Thiene 28-04-1944

(Vicenza - Veneto)

Thiene 28-04-1944

Thiene 28-04-1944
Descrizione

Località Thiene, Thiene, Vicenza, Veneto

Data 28 aprile 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: A Thiene, alle ore 10 del mattino del 28/4/44 è giustiziato dal partigiano gappista Silvio Bassano “il biondino”, il farmacista Mario Dal Zotto, titolare della farmacia di via S. Maria Maddalena, commissario prefettizio e già segretario del fascio locale. Nel pomeriggio i fascisti si scatenano a Marano Vicentino e Thiene in un rastrellamento di rappresaglia: a Marano, brigatisti locali e della “Compagnia della Morte” di Vicenza catturano una decina di antifascisti; a Thiene i fascisti della locale Sq d'Az del PFR e degli Enti Economici dell’Agricoltura fermano altre 12 persone, scelte da una “lista nere” di antifascisti, e nel tentativo di catturarlo feriscono gravemente Giovanni Zanchi, che riesce a fuggire e ad espatriare in Svizzera, ma per le ferite riportate muore a Losanna il 12/11/44. Responsabili del ferimento di Zanchi risultano gli squadristi Antonio Munari, Fortunato Saugo, Arrigo Tommasi e Francesco Zironda; viceversa, la scelta dei nominativi da arrestare è da attribuirsi alla “pentarchia” e ai dirigenti del fascio di Thiene. La rappresaglia fascista, che doveva concludersi con la fucilazione di tutti gli arrestati, è un’iniziativa partita dal fascio locale, ma con il consenso del federale di Vicenza Caneva, e ciò malgrado la stessa famiglia Dal Zotto s’interessasse subito perché quella strage non venisse compiuta. E’ il tenente tedesco della Flak, Knöbel, che pressato da tanti cittadini, andò a Vicenza nel pomeriggio per interessare il Comando tedesco (Plazcommandatur): la prima volta non ci riesce per la resistenza delle autorità repubblichine, ci riprova verso sera e ottenne il veto alla fucilazione.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rappresaglia

Scheda compilata da Pierluigi Dossi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-10 20:07:29

Vittime

Elenco vittime

Giovanni Zanchi, cl. 1889, veneziano, residente a Thiene; ferroviere, antifascista. Ferito a Thiene il 28 aprile, muore esule a Losanna (Svizzera) il 12 novembre ’44.

Elenco vittime antifasciste 1

Giovanni Zanchi, cl. 1889, veneziano, residente a Thiene; ferroviere, antifascista. Ferito a Thiene il 28 aprile, muore esule a Losanna (Svizzera) il 12 novembre ’44.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Angelo Girotto

    Nome Angelo

    Cognome Girotto

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile Angelo Girotto “Paltan”, componente la “Compagnia della Morte” della federazione PFR di Vicenza.

  • Antonio Munari

    Nome Antonio

    Cognome Munari

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile Antonio Munari, già maresciallo della GNR, poi della Sq d’Az del PFR, infine della 22^ BN di Thiene; coinvolto nel tentativo di cattura di Giovanni Zanchi;

  • Arrigo Tomasi

    Nome Arrigo

    Cognome Tomasi

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile Arrigo Tommasi, della “Pentarchia” e della Sq d’Az del PFR di Thiene, poi della 22^ BN di Thiene; coinvolto nel tentativo di cattura di Giovanni Zanchi Giovanni;

  • Carlo Scalco

    Nome Carlo

    Cognome Scalco

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile Carlo Scalco, della “Pentarchia” del PFR di Thiene, poi nella 22^ BN di Thiene; è uno dei mandanti il rastrellamento di rappresaglia;

  • Fortunato Saugo

    Nome Fortunato

    Cognome Saugo

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile Fortunato Saugo “Recion”, della Sq d’Az del PFR, poi autista della 22^ BN di Thiene; coinvolto nel tentativo di cattura di Giovanni Zanchi Giovanni;

  • Francesco Zironda

    Nome Francesco

    Cognome Zironda

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile Francesco Zironda, della Sq d’Az del PFR, poi della 22^ BN di Thiene; coinvolto nel tentativo di cattura di Giovanni Zanchi Giovanni;

  • Guido Sartori

    Nome Guido

    Cognome Sartori

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile Guido Sartori, comandante la Sq d’Az del PFR di Thiene; è uno dei mandanti ed esecutori il rastrellamento di rappresaglia;

  • Marco Munarini

    Nome Marco

    Cognome Munarini

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile Marco Munarini, della “Pentarchia” del PFR di Thiene, poi nella 22^ BN di Thiene; è uno dei mandanti il rastrellamento di rappresaglia;

  • Oreste Domerillo

    Nome Oreste

    Cognome Domerillo

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile Oreste Domerillo, reggente del PFR e componente la “Pentarchia” di Thiene, poi comandante la 22^ BN di Thiene; è uno dei mandanti il rastrellamento di rappresaglia;

  • Valentino Rossi

    Nome Valentino

    Cognome Rossi

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile Valentino Rossi, ispettore di zona del PFR; è uno dei mandanti il rastrellamento di rappresaglia;

  • Vincenzo Monti

    Nome Vincenzo

    Cognome Monti

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile Vincenzo Monti, della “Pentarchia” del PFR di Thiene, poi nella 22^ BN di Thiene; è uno dei mandanti il rastrellamento di rappresaglia;

Memorie
Bibliografia


Piergiorgio Gios, Resistenza, Parrocchia e Società nella diocesi di Padova 1943-1945, Ed. Marsilio-Ivsrec, Venezia 1981.
Palmiro Gonzato, Una mattina ci hanno svegliati, Testimonianza raccolta da Stefano Tullia e Stefania Lucrezia Fiorelli, Ed. Lupieri, Torino 2006.
Sonia Residori, Il massacro del Grappa. Vittime e carnefici del rastrellamento (21-27 settembre 1944), Ed. Cierre-Istrevi, Sommacampagna (Vr) 2007.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

ASVI, CLNP b. 15 fasc. 6, 8 e 18
ASVI, CAS, b. 2 fasc. 123,
ASVI, CAS,b. 3 fasc. 249 e 250,
ASVI, CAS,b. 4 fasc. 268, 274, 277, 286 e 294,
ASVI, CAS,b. 11 fasc. 34,
ASVI, CAS,b. 14 fasc. 868,
ASVI, CAS,b. 16 fasc. 991,
ASVI, CAS,b. 17, fasc. 1061,
ASVI, CAS,b. 22 fasc. 1310,
ASVI, CAS,b. 23 fasc. 1384 e 1438,
ASVI, CAS,b. 26 fasc. 1747 e 1830;
ASVI, CLNP, b. 2 in fasc. 2-7-8-19,
ASVI, CLNP, b. 10 fasc. 8-14,
ASVI, CLNP, b. 11 fasc. 2, 3 e 7,
ASVI, CLNP, b. 15 fasc. 2,6, 7, 8, 18, 19 e fasc. Elenchi,
ASVI, CLNP, b. 17 fasc. I e Informazioni;
ASVI,Danni di guerra, b. 336 fasc. 23721, b. 352 fasc. 25189;
ASVI, UNUCI, b. 20 fasc. 19;
ATVI, Sentenza n. 60/46 e 71/46 del 1.7.46 contro Sartori e Ricciardi;