Solarolo, torre manfrediana, 10.04.1945

(Ravenna - Emilia-Romagna)

Solarolo, torre manfrediana, 10.04.1945

Solarolo, torre manfrediana, 10.04.1945
Descrizione

Località Solarolo, Solarolo, Ravenna, Emilia-Romagna

Data 10 aprile 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 30

Numero vittime uomini 12

Numero vittime bambini 2

Numero vittime uomini ragazzi 2

Numero vittime uomini adulti 3

Numero vittime uomini anziani 5

Numero vittime donne 15

Numero vittime donne bambine 2

Numero vittime donne adulte 7

Numero vittime donne anziane 6

Numero vittime di genere ignoto 3

Descrizione: In una richiesta che la questura di Chieti rivolge il 20 settembre 1945 alla questura di Ravenna si legge:

«il patriota Del Grosso Fernando si adoperò per rintracciare Tieri Piave Fernando responsabile della cattura di 12 patrioti chietini, 10 dei quali furono fucilati dai tedeschi. Del Grosso ha potuto accertare che nel comune di Solarolo il Tieri fu trovato morto in un ricoverò che crollò in seguito alla caduta di un campanile di una chiesa minata dai tedeschi».

Il 10 aprile i tedeschi stanno abbandonando Solarolo per l’avanzata degli alleati. Prima di fuggire minano la torre manfrediana sotto la quale vi è un rifugio che ospita numerose persone. Queste muoiono seppellite dai resti dell’esplosione. Come per le stragi di Biancanigo e di Fusignano-Masiera, le persone rifugiatesi in edifici considerati di impedimento per l'osservazione del territorio, vengono fatte saltare con le costruzioni ritenute inutili. Nel caso di Solarolo, la torre manfrediana poteva servire da punto di riferimento per gli aerei alleati. L'esercito tedesco in ritirata la distrugge neppure 24 ore prima dell'ingresso dei primi reparti polacchi delle Divisioni Varsavia, Kressowa e Carpatica.

Questa strage è l'ultima compiuta dalle truppe naziste sul territorio della provincia di Ravenna.

Modalità di uccisione: minamento

Violenze connesse: minamenti e esplosioni

Tipo di massacro: ritirata

Scheda compilata da Enrica Cavina
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-07 11:01:28

Vittime

Elenco vittime

Il numero delle vittime non è certo. La fonte d\'archivio e la lapide deposta nel trentesimo anniversario dell’episodio, indicano trenta uccisi, ma nella relazione per la richiesta della medaglia al valor civile, ne figurano 43. Di seguito vengono proposti i nominativi estratti dall\'elenco presente in tale relazione e per i quali è chiaro il collegamento con il crollo della torre civica.
1. Barbieri Andrea 13-04-70 10-04-45 scoppio di mina nella torre
2. Bertuzzi Leopoldo 24-05-70 10-04-45 scoppio di mina nella torre
3. Darchini Antonia 11-05-63 10-04-45 scoppio di mina nella torre
4. Dinali Domenica 18-01-03 10-04-45 scoppio di mina nella torre
5. Donati Maria 19-11-09 10-04-45 scoppio di mina nella torre
6. Drei Rosa Teresa 29-02-64 10-04-45 scoppio di mina nella torre
7. Ercolani Luigia 04-08-64 10-04-45 scoppio di mina nella torre
8. Fossa Maddalena 24-09-62 10-04-45 scoppio di mina nella torre
9. Leonardi Virginia 08-04-65 10-04-45 scoppio di mina nella torre
10. Lodi Loris 06-06-35 10-04-45 scoppio di mina nella torre
11. Lodi Mirka 03-03-43 10-04-45 scoppio di mina nella torre
12. Lodi Orobella 10-12-39 10-04-45 scoppio di mina nella torre
13. Medri Ida 29-08-11 10-04-45 scoppio di mina nella torre
14. Monduzzi Claudia 04-02-27 10-04-45 scoppio di mina nella torre
15. Monduzzi Otello 03-12-30 10-04-45 scoppio di mina nella torre
16. Morganti Antonio 14-09-09 10-04-45 scoppio di mina nella torre
17. Morganti Giuseppe 30-05-34 10-04-45 scoppio di mina nella torre
18. Morganti Paolo 10-06-32 10-04-45 scoppio di mina nella torre
19. Pelliconi Teresa 12-05-80 10-04-45 scoppio di mina nella torre
20. Sangiorgi Andreina 10-06-11 10-04-45 scoppio di mina nella torre
21. Sangiorgi Angelo 18-07-91 10-04-45 scoppio di mina nella torre
22. Sangiorgi Giuseppe 18-12-13 10-04-45 scoppio di mina nella torre
23. Sangiorgi Sebastiano 11-10-82 10-04-45 scoppio di mina nella torre
24. Spada Liliana 05-01-24 10-04-45 scoppio di mina nella torre
25. Tieri Elisabetta 01-01-04 10-04-45 scoppio di mina nella torre
26. Tieri Fernando 08-09-20 10-04-45 scoppio di mina nella torre
27. Zannoni Alessandro 28-12-68 10-04-45 scoppio di mina nella torre
28. Ignoto
29. Ignoto
30. Ignoto

