Cascine di Isola, San Severino, 27.04.1944

(Macerata - Marche)

Cascine di Isola, San Severino, 27.04.1944

Cascine di Isola, San Severino, 27.04.1944
Descrizione

Località Cascine di Isola, San Severino Marche, Macerata, Marche

Data 27 aprile 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Il 27 aprile 1944, intorno alle ore 19, presso la località Cascine, della frazione Isola di San Severino, fu ucciso con una raffica di fucile mitragliatore da ignoti soldati tedeschi il giovane Olimpio Cristalli, di 21 anni. Quel giorno indossava dei pantaloni di tipo militare, che gli erano stati forniti durante le esercitazioni premilitari svoltesi a Castel San Pietro e questo, forse, indusse i militari a scambiarlo per un partigiano.
Al vicario curato del paese venne proibito dagli ufficiali tedeschi di far suonare le campane a lutto, per timore che i rintocchi servissero di segnale ai partigiani, e di effettuare il funerale per il trasporto funebre al cimitero rurale di Castel San Pietro distante quasi un chilometro dal paese. Tuttavia, pur correndo il rischio di rappresaglie, don Giovanni e tutta la popolazione, vollero invece accompagnare la salma alla sepoltura.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: Responsabili: Ignoti militari tedeschi. Stando alle indicazioni del database di Gentile, nei giorni in cui si verificò l’ampia operazione di rastrellamento nella provincia di Macerata, che colpì anche il Sanseverinate, erano in zona:
Bandenbekämpfungsstab von Kamptz: I./SS-Polizei-Regiment 20, II./Brandenburg 3, Battaglione “M”, Einsatzkommando Bürger.

Scheda compilata da Chiara Donati
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-07-10 09:51:52

Vittime

Elenco vittime

Cristalli Olimpio, n. 17/12/1923 a Cingoli, paternità Luigi, qualifica Caduto per rappresaglia, riconosciutagli il 16/04/1946 ad Ancona.

Elenco vittime civili 1

Cristalli Olimpio

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • Click here to learn more

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: San Severino, luogo dell\'uccisione

    Descrizione: Fino a pochi anni fa, in un terreno di proprietà di Emilia Pistoni, una piccola croce di ferro affissa ad una quercia indicava il punto preciso dove il giovane era stato ucciso, poi la quercia è stata abbattuta e anche quel segno è andato perduto.

  • monumento a San Severino, Viale Mazzini

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: San Severino, Viale Mazzini

    Descrizione: Il cognome della vittima è scritto in modo errato (Cristallini invece che Cristalli) nell’elenco dei caduti inciso sul monumento alla Resistenza in viale Mazzini a San Severino.

Bibliografia


Luca Maria Cristini (a cura di), Mosè Di Segni medico partigiano. Memorie di un protagonista della Guerra di Liberazione (1943-1944), edizioni della Riserva naturale regionale del Monte San Vicino e del Monte Canfaito, San Severino 2011.
Raoul Paciaroni, Una lunga scia di sangue. La guerra e le sue vittime nel Sanseverinate (1943-1944), Hexagon Group, San Severino Marche 2014.
G. Piantoni, Cronistoria della Vicaria curata di Isola. Manoscritto in Archivio parrocchiale di S. Giorgio di Isola, in parte edito da Gualberto Piangatelli, Tra fascismo e resistenza nelle cronache di un Vicario Curato (1935-1944), in «Marche Contemporanee», 1986, n. 1-2, pp. 99.

Sitografia


www.storiamarche900.it/main?p=storia_territorio_sanseverino
www.storiamarche900.it/main?p=storia_territorio_chigiano
www.storiamarche900.it/main?p=storia_territorio_valdiola

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Centrale dello Stato, Fondo Ricompart - Ufficio per il servizio riconoscimento qualifiche e per le ricompense ai partigiani, Marche, schedario e pratica n. 1190.
Archivio Parrocchiale di Isola, Liber Mortuorum (1923-1991), n. 103.
AS Camerino, Pretura di San Severino Marche, Affari civili non contenziosi anno 1946, fasc. 67.
ASC San Severino, Cassetta Archivio 1954, cat. VIII, fasc. 11.
Bundesarchiv-Militärarchiv, RH 24-75/22.
GTB, vol. 10, 06.05.44.
Archivio dell’istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Macerata, fondo Anpi di San Severino, “Carte varie su Resistenza e dopoguerra a San Severino 1944-1988”, b. 1, f. 1.
Archivio dell’istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Macerata, fondo Anpi di San Severino, “Documenti sulla Resistenza a San Severino 1943-1993”, b. 1, f. 2.
Archivio dell’istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Macerata, fondo ANPI di Macerata, serie Comuni della Provincia, “San Severino Marche 1932-1998”, b. 4, f. 35.
Ufficio SC del Comune di Sanseverino, RAM anno 1944, parte I, ufficio II (Castel S. Pietro), atto n. 8. Ivi, Scheda individuale, mod. B, di Cristalli Olimpio.