Via di S. Bartolo di Monterado, Corinaldo, 27.07.1944

(Ancona - Marche)

Via di S. Bartolo di Monterado, Corinaldo, 27.07.1944

Via di S. Bartolo di Monterado, Corinaldo, 27.07.1944
Descrizione

Località Via di S. Bartolo di Monterado, Corinaldo, Ancona, Marche

Data 27 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 1

Numero vittime uomini anziani 1

Descrizione: Il soldato di fanteria Roberto Manna, dopo il rimpatrio dal fronte dell’Africa settentrionale, per ragioni di avvicinamento, fu destinato alla caserma Villarey di Ancona e da qui, dopo lo sbandamento dell’8 settembre, fece ritorno a casa dove, verosimilmente, rimase nascosto nei lunghi mesi di guerra e d’occupazione. Il 27 luglio 1944, due militari tedeschi si presentarono davanti al casolare della famiglia Manna, in via S. Bartolo di Monterado, presso Corinaldo, intenzionati a requisire le ultime vacche rimaste. La settimana precedente avevano già fatto visita alla famiglia portando via del bestiame e in quell’occasione avevano rilasciato ai proprietari una dichiarazione firmata dal comando tedesco, al tempo insediato presso Villa Brunori, in cui si dichiarava che non avrebbero preteso le rimanenti. Ma i tedeschi sopraggiunti sembrarono completamente insensibili alle proteste dei Manna, pertanto Berto pensò di mostrare loro tale documento, sicuro che potesse rivelarsi una garanzia e per questo entrò un momento nella casa. Quando fu di ritorno, con la dichiarazione in mano, vide il corpo del padre a terra, vicino ai tedeschi. Impulsivamente colpì con una falce da fieno appesa nel vicino pagliaio entrambi gli aggressori, ferendoli, ma mentre si allontanava rapidamente dal luogo, fu ferito gravemente a una gamba da un colpo di fucile. Morì all’ospedale civile di Mondolfo il 30 luglio.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: furto e-o saccheggio

Tipo di massacro: ritirata

Scheda compilata da Chiara Donati
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-07-12 21:05:07

Vittime

Elenco vittime

Manna Roberto (Berto), 26 anni, paternità Sante, morirà il 30 luglio all’ospedale Bartolini di Mondolfo.
Manna Sante, 58 anni.

Elenco vittime civili 1

Manna Sante

Elenco vittime disertori 1

Manna Roberto (Berto)

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Corinaldo, Sacrario dello Sperone

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Corinaldo, Sacrario dello Sperone

    Descrizione: I nomi delle vittime sono è tra quelli dei civili deceduti a Corinaldo e nel suo territorio durante il periodo del passaggio del fronte, presenti sulla lapide esposta nel Sacrario dello Sperone, nel centro storico di Corinaldo.

Bibliografia


Alessandro Berluti, Mondolfo e Marotta nella seconda guerra mondiale, Archeoclub d'Italia, Mondolfo 2002.
Alessandro Berluti, I caduti civili e militari di Mondolfo e Marotta nella seconda guerra mondiale, Archeoclub d'Italia, Sede di Mondolfo, Mondolfo 2005.
Il periodo del fascismo, gli anni della guerra e della liberazione a Corinaldo (...): progetto didattico in occasione del 50° anniversario della resistenza e della liberazione (...), Scuola media statale Guido Degli Sforza, Corinaldo 1995, p. 190
Vinnico Bracci, Una fiaccola sul colle. I giorni luttuosi sotto il gioco nazista (luglio-agosto 1944), Stibu, Urbania 1994.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti