PALANZANO, 03.07.1944

(Parma - Emilia-Romagna)

PALANZANO, 03.07.1944

PALANZANO, 03.07.1944
Descrizione

Località Palanzano, Palanzano, Parma, Emilia-Romagna

Data 3 luglio 1944

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Dal 30 giugno al 7 luglio 1944 tedeschi e fascisti attuarono l’operazione “Wallenstein I”, con lo scopo di rastrellare la zona tra le strade statali 62 e 63 nella fascia geografica tra Parma e La Spezia, per deportare gli uomini come lavoratori coatti in Germania e chiudere i partigiani in una sacca. A Palanzano Gino Orlandi fu trovato in possesso di una bomba a mano, per questo motivo fu fucilato.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da TOMMASO FERRARI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-12 19:22:14

Vittime

Elenco vittime

Orlandi Gino, nato a Palanzano il 20/12/1924

Elenco vittime indefinite 1

Orlandi Gino

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Palanzano, municipio

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Palanzano, municipio

    Descrizione: La lapide in marmo posta sulla facciata del municipio di Palanzano dedicata ai caduti riporta anche il nome di Gino Orlandi.

Bibliografia


Vittorio Barbieri, La popolazione civile di Parma nella guerra 40-45, Associazione nazionale vittime civili di guerra, Parma, 1975, p. 320.
I caduti della Resistenza di Parma. 1921 – 1945, Istituto Storico della Resistenza per la provincia di Parma, Parma, 1970, p. 130,
Marco Minardi (a cura di), Memorie di pietra. Monumenti alla Resistenza, ai suoi caduti e alle vittime civili durante l'occupazione militare tedesca nella provincia di Parma, Associazioni partigiane della provincia di Parma ALPI-ANPI-APC, Parma, 2002, p.258.

Sitografia


http://www.eccidinazifascisti.parma.it/

Fonti archivistiche

Fonti