Veronella 1-1-1945

(Verona - Veneto)

Veronella 1-1-1945

Veronella 1-1-1945
Descrizione

Località Veronella, Veronella, Verona, Veneto

Data 1 gennaio 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Il 1 gennaio 1945, poco dopo le ore 3.00, a conclusione di una festa di capodanno a cui si erano aggiunti in diversi momenti alcuni soldati tedeschi, Massignan Luigi chiedeva al maresciallo tedesco Schnabel di poter salire sulla sua macchina per essere portato a casa. I due si conoscevano e il maresciallo acconsentì. A poche centinaia di metri, mentre attraversavano il paese, diretti a S. Gregorio, luogo di residenza del Massignan, questo venne colpito, per motivi inspiegabili, da alcuni colpi di fucile sparati da una pattuglia di soldati tedeschi. La vittima fu vista a terra ferita. Erano presenti, oltre al maresciallo citato, altri due soldati tedeschi. Il ferito fu poi caricato dagli stessi tedeschi in macchina e portato all’ospedale di Cologna Veneta, ma morì durante il trasporto.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio

Annotazioni: Carano scrive che l’uccisione di Luigi Massignan è stata provocata dal “maggiore Schnabel” per gelosia nei confronti della sua fidanzata. L’ipotesi, però, non è riscontrabile nei documenti esaminati.

Scheda compilata da Pietro Pasetto
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-06 10:09:17

Vittime

Elenco vittime

Massignan Luigi, nato a Montecchia (VR) il 14.05.1916

Elenco vittime civili 1

Massignan Luigi, nato a Montecchia (VR) il 14.05.1916

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • maresciallo Schnabel

    Nome maresciallo

    Cognome Schnabel

    Ruolo nella strage Autore

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile Il maresciallo Schnabel dichiarò che a colpire Luigi Massignan era stata una pattuglia in servizio che aveva sparato alla macchina in corsa, forse sospettando si trattasse di partigiani. Nel febbraio 1946, quando fu stilato l’elenco delle denunce di violenze commesse nel veronese durante la dominazione tedesca, il maresciallo era internato nel campo di concentramento di Brescia. Non risulta sia mai stato instaurato nei suoi confronti alcun procedimento penale.

    Nome del reparto Reparto tedesco non precisato

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a

    Tipo di memoria: lapide

    Descrizione: Il nome di Massignan Luigi è inciso sulla lapide dedicata ai caduti nella piazza di S. Gregorio di Veronella fra le vittime civili.

Bibliografia


Elena Carano, Oltre la soglia. Uccisioni di civili nel Veneto 1943-1945, Cleup, Padova, 2007, p. 321;

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Procura Militare Verona, fasc. 75/96, “Procedimento penale contro ignoti”, Violenze commesse da tedeschi e fascisti durante la loro dominazione nella zona di competenza della Legione Territoriale dei Carabinieri di Verona, 27 febbraio 1946;
Procura Militare Verona, fasc. 75/96, “Procedimento penale contro ignoti”, Deposizioni di Bovolin Rosetta e di Muraro Amneris Antonia del 17/7/1945.
AUSSME, N 1/11, b. 2131