MEZZANO RONDANI, COLORNO, 28.03.1945

(Parma - Emilia-Romagna)

MEZZANO RONDANI, COLORNO, 28.03.1945

MEZZANO RONDANI, COLORNO, 28.03.1945
Descrizione

Località Mezzano Rondani, Colorno, Parma, Emilia-Romagna

Data 28 marzo 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 3

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Numero vittime donne 1

Numero vittime donne adulte 1

Descrizione: Alla fine del febbraio 1945, in seguito a delazioni, una parte della rete clandestina della Resistenza Parmense venne scoperta. Seguirono numerosi arresti di antifascisti a parma e nei comuni della bassa. I prigionieri furono condotti nella sede della polizia di sicurezza-SD, in viale San Michele a Parma, per essere interrogati. Solitamente gli arrestati erano interrogati e torturati. Conclusa la fase degli interrogatori molti di loro furono inviati nei campi di concentramento nei territori del Reich, altri furono fucilati.
La mattina del 28 marzo quattro esponenti della Resistenza furono prelevati dalle loro celle e trasferiti lungo le rive del fiume Po in località Mezzano Rondani per essere fucilati. Romeo Bonini testimoniò di essere scampato alla morte gettandosi nel fiume prima di essere colpito. Gli altri tre furono fucilati; i loro corpi furono gettati nel fiume e mai più ritrovati.

Modalità di uccisione: fucilazione

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da TOMMASO FERRARI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-10-11 21:57:21

Vittime

Elenco vittime

Ines Bedeschi (Conselice di Ravenna, 31 anni, addetta al servizio di collegamento per il Comando unico miltare Emilia Romagna. Medaglia d\'oro al V.M.)
Alceste Benoldi (Parma, 36 anni, elettricista del Teatro Regio di Parma, svolgeva attività di collegamento tra Cln parmense e Cln Alta Italia. Medaglia d\'Argento al V.M.)
Gavino Cherchi “Stella” (Ittireddu di Sassari, 31 anni, professore di italiano presso il liceo classico \"G.Romagnosi\" di Parma, membro del Servizio informazioni clandestino)

Elenco vittime partigiani 3

Ines Bedeschi
Alceste Benoldi
Gavino Cherchi “Stella”

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • cippo a Colorno, Mezzano

    Tipo di memoria: cippo

    Ubicazione: Colorno, Mezzano

    Descrizione: Cippo in marmo posto a ridosso dell’argine del fiume Po in località Mezzano Rondani

  • onorificenza alla persona a

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Descrizione: Ines Bedeschi Medaglia d\'oro al valor militare

  • onorificenza alla persona a

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Descrizione: Alceste Benoldi Medaglia d\'argento al valor militare

Bibliografia


I caduti della Resistenza di Parma. 1921 – 1945, Istituto Storico della Resistenza per la provincia di Parma, Parma, 1970, pp. 23, 66, 71.
Marco Minardi (a cura di), Memorie di pietra. Monumenti alla Resistenza, ai suoi caduti e alle vittime civili durante l'occupazione militare tedesca nella provincia di Parma, Associazioni partigiane della provincia di Parma ALPI-ANPI-APC, Parma, 2002, p.144 .

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti