LUCCA 02-04.08.1944

(Lucca - Toscana)

LUCCA 02-04.08.1944

LUCCA 02-04.08.1944
Descrizione

Località Mura, Lucca, Lucca, Toscana

Data 2 agosto 1944 - 4 agosto 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Don Aldo Mei parroco di Fiano, frazione di Pescaglia (Lucca), fu arrestato dai tedeschi il 2 agosto 1944 subito dopo aver celebrato messa nel corso di un rastrellamento. Portato a Lucca, venne rinchiuso nella “Pia Casa” con altri trenta civili fermati e fu processato e condannato a morte da un tribunale militare tedesco con l’accusa di aver nascosto un ebreo e una radio nella sua canonica, oltre ad aver impartito i sacramenti ai partigiani. Mei effettivamente durante l’occupazione tedesca aveva spesso offerto rifugio ai perseguitati dai nazifascisti.
L’arcivescovo di Lucca, monsignor Antonio Torrini, cercò inutilmente di salvargli la vita, ma alle 22 del 4 agosto venne portato sotto le mura di Lucca vicino a Porta Elisa dove fu anche costretto a scavarsi la fossa per essere poi fucilato con ventotto colpi. Prima però, aveva perdonato e benedetto i suoi carnefici.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: punitivo

Scheda compilata da Gianluca Fulvetti
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-08-03 15:57:03

Vittime

Elenco vittime

Mei don Aldo, nato il 03/03/1912 a Capannori (Lucca) nella frazione di Ruota e residente a Pescaglia (Lucca) in località Fiano.

Elenco vittime religiosi 1

Mei don Aldo

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Reparto tedesco SS non precisato

Tipo di reparto: Waffen-SS

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • onorificenza alla persona a

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Descrizione: Gli è stata concessa la Medaglia d’argento al valor militare.

  • luogo della memoria a Pescaglia, Fiano, Chiesa

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Pescaglia, Fiano, Chiesa

    Descrizione: La sua maglia insanguinata insieme al suo cappello e ai suoi occhiali, è esposta in una teca di vetro nella parrocchia di Fiano di Pescaglia.

  • altro a Capannori

    Tipo di memoria: altro

    Ubicazione: Capannori

    Descrizione: Il Comune di Capannori gli ha intitolato un istituto comprensivo.

  • monumento a Lucca, sotto Mura vicino Porta Elisa

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Lucca, sotto Mura vicino Porta Elisa

    Descrizione: Sul luogo dell’esecuzione è stato eretto un piccolo monumento.

Bibliografia


Don Aldo Mei Martire della carità, Numero Unico, Malanima, Lucca, 1945.
Gianluca Fulvetti, (a cura di), Di fronte all’estremo. Don Aldo Mei, cattolici, chiese, resistenze, Maria Pacini Fazzi, Lucca, 2014.
Gianluca Fulvetti, Uccidere i civili. Le stragi naziste in Toscana (1943-1945), Carocci, Roma, 2009, p. 245.
Leo Giancarlo Lazzari, Rodolfo Rossi, Umberto A. Palagi, (a cura di), Memorie di Fiano. Testimonianze manoscritte dei suoi parroci 1873-1951. Don Aldo Mei: martire del XX secolo. Testamento integrale ed altri scritti, Istituto Storico Lucchese sezione di Pescaglia, Fiano, 2012.
Fausto Rossi, L’amore non muore, Publigrafica, Alte Ceccato, Vicenza, 1972.

Sitografia


http://www.donaldomei.it/

Fonti archivistiche

Fonti