SUCCISO, RAMISETO, 25.11.944

(Reggio Emilia - Emilia-Romagna)

SUCCISO, RAMISETO, 25.11.944

SUCCISO, RAMISETO, 25.11.944
Descrizione

Località Succiso, Ramiseto, Reggio Emilia, Emilia-Romagna

Data 25 novembre 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 4

Numero vittime uomini 4

Numero vittime uomini adulti 4

Descrizione: Reparti del Lehrstab für Bandenbekämpfung di Ciano d’Enza conducono una azione a vasto raggio per oltre una settimana, nella fase finale provenienti dalla sponda parmense dell’Enza, portano un attacco in direzione sud-nord riuscendo a filtrare lo schieramento partigiano e a sorprendere il dist. “Amendola” della 144° Bgt. Nello scontro sono uccisi 3 partigiani, poi il borgo di Succiso viene rastrellato e sono fucilati 3 partigiani e 1 civile.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da MASSIMO STORCHI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-05 21:29:37

Vittime

Elenco vittime

Bragazzi Giuseppe (1904)
Miselli Ulderico (Rolando) (1916) Dist. “Amendola” 144° Bgt. “A.Gramsci” ucciso a Ciano il 27/11
Torri Elia (Furia) (1925) Dist. “Amendola” 144° Bgt. “A.Gramsci”
Torri Paolo Antonio (Volante) (1924) Dist. “Amendola” 144° Bgt. “A.Gramsci”

Elenco vittime civili 1

Bragazzi Giuseppe

Elenco vittime partigiani 3

Miselli Ulderico
Torri Elia
Torri Paolo Antonio

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Volkmar Seifert

    Nome Volkmar

    Cognome Seifert

    Note responsabile Il Comandante dell’unità era il cap. Volkmar Seifert, ucciso dai partigiani a Cerredolo dei Coppi (Canossa) il 22/12/1944.

    Nome del reparto 14. Armee/Lehrstab für Bandenbekämpfung

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: Ogni anno si svolge una cerimonia di commemorazione a cura del Comune di Ramiseto e della Associazioni partigiane.

  • monumento a Ramiseto, Succiso

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Ramiseto, Succiso

    Anno di realizzazione: 1989

    Descrizione: un monolito in pietra divelto dal terreno mentre si scavava per costruire il paese nuovo e a cui venne applicata una targa in marmo bianco con epigrafe in rilievo. L\'inaugurazione risale al 10 ottobre 1989.

  • cippo a Succiso, via 25 novembre

    Tipo di memoria: cippo

    Ubicazione: Succiso, via 25 novembre

    Anno di realizzazione: 1943

    Descrizione: il cippo e? in pietra arenaria e venne realizzato dagli scalpellini (\"picchiarini\") di Fivizzano. Il monumento e? sormontato da una croce in ferro, ed e? decorato da due fotografie smaltate. L\'epigrafe commemorativa segue fisicamente tre lati del basamento quadrato Lo spazio occupato dal cippo e? delimitato da alcune catenelle. Commissionato dai famigliari (i due padri), l\'inaugurazione risale al 1946.

Bibliografia


Guerrino Franzini, Storia della Resistenza Reggiana, III ed., a cura dell’ANPI Reggio Emilia, pag.424.
La verità sull’eccidio di Succiso in “Reggio Democratica”, 5 ottobre 1945.

Sitografia


http://www.albimemoria-istoreco.re.it/

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Istoreco in Polo Archivistico Comune di Reggio Emilia