elenco vittime

Sgarzi Anna, nata a Medicina (BO) il 23/07/1905. Civile.

Elenco vittime civili 1

Sgarzi Anna

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


- Luigi Arbizzani, Nazario Sauro Onofri, Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919-1945), vol. V, Dizionario biografico R-Z, Comune di Bologna, Istituto per la storia di Bologna, Bologna, 1998, p. 293.
- Giovanni Parini, Medicina: 1919-1945. Fascismo, antifascismo e guerra di liberazione, Comune di Medicina, Medicina, 1995, pp. 168-169, 232.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

- AISPER, Fondo Commissione parlamentare d’inchiesta sulle cause dell’occultamento di fascicoli relativi a crimini nazifascisti (Armadio della vergogna), 4 Docc. consegnati maggio 2009, 44/1, f. 384, Legione territoriale dei carabinieri reali di Bologna, Compagnia di Imola, Statistica riguardante le violenze commesse da tedeschi e fascisti contro le popolazioni civili nella giurisdizione di questa Compagnia, 15/05/1946 e f. 415 dichiarazione di Alfonso Sgarzi (fratello della vittima), 13/04/1946 ivi allegata.