Elenco vittime civili 30

Barbieri Andrea,
Bertuzzi Leopoldo,
Darchini Antonia,
Dinali Domenica,
Donati Maria,
Drei Rosa Teresa,
Ercolani Luigia,
Fossa Maddalena,
Leonardi Virginia,
Lodi Loris,
Lodi Mirka,
Lodi Orobella,
Medri Ida,
Monduzzi Claudia,
Monduzzi Otello,
Morganti Antonio,
Morganti Giuseppe,
Morganti Paolo,
Pelliconi Teresa,
Sangiorgi Andreina,
Sangiorgi Angelo,
Sangiorgi Giuseppe,
Sangiorgi Sebastiano,
Spada Liliana,
Tieri Elisabetta,
Tieri Fernando,
Zannoni Alessandro

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a piazza Garibaldi, Solarolo

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: piazza Garibaldi, Solarolo

    Descrizione: Lapide posta sui resti della torre manfrediana in piazza Garibaldi a Solarolo.

  • onorificenza alla città a Solarolo

    Tipo di memoria: onorificenza alla città

    Ubicazione: Solarolo

    Descrizione: il 27 gennaio 2012 il comune di Solarolo è stato insignito della Medaglia d\'argento al merito civile con la seguente motivazione: “La popolazione del piccolo centro, di rilevante importanza strategica, partecipava con eroico coraggio alla guerra di Liberazione. Esponendosi alle ritorsioni delle truppe nazifasciste, sopportava sacrifici, distruzione e pesanti bombardamenti, offrendo alla causa della libertà un numero elevato di vittime e ingenti danni materiali. Fulgido esempio di spirito di sacrificio ed amor patrio. 1944 - 1945 / Solarolo (RA)”.

Bibliografia


ANPI di Ravenna (a cura di), Eccidi e stragi nazi-fasciste in Provincia di Ravenna.

G. Casadio La memoria della Resistenza nelle iscrizioni dei cippi, lapidi e monumenti della provincia di Ravenna, Longo Editore, Ravenna, 1995, vol. 2, p. 245.

E. Cavina, Crimini di guerra e violenza nazifascista nella provincia di Ravenna tra l'8 settembre 1943 e il 25 aprile 1945, tesi di dottorato di ricerca in Storia e Informatica - XVI Ciclo, Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, a.a. 2003-2004, seconda parte p. 75.

R. Mira, Senio 1945: le ultime fasi dell'occupazione tedesca, in La linea del Senio. L'esperienza della guerra, atti del convegno Cotignola - Riolo Terme - Alfonsine, 12-19-26 novembre 2005, Faenza, Edit, 2007, p. 87.

Relazione illustrativa delle motivazioni legittimanti l’istanza di riconoscimento al merito civile in favore del comune di Solarolo, www.comune.solarolo.ra.it/content/download/.../VALOR_CIVILE.pdf

Sitografia


http://www.comune.solarolo.ra.it/La-Citta/Medaglia-d-Argento-al-Merito-Civile

Fonti archivistiche

Fonti

ASRA, GQ, Categoria A1, b. 3, fasc. Tieri Piave, richiesta del 20 settembre 1945 della questura di Chieti.