BAGNILE CESENA 26.07.1944

(Forlì-Cesena - Emilia-Romagna)

BAGNILE CESENA 26.07.1944
Descrizione

Località Bagnile, Cesena, Forlì-Cesena, Emilia-Romagna

Data 26 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Il 26 luglio 1944 Cecchini, che si era nascosto in un rifugio nascosto in un pagliaio nei pressi della casa dei nonni materni a Bagnile, forse a causa del caldo, uscì dal rifugio per andare a prendere dell’acqua. Fu visto da alcuni tedeschi che gli chiesero i documenti. Cecchini disse che sarebbe andato in casa a prenderli e una volta entrato in casa cercò di fuggire dal retro. I tedeschi lo videro e gli spararono.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio

Annotazioni: Secondo il volume di Brighi e Valdinosi su Bagnile durante la guerra e la Resistenza, Cecchini era un renitente alla leva.

Scheda compilata da Roberta Mira
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-29 10:50:07

Vittime

Elenco vittime

Cecchini Antonio detto “Tonino”, nato a Cesena il 31/07/1925, residente a Bulgaria (Forlì Cesena). Suo nonno Giovanni Solfrini attivo nella Resistenza fu ucciso dai tedeschi il 19/10/1944 (v. Episodio di Bagnile (FC), 19 ottobre 1944). Riconosciuto partigiano nel 2. distaccamento del battaglione Gap di Cesena della 29 Gap “Sozzi” dall’11/11/1943 al 03/09/1944.

Elenco vittime partigiani 1

Cecchini Antonio

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • luogo della memoria a Cesena

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Cesena

    Descrizione: Cesena: una via è intitolata a Cecchini.

  • lapide a Cesena, piazza del popolo, loggia del palazzo comunale

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Cesena, piazza del popolo, loggia del palazzo comunale

    Descrizione: Cesena, piazza del Popolo, loggia del palazzo comunale: lapidario dedicato ai partigiani caduti dove compare il nome di Tonino Cecchini.

Bibliografia


Maurizio Balestra, Il passaggio del fronte e la resistenza a Cesena e dintorni. Testimonianze, Tosca, Arci solidarietà, Cesena, 2005, p. 557.
Mattia Brighi, Mara Valdinosi, Memorie di una comunità. Bagnile 1900-1945, Edizioni Risguardi, 2015, pp. 224-225, 354.
Antonio Mambelli, Diario degli avvenimenti in Forlì e Romagna dal 1939 al 1945, a cura di Dino Mengozzi, Lacaita, Manduria, Bari, Roma, vol. I, p. 765.
Adler Raffaelli, Guerra e Liberazione. Romagna 1943-1945, vol. II, Epigrafia, Comitato regionale per le celebrazioni del 50° anniversario della Resistenza e della Liberazione Emilia-Romagna, Bologna, 1995, p. 117.

Sitografia


Dipartimento di Storia Culture Civiltà, Università di Bologna, Database dei partigiani dell’Emilia-Romagna:
http://www.storia-culture-civilta.unibo.it/it/biblioteca/fondi-1/partigiani
(schede relative alla provincia di Forlì, ad nomen).
Istituto per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea della provincia di Forlì-Cesena, Elenco dei caduti delle formazioni partigiane:
http://www.istorecofc.it/caduti-formazioni-partigiane2.asp
(ad nomen).

Fonti archivistiche

Fonti